Voto(4.5/5)
Conto a zero spese, prepagata e investimenti smart.
Tinaba
Caratteristiche

Istituto:
Tinaba S.p.a.

Tipo:
Conto corrente online

Canone:
GRATIS

Carta inclusa:
Prepagata Mastercard

Carta di credito:
Non disponibile

Bonifici:
SEPA

Risparmi:
Salvadanaio remunerato

Prestiti e mutui:
Disponibili

Investimenti:
Gestiti da Banca Profilo S.p.a.

Apple Pay / Google Pay:
Supportati

Tinaba
Caratteristiche

Istituto
Tinaba S.p.a.

Tipo
Conto corrente online

Canone
GRATIS

Carta inclusa
Prepagata Mastercard

Carta di credito
Non disponibile

Bonifici
SEPA

Risparmi
Salvadanaio remunerato

Mutui e prestiti
Disponibili

Investimenti
Gestiti da Banca Profilo S.p.a.

Apple Pay /
Google Pay

Supportati

Tinaba è una soluzione a zero spese che include un conto corrente bancario e un wallet elettronico associato ad una carta prepagata.

  • È veramente gratuita?

  • Cosa offre?

  • Quali sono pro e contro?

In questa recensione scopriamo tariffe, funzioni, vantaggi e svantaggi della soluzione offerta da Tinaba.

Le principali caratteristiche di Tinaba

Nata come carta prepagata e wallet elettronico, in breve tempo si è evoluta fino a trasformarsi in un innovativo conto corrente online ricco di funzioni e servizi finanziari. Di seguito osserviamo le sue principali caratteristiche e funzioni.

Cos’è Tinaba? – C’è chi lo chiama conto, chi la chiama carta. In realtà è entrambe le cose. Attivando il servizio si avrà a disposizione un conto corrente bancario offerto da Banca Profilo, e una carta prepagata emessa da Nexi – tutto associato e gestibile dall’app Tinaba.

La prepagata può essere dunque ricaricata rapidamente nell’applicazione attingendo fondi dal conto corrente; quest’ultimo può a sua volta essere ricaricato tramite carta o bonifico (essendo un conto bancario, anche accreditando lo stipendio o la pensione).

Immagine: Tinaba

Schermata principale dell’app.

Immagine: Tinaba

Riepilogo saldo.

Con la carta si effettuano acquisti in negozio e prelievi di contante in Italia e nel mondo. È possibile effettuare anche acquisti online, tuttavia occorre prima registrare la carta nell’app Nexi ed attivare il 3D Secure, un protocollo di sicurezza che genera codici temporanei per autorizzare le transazioni in rete.

Pagamenti in app – Oltre alla carta, la stessa app Tinaba può essere utilizzata per pagare in negozio. Gli esercizi commerciali convenzionati espongono solitamente il logo del servizio.

Per pagare con l’applicazione si inquadra il codice QR del commerciante e si digita l’importo da trasferire; in alternativa si seleziona il negozio dall’elenco delle attività nelle vicinanze (in questo caso dovrà essere attiva la localizzazione).

Conto condiviso

Casse comuni e conti condivisi permettono di raccogliere e condividere somme con i propri contatti.

Invio istantaneo via P2P

Tinaba permette lo scambio istantaneo con gli altri utenti, tramite la funzione gratuita P2P.

Divisione spese – Chi conosce altri utenti Tinaba potrà servirsi dei trasferimenti istantanei con i contatti in rubrica. Al semplice trasferimento “manuale” si aggiunge la divisione delle spese e i gruppi di spesa. Basta selezionare una transazione, la relativa opzione e infine i contatti con i quali intendiamo dividere l’importo (sempre che siano utenti Tinaba); l’app calcola automaticamente le quote ed invia le richieste.

In modo analogo è possibile creare un gruppo di utenti e raccogliere fondi per una spesa comune (es. regalo ad un amico, prenotazione di un viaggio, ecc.)

Carta per minorenni – Possono aprire un conto anche i minorenni a partire dai 12 anni di età, tuttavia è necessario che uno dei genitori sia iscritto al servizio. Il ragazzo si registra ed indica il numero di telefono associato al conto Tinaba del genitore; quest’ultimo riceve una richiesta e da app può procedere all’autorizzazione.

La soluzione dedicata a minorenni ha limiti operativi, inoltre può essere controllata dal genitore tramite la funzione Parental Control. È inoltre possibile impostare un trasferimento periodo sul conto dei figli, ad esempio la paghetta settimanale.

Quali sono le alternative? Dai un’occhiata al nostro Confronto tra le 6 migliori carte prepagate

Costi e commissioni

Tinaba è un conto online a zero spese, o meglio senza canone.

È una soluzione praticamente gratuita, poiché commissioni vengono applicate solo ad alcune operazioni:

Costo
Apertura conto GRATIS
Canone
GRATIS
Bonifico europeo (SEPA) GRATIS
Prelievo contanti in UE
24 operazioni
gratuite per anno
Prelievo contanti extra-UE 4,00 €
Bonifico estero (SWIFT) Non disponibile
F24 Non disponibile
MAV / RAV 2,00 / 2,50 €
Domiciliazione utenze GRATIS
Bollettino postale 2,00 €
Bollettino CBILL 2,00 €
Costo
Apertura conto GRATIS
Canone
GRATIS
Bonifico europeo (SEPA) GRATIS
Prelievo contanti in UE
24 operazioni
gratuite per anno
Prelievo contanti extra-UE 4,00 €
Bonifico estero (SWIFT) Non disponibile
F24 Non disponibile
MAV / RAV 2,00 / 2,50 €
Domiciliazione utenze GRATIS
Bollettino postale 2,00 €
Bollettino CBILL 2,00 €

Oltre a non avere nessun costo fisso periodico, con la carta è possibile prelevare contanti senza commissioni per 24 volte ogni anno, dagli sportelli Bancomat o Mastercard di qualsiasi banca in Italia e all’estero. Una tariffa di 2 euro viene addebitata solo a partire dal 25esimo prelievo. Si noti che – al contrario della quasi totalità delle banche concorrenti – non è prevista alcuna commissione per i prelievi di importo inferiore a 100 euro.

Anche i bonifici europei (SEPA) sono gratuiti, mentre non sono supportati quelli esteri (SWIFT).

Il pagamento di bollette comporta una commissione di 2 euro, poco più elevata rispetto alla concorrenza, ma in compenso gli addebiti diretti (SDD) per domiciliare le utenze sono gratuiti.

Manca la possibilità di pagare F24 direttamente da app. Per farlo si potrà però utilizzare l’IBAN per l’addebito diretto tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate, oppure la carta per effettuare il pagamento sul sito di Poste Italiane.

Investimenti

La gestione degli investimenti è operata da Banca Profilo. Nella sezione Investimenti dell’app si può attivare gratuitamente ed accedere al servizio di gestione del portafoglio. L’importo minimo di investimento è di 2.000 euro.

Per avere un quadro più chiaro su prospettive e funzionamento stesso del servizio è possibile effettuare una simulazione rapida, rispondendo a semplici domande allo scopo di determinare la classe di rischio più adeguata all’utente.

La simulazione genera una previsione del rendimento in base alle scelte effettuate.

Il costo del servizio di gestione dipende dall’ammontare delle somme investite:

Importo Costo di gestione
Da 0 a 19.999 € 1 %
Da 20.000 a 199.999 € 0,70 %
Da 200.000 a 999.999 € 0,50 %
Oltre 1.000.000 € 0,40 %
Importo Costo di gestione
Da 0 a 19.999 € 1 %
Da 20.000 a 199.999 € 0,70 %
Da 200.000 a 999.999 € 0,50 %
Oltre 1.000.000 € 0,40 %

La commissione è calcolata in funzione dell’importo investito, non in base alla performance dei titoli. Non vi sono commissioni di negoziazione.

Ogni anno si hanno a disposizione cinque cambi della classe di rischio, mentre dal sesto cambio si applica una commissione di 10 euro su ogni cambio effettuato.

Il servizio non comporta vincoli di tempo: le somme possono essere disinvestite in qualsiasi momento. Interessante è anche la modalità Parking, grazie alla quale si mette in pausa l’investimento senza chiudere definitivamente il rapporto.

Nell'app Tinaba è possibile procedere alla richiesta di un mutuo

Per il mutuo si riceve la consulenza di esperti.

Gli investimenti si effettuano in pochi istanti scegliendo la classe di rischio

Composizione portafoglio titoli.

L’investimento viene gestito interamente dal team di consulenti esperti di Banca Profilo che – in base al livello di rischio stabilito dallo stesso utente – potranno includere nel portafoglio titoli i seguenti strumenti e prodotti finanziari:

  • Fondi comuni di investimento
  • Exchange Traded Funds (ETF)
  • Exchange Traded Commodities (ETC)
  • Exchange Traded Notes (ETN)

La banca invia con frequenza trimestrale un rendiconto delle operazioni svolte e dei risultati ottenuti, ma i clienti hanno la possibilità di essere aggiornati di volta in volta per ogni cambio effettuato all’interno del portafoglio titoli.

Sempre dall’app Tinaba si può avviare la procedura per ottenere un mutuo. L’utente sarà contattato, nella fascia oraria preferita, da un consulente del settore mutui e prestiti di Banca Profilo, così da poter conoscere le diverse opzioni disponibili e scegliere quella più adatta.

Quali sono le modalità di ricarica?

Metodo Tariffa
Bonifico bancario GRATIS
Ricarica con carta GRATIS
P2P GRATIS
Accredito stipendio GRATIS
Metodo Tariffa
Bonifico bancario GRATIS
Ricarica con carta GRATIS
P2P GRATIS
Accredito stipendio o pensione
GRATIS

È possibile aggiungere fondi al conto Tinaba tramite bonifico, carta di pagamento e trasferimento tra utenti. Nessuna di queste modalità comporta commissioni.

Oltre al bonifico “manuale” da un qualsiasi altro conto corrente, vi è la possibilità di accreditare lo stipendio o la pensione, anche in questo caso senza alcun costo aggiuntivo.

Nella stessa applicazione si inseriscono i dati di una carta di credito, di debito o di una prepagata dei circuiti Visa, Mastercard o Maestro. Non è invece supportato il circuito American Express. Tinaba è uno dei pochi conti a non addebitare tariffe alla ricarica con carta.

Per il bonifico è necessario attendere 2 giorni lavorativi per l’accredito delle somme, mentre le altre modalità (P2P e carta) sono immediate.

Si ricorda che i fondi saranno accreditati sul conto e non sulla prepagata Tinaba. Quest’ultima può essere a sua volta ricaricata in pochi istanti attingendo le somme dal conto corrente.

Al momento non è possibile versare contanti, né vi sono notizie su una possibile implementazione del metodo.

Limiti d’uso della carta e del conto

Operazione Limite
Bonifico Singolo
5.000 €
Al giorno
10.000 €
Prelievo contanti Al giorno
250 €
Ricarica da carta Singola
2.500 €
Operazione Limite
Bonifico Singolo
5.000 €
Al giorno
10.000 €
Prelievo contanti Al giorno
250 €
Ricarica da carta Singola
2.500 €

Come aprire un conto

La procedura di registrazione è rapida e consiste nella compilazione di un modulo con i propri dati anagrafici e l’invio dei documenti necessari alla verifica dell’identità.

Prima di iniziare si consiglia di tenere a portata di mano:

  • Carta d’identità, passaporto o patente di guida
  • Codice fiscale o tessera sanitaria

Occorre altresì scattare un selfie con documento d’identità. Si tratta di una normale e comune procedura per verificare che sia effettivamente la persona interessata ad eseguire la richiesta di apertura del conto.

Al termine della registrazione si riceve una e-mail in conferma dell’esito positivo della procedura. Da quel momento si dovranno attendere circa quattro giorni lavorativi per l’apertura del conto, ma in genere i tempi effettivi sono più brevi.

Per iniziare, visita il sito ufficiale www.tinaba.bancaprofilo.it e clicca su Registrati.

Infine si ricorda la possibilità di ottenere una carta prepagata anche da parte di minorenni, dai 12 anni di età. Durante la procedura sarà richiesto in questo caso il numero di telefono di un genitore, che a sua volta deve essere utente di Tinaba per autorizzare la richiesta.

La nostra opinione

Tinaba nasce dalla collaborazione dell’omonima società con Banca Profilo e Nexi. Insieme offrono un servizio completo, in grado di rimpiazzare un tradizionale conto bancario.

Oltre al conto online si ha a disposizione una prepagata accettata in tutto il mondo per pagare in negozio, online ed effettuare prelievi.

I costi sono assolutamente convenienti: commissioni sono previste solo sul pagamento dei bollettini, mentre ogni altra operazione è gratuita (per essere più precisi, vengono concessi 24 prelievi gratuiti ogni anno).

Grazie a Banca Profilo si può investire in pochi clic direttamente dall’applicazione, scegliendo la fascia di rischio più adeguata alle proprie esigenze. Per i mutui e i prestiti si potrà invece ottenere l’assistenza di un consulente.

Quali sono gli svantaggi? Non è possibile versare contanti; per gli F24 è necessario servirsi di siti esterni; per usare la carta online occorre registrarla nell’app Nexi ed attivare il 3D Secure. Si tratta comunque di difetti trascurabili, a meno che il versamento di contanti sia fondamentale per l’utente.