Il nostro voto(4/5)
Revolut Business offre strumenti per ricevere pagamenti online e a distanza.
Pagamenti per negozi online, richieste via link e codice QR sono i metodi inclusi nel conto multivaluta, pensati per imprese di ogni dimensione (e per professionisti).
  • Pro: Conto multivaluta. Tariffe competitive. Accrediti in un giorno. Varietà di metodi di incasso.

  • Contro: Plugin disponibile per poche piattaforme e-commerce. Procedura di registrazione da migliorare. Accetta solo Visa, Masterca e Maestro.

  • Scegli se: Cerchi la tariffa più economica. Ricevi pagamenti in diverse valute sia online che a distanza.

Panoramica su Revolut Pagamenti Online

Pagamenti Online è la soluzione di Revolut Business per incassare a distanza o su siti e-commerce.

Richiede l’apertura di un conto business dello stesso brand, disponibile anche in versione gratuita (senza canone).

L’utente avrà quindi un conto aziendale gratis (o con canone, a seconda delle esigenze), di numerose funzionalità e utili strumenti per la gestione delle finanze della propria attività.

Revolut Business permette di incassare online o a distanza

Tutti i servizi si gestiscono tramite un’unica app.

È sicuramente comodo poter gestire tutto da una sola applicazione, tuttavia abbiamo constatato che sarà l’abitudine a rendere scorrevole l’uso di questa app all-in-one. È pratica… con un po’ di pratica.

Cosa include Revolut Business?

  • Conto multivaluta con IBAN
  • Cambio valuta in app
  • Gestione e controllo spese del team
  • Ricezione pagamenti online per ecommerce
  • Richieste di pagamento via link
  • POS fisico (opzionale)

Nel presente articolo approfondiremo caratteristiche, costi e commissioni dei pagamenti online.

Giudizio sintetico

Aspetto Valutazione
Prodotto Buono
Costi e commissioni
Ottimo
Servizi a valore aggiunto
Ottimo
Registrazione Da migliorare
Trasparenza Buono
Assistenza clienti Discreto
Voto finale [4/5]
Aspetto Valutazione
Prodotto Buono
Costi e commissioni
Ottimo
Servizi a valore aggiunto
Ottimo
Registrazione Da migliorare
Trasparenza Buono
Assistenza clienti Discreto
Voto finale [4/5]

Giudizio in dettaglio

Prodotto

Buono (4.1/5)

Incassare a distanza con richieste via link o Revolut Pay è davvero semplice, peccato si ricevano pagamento solo con carte Visa e Mastercard. Il gateway per siti e-commerce si implementa tramite plugin, quest’ultimo tuttavia è disponibile per un numero limitato di piattaforme. Buono ma con qualche carenza.

Costi e commissioni

Ottimo (4.6/5)

Ottima tariffa sulle carte per privati emesse in Europa, più elevata su tutte le altre carte (commerciali e/o extra-SEE). È al momento la soluzione più economica accessibile a qualsiasi tipo di impresa e per qualsiasi fatturato.

Servizi a valore a aggiunto

Ottimo (4.4/5)

In teoria sono i pagamenti online a rappresentare il valore aggiunto di Revolut Business, il cui prodotto principale è il conto multivaluta. Conservazione e cambio in app di decine di monete, gestione delle finanze, carte prepagate aziendali e addirittura un terminale fisico. Efficienti ed economici ma raccolti in un’unica app nella quale sarà necessario orientarsi.

Registrazione

Discreto (3.4/5)

Forse il difetto più fastidioso di Revolut. La registrazione dei conti business risulta tediosa, richiede presenza online e numerose verifiche talvolta anche dopo l’attivazione. Il nostro test dei servizi del marchio è stato messo a dura prova da alcune richieste post-registrazione, ma con un po’ di pazienza siamo riusciti ad attivare il conto (e ne è valsa la pena).

Trasparenza

Buono (4/5)

Nulla di particolare da riferire al riguardo. Oltre a una breve panoramica delle condizioni relative ai diversi piani tariffari, nella sezione Trasparenza si accede alle pagine in cui vengono riportate in dettaglio costi e commissioni. Consigliamo di darvi un’occhiata perché la moltitudine di funzioni e servizi non permette un riepilogo esaustivo nelle pagine principali del sito.

Assistenza clienti

Discreto (3.6/5)

Non siamo molto soddisfatti del supporto clienti; a confermarlo anche le recensioni degli utenti. Si contatta solo in chat, i tempi di attesa sono variabili e l’assistenza non sempre efficace. La priorità è riservata agli utenti con conti premium (a pagamento), tuttavia le lamentele provengono anche da parte loro.

Richiedi su:

Costi e commissioni

Abbiamo anticipato che per accedere al sistema di pagamento online di Revolut Business occorre aprire il suo conto aziendale.

Scopriamo i costi mensili per i diversi piani tariffari (spoiler, uno è senza canone):

Canone conto business per aziende

Piano Canone
Basic Gratuito
Grow 25 €/mese
oppure
228 €/anno

Con il piano annuale si risparmiano 72 €/anno
Scale 100 €/mese
oppure
948 €/anno

Con il piano annuale si risparmiano 252 €/anno
Enterprise Personalizzato
Piano Canone
Basic Gratuito
Grow 25 €/mese
oppure
228 €/anno

Con il piano annuale si risparmiano 72 €/anno
Scale 100 €/mese
oppure
948 €/anno

Con il piano annuale si risparmiano 252 €/anno
Enterprise Personalizzato

Canone conto business per professionisti

Piano
Freelancer
Canone
Basic Gratuito
Pro 7 €/mese
oppure
60 €/anno

Con il piano annuale si risparmiano 24 €/anno
Ultimate 25 €/mese
oppure
228 €/anno

Con il piano annuale si risparmiano 72 €/anno
Piano
Freelancer
Canone
Basic Gratuito
Pro 7 €/mese
oppure
60 €/anno

Con il piano annuale si risparmiano 24 €/anno
Ultimate 25 €/mese
oppure
228 €/anno

Con il piano annuale si risparmiano 72 €/anno

Imprese e professionisti possono beneficiare di un piano senza canone, chiamato Basic.

Per i piani con canone sono invece previste tariffe diverse a seconda delle condizioni di pagamento:

  • pagando il canone di mese in mese la spesa complessiva per 12 mesi è più elevata ma si potrà disdire in qualsiasi momento;
  • pagando per un intero anno si risparmia notevolmente sulla spesa complessiva, tuttavia se si decide di non usare più il servizio non saranno rimborsate le mensilità anticipate.

Le differenze di costo sono evidenti, ma cosa cambia tra un piano e l’altro?

Più si avanza, più numerose sono le operazioni gratuite incluse. Ogni piano ha un determinato numero di bonifici, prelievi, cambi valuta senza commissioni. Per approfondire rimandiamo alla Recensione Revolut Business.

A seconda delle esigenze d’uso potrebbe essere più conveniente un piano a pagamento che quello gratuito. Ma non è assolutamente da sottovalutare Basic.

Commissioni sulla ricezione di pagamenti online

Pagamenti Online Commissioni
Transazioni con carte europee e britanniche
1 % + 0,20 €
Tutte le altre transazioni
2,8 % + 0,20 €
Revolut Pay
1 % + 0,20 €
Pagamenti
Online
Commissioni
Transazioni con carte europee e britanniche
1 % + 0,20 €
Tutte le altre transazioni
2,8 % + 0,20 €
Revolut Pay
1 % + 0,20 €

Se avete familiarità con i sistemi di pagamento online, sapete che le tariffe sono molto più alte rispetto al POS fisico. Revolut Business invece offre un ottimo compromesso.

Abbiamo esaminato e messo a confronto diversi servizi concorrenti e quello di Revolut risulta essere quello più conveniente per piccole aziende e per lavoratori autonomi.

Per avere un quadro più chiaro dei costi è possibile dare un’occhiata al nostro confronto delle piattaforme per ricevere pagamenti online.

Stima della spesa in base al transato

Proviamo ora a fare una stima della spesa mensile in base al transato elaborato.

È bene precisare che il nostro calcolo non può che essere approssimativo, in quanto alcune variabili incidono sull’importo della commissione.

Incasso Spesa
approssimativa
0 € 0 €
500 € 8 €
1.000 € 17 €
2.000 € 33 €
5.000 € 83 €
10.000 € 167 €
Incasso Spesa
approssimativa
0 € 0 €
500 € 8 €
1.000 € 17 €
2.000 € 33 €
5.000 € 83 €
10.000 € 167 €

Se si ricevono pagamenti online solo da carte europee per privati e l’importo medio della transazione è di 30 euro circa (importo da noi usato per il calcolo), la spesa sarà indicativamente quella riportata in tabella.

Più elevato è l’importo medio delle transazioni, più bassa sarà la spesa (la parte fissa della commissione avrà un impatto minore).

Che l’importo complessivo reale sia di qualche euro in più o qualche euro in meno, riteniamo che la soluzione di Revolut Business sia tra le più economiche per piccole imprese e autonomi.

Aziende di grandi dimensioni o con un fatturato elettronico elevato potranno invece beneficiare di tariffe personalizzate, si presuppone ancor più convenienti.

Gateway di pagamento per siti e-commerce

Cos’è il gateway di pagamento? È un sistema che, implementato in un negozio online, permette al cliente di mettere i prodotti in un carrello virtuale e pagare in autonomia, senza l’intervento del commerciante.

Come si installa? Revolut mette a disposizione plugin per un’installazione facile e rapida.

Personalizzazione impostazioni del gateway di pagamento Revolut Business

Pannello per la personalizzazione delle opzioni di pagamento e dell’aspetto.

l plugin è tuttavia disponibile solo per alcune delle principali piattaforme ecommerce:

  • WooCommerce
  • Prestashop
  • Magento
  • OpenCart
  • BigCommerce

Dopo aver installato il plugin basterà inserire il codice API messo a disposizione da Revolut, poi a personalizzare le opzioni di pagamento nonché l’aspetto di carrello e pulsante.

Mancano all’appello Shopify, Wix, Squarespace e altre ancora. È possibile utilizzare il gateway di Revolut anche su queste piattaforme, tuttavia dovremo necessariamente rivolgerci a uno sviluppatore web per implementarlo.

Richieste di pagamento via link e codice QR

Revolut Business permette di ricevere pagamenti con carta online anche senza sito e-commerce.

La soluzione arriva dai link di pagamento o pay-by-link dall’inglese.

L’esercente deve in questo caso creare un apposito link da condividere con il suo cliente nel modo in cui preferisce: via SMS, e-mail, Messenger, Whatsapp o altre applicazioni che consentono di scambiarsi messaggi.

Inserimento importo per creazione link di pagamento Revolut

Creazione di una richiesta.

Condivisione link di pagamento da app Reovlut

Condivisione del link di pagamento.

Creare un link è molto semplice.

Nel menù dell’app si seleziona la voce Richiedi tramite link, si digita l’importo e infine si clicca sul pulsante per generare il collegamento da condividere tramite SMS, e-mail, Whatsapp o qualsiasi altra applicazione di messaggistica.

Al cliente basterà cliccare sul suddetto link e inserire i dati della propria carta Visa o Mastercard. L’esercente riceve una notifica dell’avvenuta transazione.

Quando usare questa modalità di incasso?

I pagamenti via link tornano utili per le attività che ricevono ordini telefonici con consegna a domicilio (tipico nel settore della ristorazione), da professionisti che non sono muniti di POS ma vogliono offrire il pagamento con carta ai clienti.

Può essere usato anche per effettuare vendite online occasionali, le quali non richiedono un sistema automatizzato come il gateway.

Recensioni degli utenti

Solo chi utilizza Revolut Business in maniera continuativa può rivelare la qualità della sua piattaforma. Abbiamo esaminato le recensioni pubblicate dagli utenti per capire aspetti positivi e negativi del servizio.

Si nota subito una dicotomia di opinioni.

Gli utenti apprezzano il conto e i suoi servizi, la cui efficienza non è messa in discussione. Al contrario, opinioni negative non vengono risparmiate – come anticipato nel nostro giudizio – alla fase di registrazione.

Procedura lunga e minuziosa, tanto che in molti rinunciano a portarla a termine.

Diverse persone segnalano di non riuscire ad attivare il conto nonostante abbiano fornito tutta la documentazione richiesta. In altri casi sembra difficile perfino capire quale tipo di documenti debba essere fornito.

Nota importante: la piattaforma di registrazione non è perfettamente ottimizzata per la lingua italiana, dunque consigliamo di imbarcarsi nella procedura di registrazione se non si mastica un po’ di inglese.

Un vero peccato per un servizio valido come Revolut Business. Da migliorare.

La nostra opinione

Si può fare affidamento a Revolut Business come metodo principale per la ricezione di pagamenti online? Se usi già un conto aziendale Revolut, è sicuramente comodo attivare le transazioni online e beneficiare di una tariffa economica.

Il principale vantaggio è rappresentato proprio dalle commissioni, più sostenibili al confronto delle offerte concorrenti destinate a piccole aziende e professionisti.

Sicuramente si risparmia in modo notevole rispetto a metodi come PayPal e Amazon Pay, tra i più costosi del mercato.

Svantaggio più volte ribadito è la registrazione: in tanti vorrebbero iniziare a incassare con Revolut Business, in pochi ci riescono.

Attivazione ostica che potrebbe migliorare attraverso una maggiore cura della localizzazione. Banalmente, con gli utenti italiani si dovrebbe comunicare in italiano in ogni fase della procedura e, soprattutto, essere chiari nella richiesta dei documenti da fornire.

Da considerare un punto a sfavore anche la scarsa compatibilità del plugin per negozi online. Disponibile solo per alcune piattaforme ecommerce, sarebbe opportuno agevolare gli utenti di Shopify e Wix.

Infine, sarebbe opportuno aggiungere almeno American Express e UnionPay tra le carte accettate.