La nostra valutazione(4.5/5)
Satispay è un’app vantaggiosa per pagare con lo smartphone
Con Satispay si può pagare in negozio e online con il telefono. È un servizio completamente gratuito per i consumatori.
  • Pro: Rimborsi e sconti esclusivi. Alternativa a Apple Pay e Google Pay. Ricarica telefonica con selezione da rubrica. Funzione di salvadanaio digitale.

  • Contro: Modalità di ricarica del saldo con budget settimanale.

È un servizio affidabile? Perché è gratuito? Cos’è il cashback? Nella presente recensione rispondiamo alle domande più frequenti su Satispay.

Satispay per iPhoneSatispay per Android

Scarica Satispay


Cos’è e come funziona Satispay?

Satispay è un’applicazione gratuita disponibile per dispositivi iOS (iPhone) e Android. Si può scaricare su App Store e Google Play.

Serve principalmente per pagare in negozio con lo smartphone, ma con il tempo una serie di funzioni – delle quali parliamo più avanti – ne hanno esteso l’utilità.

Ci sono due modi per pagare con Satispay:

  • Codice QR

  • Selezione del negozio dall’elenco

Gli esercizi commerciali convenzionati con questo servizio espongono sul banco un codice QR. Per pagare, il cliente apre l’app e tocca l’apposita icona (cerchietto rosso situato in alto a destra), inquadra il codice esposto nel negozio, inserisce l’importo e conferma il pagamento.

Grazie alla geolocalizzazione, l’elenco mostra i negozi convenzionati più vicini a noi

Dopo aver scelto il negozio o inquadrato il codice QR, l’utente digita l’importo da pagare

Un’alternativa altrettanto rapida è la selezione dall’elenco. Aprendo l’app appare la lista dei negozi convenzionati più vicini (quello in cui ci troviamo dovrebbe apparire per primo). Si sceglie il negozio, si digita l’importo da pagare e si conferma.

In entrambi i casi l’esercente dovrà accettare la transazione dal suo smartphone, attraverso l’app Satispay dedicata ai commercianti.

Ci sono costi per gli utenti?

Per gli utenti privati, cioè per i consumatori, non c’è alcun costo da sostenere.

È un’app completamente gratuita e, proprio per questo motivo, sono in molti a chiedersi con comprensibile scetticismo “Cosa ci guadagna Satispay?”

La risposta è semplice e trasparente: la società che offre questo servizio è pagata dai commercianti che la usano per incassare.

Anche gli esercenti hanno in realtà il loro tornaconto. Le commissioni di Satispay sono infatti più convenienti rispetto ai servizi POS tradizionali.

Cashback, guadagno e sconti

Agli utenti vengono offerti due tipi di ricompense: cashback e sconti. Il servizio ha interesse nell’incentivarli perché rappresentano la maggiore attrattiva dell’applicazione.

Come funziona
il cashback

L’utente paga normalmente l’intero importo dovuto al commerciante.

Nell’app sarà rimborsata automaticamente la percentuale prevista.

Il cashback è una sorta di rimborso sugli acquisti. La sua presenza è annunciata da una scritta di colore rosso al di sotto del nome del negozio.

Può trattarsi di una percentuale sull’importo speso oppure di una somma fissa.

Come funziona il cashback? È importante sottolineare che in negozio (oppure online) dovremo pagare normalmente l’intera spesa. La procedura di rimborso avviene in automatico all’interno dell’app.

Una volta effettuato il pagamento, nell’app vedremo riaccreditata la somma corrispondente alla percentuale di cashback. Ad esempio, se è previsto il 15% di cashback e il totale pagato è di 100 euro, nel saldo dell’app Satispay vedremo un rimborso di 15 euro.

Di regola, il rimborso compare nell’applicazione subito dopo il pagamento.


Le altre funzioni dell’app

Oltre pagamento in negozi fisici e online, il servizio offre alcune pratiche funzionalità.

Le funzioni aggiuntive di Satispay includono:

  • Ricariche telefoniche

  • Bollettini, MAV, RAV

  • PagoPA

  • Bollo auto e moto

  • Risparmi

  • Scambio P2P

  • Ricariche telefoniche

  • Bollettini, MAV, RAV

  • PagoPA

  • Bollo auto e moto

  • Risparmi

  • Scambio P2P

La sorpresa è il cashback sulle ricariche telefoniche. Ricaricando il credito del cellulare per prima volta si otterrà un rimborso di 2 €, mentre le volte successive il rimborso sarà dell’1% sull’importo ricaricato.

Attualmente è possibile ricaricare TIM, Vodafone, Wind, Tre, ho. mobile, CoopVoce, Fastweb, Tiscali, PosteMobile, Digi Mobil, Lyca e 1Mobile. Non è invece disponibile la ricarica Iliad.

Per quanto riguarda il pagamento dei bollettini e PagoPA, sarà sufficiente inquadrare il bollettino o il codice QR. Basta seguire l’indicazione che appare sul display.

Oltre a pagare in negozio, Satispay offre alcune comode funzioni aggiuntive

Nella sezione Risparmi si possono impostare salvadanai digitali per accantonare denaro

Lo scambio P2P non è altro che il trasferimento di somme tra utenti Satispay. Possiamo dunque inviare o ricevere somme da amici e familiari che usano la stessa app.

La funzione Risparmi è invece un salvadanaio digitale. Nell’apposita sezione, cliccando su “Crea Salvadanaio”, potremo scegliere tre modalità di risparmio: Spiccioli, Cashback, Periodico.

Nel primo caso (Spiccioli) ogni acquisto viene arrotondato all’euro e il resto finisce automaticamente nel nostro salvadanaio digitale. Ad esempio, se in negozio paghiamo 5,60 euro, automaticamente i 40 centesimi di “resto” finiranno nella sezione Risparmi.

In alternativa si può mettere da parte in maniera automatica il cashback ottenuto oppure stabilire una somma da accantonare periodicamente.

Come iscriversi?

Per registrarsi su Satispay occorre innanzitutto scaricare l’applicazione:

Satispay per iPhoneSatispay per Android

Scarica Satispay


Saranno richiesti i dati anagrafici, un documento di identità (carta d’identità, patente di guida o passaporto) e l’IBAN del proprio conto corrente.

Se non si è titolari di un conto non sarà possibile utilizzare l’applicazione. In alternativa, però, può essere utilizzato il codice IBAN di una carta preparata, ad esempio Hype.

Completata la compilazione del modulo di iscrizione e dopo aver fotografato i documenti richiesti sarà necessario qualche giorno di attesa. Gli operatori dovranno infatti verificare documenti e validità del conto corrente.

La verifica potrebbe richiedere diversi giorni lavorativi. L’utente riceverà una mail di conferma per l’attivazione del servizio.

I minorenni non possono iscriversi.

La nostra opinione

Partita in sordina, oggi l’app Satispay è diventata talmente popolare da potersi permettere spot commerciali in tv. Il gradimento degli utenti privati, cioè dei consumatori, è dovuto principalmente al risparmio o “guadagno” generato dal cashback. Tale vantaggio è sufficiente a motivare la registrazione.

Si parla del resto di un servizio completamente gratuito per i consumatori: nel “peggiore” dei casi non la useremo ma non perderemo nulla. Nel migliore, oltre ad utilizzarla otterremo qualche rimborso su acquisti e ricariche telefoniche.

Satispay è un servizio vantaggioso, affidabile e gratuito, con una buona diffusione sul territorio nazionale

Le opinioni degli utenti sono ottime; premiano applicazione e servizi offerti.

Il senso delle recensioni è tuttavia quello di mettere in evidenza gli eventuali svantaggi, tra i quali si segnala il metodo del budget settimanale.

In pratica, affinché si abbia disponibilità sull’app è necessario fissare un budget (da 0 fino a 300 €) in base al quale Satispay effettua automaticamente addebiti o accrediti sul conto corrente associato. Ogni settimana ci ritroveremo sempre con la somma prefissata.

Una modalità – a nostro parere macchinosa – che dovrebbe essere accompagnata da metodi più semplici, ad esempio l’addebito diretto per ogni transazione effettuata oppure la ricarica singola del conto, come avviene per le carte prepagate.

Satispay è sicuramente un servizio vantaggioso, gratuito e conveniente, con un’ottima diffusione nelle grandi città e in crescita nelle periferie. Un ulteriore beneficio sarebbe dato da una maggiore libertà di ricarica del conto.

Satispay per iPhoneSatispay per Android

Scarica Satispay


Name of Reviewed Item: Satispay IT Rating Value: 4.5 Review Author:Review Date: