La nostra valutazione(4.5/5)
Carta Hype è la prepagata di Banca Sella, gratuita o in versione Plus
Logo Hype
Caratteristiche

Istituto: Banca Sella

Tipo: Carta prepagata

Canone: GRATIS

Circuito:
MasterCard

IBAN:

Prelievi: GRATIS

Bonifici: GRATIS

P2P: Sì (gratis)

SDD e pre-autorizzazioni:

Apple Pay / Google Pay:

Le caratteristiche

Emittente
Banca Sella

Tipologia
Carta prepagata

Circuito
MasterCard

Canone Hype Start
Gratuito

Canone Hype Plus
€ 1 / mese

Prelievi
Gratuiti

IBAN

Bonifici e P2P

Apple e Google Pay

Pre-autorizzazioni

Addebiti diretti
Solo Hype Plus

Hype è una carta prepagata moderna e popolare, disponibile in due versioni:

  • Hype Start (gratuita)

  • Hype Plus (con canone mensile)

Entrambe dispongono di IBAN per inviare e ricevere bonifici.

Le funzioni Invia denaro e Richiedi denaro permettono di scambiare istantaneamente somme tra amici e familiari titolari di un’altra carta Hype, oppure di dividere automaticamente le spese.

Nella sezione Offerte si può usufruire di sconti esclusivi sotto forma di cashback da spendere con la propria carta.

Hype Plus offre funzioni aggiuntive che la rendono simile ad un conto corrente.

Come si ricarica? Quali differenze tra Hype Start e Hype Plus? Costi e commissioni sono trasparenti?

In questa recensione analizziamo le principali caratteristiche della prepagata blu, non dimenticando di dare un’occhiata alle opinioni degli utenti.

Hype è una carta prepagata moderna e popolare, disponibile in due versioni (una gratuita, l’altra con canone mensile):

  • Hype Start

  • Hype Plus

Come si ricarica? Quali differenze tra Hype Start e Hype Plus? Costi e commissioni sono trasparenti?

Nella recensione analizziamo le principali caratteristiche della prepagata blu, con uno sguardo alle opinioni degli utenti.

La gestione da app (e da web)

Il controllo del conto è affidato ad una pratica applicazione compatibile telefoni iOS-Apple e Android. Per accedere all’app è necessario registrarsi sul sito ufficiale dove otterremo le credenziali personali.

La versione Plus può essere gestita anche da piattaforma web.

Dallo smartphone si eseguono tutte le operazioni disponibili su Hype, tra cui:

  • Sospendere e riattivare la carta in qualsiasi momento

  • Controllare tutti i movimenti

  • Impostare un piano di risparmio automatico

  • Inviare e ricevere bonifici

  • Inviare denaro a familiari e amici

  • Dividere le spese con gli amici in modo automatico

  • Pagare bollettini

  • Ricarica telefonica

Quando non usi Hype puoi sospendere la carta e riattivarla in qualsiasi momento.

Una grafica intuitiva e moderna semplifica consultazione e operatività della prepagata.

Da qui si pagano bollettini, CBILL, PagoPA, MAV e RAV. Per ulteriori informazioni sui costi dei bollettini postali si rimanda alla sezione Bollettini.

Hype Start vs Hype Plus

Sostanziali sono le differenze tra le due versioni della prepagata, che riepiloghiamo nella seguente tabella.

HYPE StartHYPE Plus
Registrati
Costo di attivazioneGratuitoGratuito
Modalità di attivazioneOnlineOnline
Canone annuoGratuito€ 12
Circuito
Limite singola ricarica con carta€ 250€ 250
Importo max. ricarica giornaliera€ 1.000€ 10.000
Importo max. singolo prelievo da ATM€ 250€ 500
Limite prelievo giornaliero da ATM
€ 250€ 1.000
Limite di ricarica annuo€ 2.500€ 50.000
IBAN
Contactless
Credit Boost
Hype StartHype Plus
Costo di attivazione
GratuitaGratuita
Modalità di attivazione
OnlineOnline
Canone annuo
€ 0€ 12
Circuito
Limite singola ricarica con carta
€ 250€ 250
Ricarica max. giornaliera
€ 1000€ 10.000
Prelievo singolo max. da ATM
€ 250€ 500
Limite prelievo giornaliero da ATM
€ 1000€ 10.000
Limite di ricarica annuo
€ 2500€ 50.000
IBAN
Contactless / Android Pay / Apple Pay
Credit Boost

Hype Start è gratuita, ossia senza canone mensile. Solo questo piano è disponibile anche per i minorenni (da 12 anni di età) ma, come si può notare dalla informazioni riportate in tabella, fissa limiti abbastanza restrittivi: non è possibile ricaricare più di € 2.500 in un anno solare né addebitare servizi come Netflix e Amazon Prime.

Si tratta di un’opzione perfetta per i giovani alla ricerca di un moderno wallet elettronico.

Hype Plus comporta un canone mensile esiguo ma apre le porte ad un servizio assimilabile a quello di un conto bancario. I limiti crescono in maniera evidente, con possibilità di accredito dello stipendio. Potrebbero esserci invece problemi relativi agli accrediti dell’INPS, dunque non è consigliata per la pensione.

Con questa versione sono disponibili anche gli addebiti diretti per domiciliare utenze. Nel 2019 saranno abilitate solo per gli utenti Plus due interessanti funzioni: il Credit Boost e la piattaforma web per la gestione della carta-conto.

Costi e commissioni

Hype Start e Hype Plus si distinguono soprattutto per canone annuo e limiti di movimentazione.

Le commissioni sono invariate, fatta eccezione per i bollettini postali.

OperazioneCommissione
Prelievo da ATM in Italia, UE, extra-UEGratuito
Pagamenti online o in negozioGratuito
Ricarica da altro utente HypeGratuito
Ricarica con contantiGratuito presso Banca Sella
Ricarica con bonificoGratuito
Ricarica da altra carta di pagamentoGratuito
Ricarica da ATM QuiMultiBanca con BancomatGratuito
Maggiorazione su tasso di cambio estero3%
OperazioneCosto
Prelievo da ATM in Italia, UE, extra-UEGratuito
Pagamenti online o in negozioGratuito
Ricarica da altro utente HypeGratuito
Ricarica con contantiGratuito presso Banca Sella
Ricarica con bonificoGratuito
Ricarica da altra carta di pagamentoGratuito
Ricarica da ATM QuiMultiBanca con BancomatGratuito
Maggiorazione su tasso di cambio estero3%

Ricarica e prelievi sono gratuiti in Italia e all’estero, indipendentemente dall’importo prelevato.

Il tasso di cambio applicato per le operazioni in valuta estera è quello stabilito dal circuito MasterCard. Nei paesi extra-UEM, cioè esterni all’Unione economica e monetaria europea, è aggiunta una maggiorazione del 3%.

Le caratteristiche della carta

La carta Hype di Banca Sella si presenta in colore blu notte, smorzato da piccoli elementi decorativi più vivaci, dal logo della prepagata e da quello del circuito MasterCard. Il suo design si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di utenza: è moderno, informale ma non stravagante.

La carta Hype è contactless e compatibile con Apple Pay e Android NFC

La carta Hype è abilitata ai pagamenti contactless, anche con Apple Pay e Google Pay

Sul fronte della prepagata sono riportati i seguenti dati: numero PAN a 16 cifre, mese e anno di scadenza e nome del titolare.

Sul retro troviamo lo spazio per la firma del titolare e il numero CVV, indispensabile per gli acquisti online.

I dati che appaiono sul fronte della carta non sono in rilievo, ma i caratteri bianchi si individuano senza difficoltà sullo sfondo scuro.

È compatibile con Apple Pay e Google Pay, dunque in negozio sarà possibile pagare con smartphone su qualsiasi POS abilitato alla tecnologia contactless.

Può eseguire pagamenti anche sul circuito FastPay per il pedaggio autostradale.

Come si noterà in fase di registrazione (ne parleremo più avanti), l’utente può scegliere tra carta virtuale e carta fisica.

La carta virtuale può essere utilizzata per tutte le operazioni online e per pagare in negozio con i già citati Apple Pay e Google Pay. Essendo gratuita come quella virtuale, il consiglio è di richiedere la carta fisica.

Il lato social della carta Hype

Comodissima è la funzionalità che permette di trasferire instantaneamente somme di denaro tra hypers. In pochi secondi si potranno inviare (o richiedere) soldi ad amici e familiari, purché titolari della stessa prepagata.

Entrati nell’app sarà sufficiente selezionare l’apposita icona sulla barra del menù, fare tap su Invia denaro, dunque selezionare il contatto dell’altro hyper.

Individuare gli utenti Hype all’interno della rubrica è molto semplice: si seleziona la voce “mostra solo gli hypers”, oppure si digita il nome nell’apposita barra.

Nella sezione dedicata agli scambi P2P compare inoltre l’opzione Richiedi denaro, da utilizzare con la stessa procedura appena descritta.

Molto comoda è altresì la funzione di divisione delle spese.

Con Hype la divisione delle spese tra amici avviene in pochi secondi

Gli scambi di denaro e la divisione delle spese con gli Hypers in rubrica sono istantanei e gratuiti.

Questa funzione è molto utile in occasione di uscite in gruppo, quando per motivi di praticità una sola persona paga il conto da dividere in seguito. Selezionando tutti i partecipanti dalla lista dei contatti, l’app calcola automaticamente la quota per persona ed invia le richieste.

Non sono previste commissioni.

Hype StartHype Plus

Piano di risparmio automatico

La gestione delle finanze include un’interessante funzionalità denominata Obiettivi, grazie alla quale l’utente può impostare un piano di risparmio automatico per accantonare denaro in vista di eventi o acquisti.

Se entro una data specifica ci occorre una somma di denaro, impostiamo i due valori per consentire il calcolo del nostro piano di risparmio.

L’applicazione ci dirà che, al fine di raggiungere l’obiettivo, sarà necessario mettere da parte ogni giorno una determinata rata.

Confermando, autorizzeremo il blocco quotidiano della rata prestabilita. Il denaro accumulato rimane sul conto, tuttavia non potrà essere né speso né prelevato fino alla data fissata dallo stesso utente.

Si tratta di un sistema molto utile che consente di utilizzare la carta evitando però di oltrepassare certi limiti.

Bollettini

Recentemente Banca Sella ha inaugurato la possibilità di pagare bollettini postali bianchi o premarcati, MAV e RAV

TipologiaHype StartHype Plus
Bollette, CBILL, PagoPA€ 1,15€ 1,00
Bollettino bianco€ 2,15€ 1,99
Bollettino premarcato€ 2,15€ 1,99
MAVGratuitoGratuito
RAV€ 1,00€ 1,00
Hype StartHype Plus
Bollette, CBILL, PagoPA
€ 1,15€ 1,00
Bollettino in bianco
€ 2,15€ 1,99
Bollettino premarcato
€ 2,15€ 1,99
MAV
GratuitoGratuito
RAV
€ 1,00€ 1,00

Per pagare bollettini con la carta Hype si accede, all’interno dell’app, alla sezione Pagamenti – la stessa che ci consente di inviare denaro oppure di ricaricare il cellulare.

La ricarica è agevolata da diverse opzioni

Modalità di ricarica

  • Con altra carta (da app)

  • Con bonifico da conto corrente

  • In contanti (banca o supermercato)

  • Con Bancomat su ATM

Banca Sella mette a disposizione diverse modalità di ricarica.

Nel 2019, a grande richiesta è stato introdotto un nuovo metodo per la ricarica in contanti, sebbene quest’ultima fosse già disponibile presso le filiali dello stesso istituto bancario.

Di seguito scopriamo come ricaricare la carta Hype.

Bonifico bancario – Nessuna commissione viene applicata. Entra nell’app della prepagata, vai su RicaricaRicarica app tramite bonifico, annota l’IBAN, verso il quale dovrai effettuare il bonifico. Nel campo del beneficiario inserisci il nome del titolare della carta.

Questo non è un metodo di ricarica istantaneo, richiede generalmente un giorno lavorativo. Se il bonifico viene ordinato il venerdì sera (fuori orario lavorativo) oppure nel fine settimana (giorni non lavorativi), verrà preso in considerazione solo il lunedì e l’accredito arriverà il giorno successivo.

Con altra carta – Le carte di pagamento (credito, debito e prepagate) abilitate alle operazioni online possono essere utilizzate per ricaricare Hype. La ricarica può avvenire direttamente da app, inserendo il numero della carta da cui attingere, mese e anno di scadenza e codice di sicurezza riportato sul retro, nello spazio della firma.

Il trasferimento è immediato e la somma sarà subito disponibile nel saldo della prepagata.

Per ricaricare è necessario che l’altra carta sia abilitata al protocollo di sicurezza 3D Secure (es. MasterCard SecureCode, Verified by VISA); in caso contrario l’operazione non andrà a buon fine. Non sono accettate American Express e prepagate anonime come Epipoli.

In contanti – Sono tre i metodi disponibili per la ricarica con cash.

Il primo consiste nell’ordinare un bonifico per cassa presso una filiale Banca Sella. In questo caso serve l’IBAN della Hype e il documento d’identità della persona che esegue il trasferimento. È completamente gratuito.

Si può ricaricare in contanti anche nelle tabaccherie convenzionate con Banca5, tuttavia viene applicata una commissione di 3,50 euro.

Infine, grazie a ViaCash si può ricaricare in contanti anche alle casse dei supermercati convenzionati; al momento il servizio è attivo solo nei punti Pam Panorama. I versamenti sono gratuiti fino a € 100 al mese; superata questa soglia si paga una commissione dell’1,5 % sull’importo da versare.

ATM QuiMultiBanca – Chi ha una carta PagoBancomat può ricaricare sugli sportelli automatici che aderiscono a QuiMultiBanca. Sul sito Hype si possono consultare gli istituti bancari convenzionati. Si inserisce il Bancomat nell’ATM, se seleziona Ricarica prepagata sullo schermo, dunque si inserisce il numero PAN di Hype e si seleziona l’importo. La ricarica è immediata.

Come pagare con smartphone

Proprio come avviene con la carta fisica, per effettuare un pagamento con smartphone è sufficiente avvicinare il dispositivo al POS dopo aver autorizzato l’operazione con impronta digitale o riconoscimento facciale.

Attualmente in Italia il metodo più diffuso per pagare con smartphone è Apple Pay, disponibile su dispositivi iOS – in particolare iPhone e Apple Watch.

Per associare la carta Hype ad Apple Pay occorre recarsi nel Wallet, selezionare l’icona “+” e inquadrare la carta con la fotocamera per rilevarne automaticamente i dati. In alternativa è possibile inserirli manualmente.

La carta Hype può essere utilizzata con Apple Pay

L’app consente il controllo immediato delle spese e delle giacenza media ai fini ISEE.


La prepagata di Banca Sella può inoltre essere usata con Google Pay, l’app gratuita che consente a tutti gli utenti Android di pagare con lo smartphone in negozio. La funzione NFC dell’applicazione è stata rimossa, in quanto obsoleta con l’arrivo di GPay.

Per usare Google Pay è necessario scaricare l’omonima applicazione su Google Play e seguire le istruzioni per registrare i dati della carta di pagamento.

Programma cashback e guadagno

La sezione Offerte mostra tutti i marchi che fanno parte del programma cashback in collaborazione con BuyOn.

Sezione Cashback nell’applicazione

Agli utenti che effettuano acquisti attraverso i link mostrati nell’applicazione sarà restituita una percentuale dell’importo speso, oppure una somma fissa. Il cashback è indicato chiaramente nei riquadri che appaiono sullo schermo, ognuno dei quali è associato ad un determinato marchio o sito web.

Viaggi, voli, assicurazioni, cibi e bevande, elettronica e tecnologia sono solo alcune delle categorie di spesa disponibili.

Tra i marchi che aderiscono al programma cashback di Hype compaiono Booking.com, Groupon, AliExpress, Unieuro, Zalando, Expedia, Yoox e Amazon – per citarne solo alcuni dei tanti.

Con la funzione ricerca si può rapidamente verificare la presenza di un marchio.

In alternativa si può navigare tra le varie categorie e scoprire così i brand convenzionati.

Dopo aver effettuato un acquisto cliccando sugli appositi pulsanti, dopo alcuni giorni lavorativi sarà accreditato l’importo prefissato.

Raggiunti 10 euro di cashback l’utente potrà trasferire la somma nel saldo della carta prepagata e spenderla liberamente, anche in negozio.

Uso all’estero

Hype può essere utilizzata in tutto il mondo

Hype funziona anche negli Stati Uniti. Immagine: Mobile Transaction

I pagamenti effettuati passano sul circuito internazionale MasterCard, tra i più diffusi al mondo. Parliamo dunque di una prepagata che può essere utilizzata ovunque senza complicazioni.

Abbiamo provato Hype a New York, negli Stati Uniti, per acquistare biglietti della metropolitana ai distributori automatici, pagare in negozio e prelevare contanti presso gli ATM. In tutti i casi si è comportanta egregiamente.

Per quanto riguarda i pagamenti su POS all’estero, è necessario selezionare l’opzione credit card sul display del terminale. Scegliendo debit card la transazione potrebbe non passare.

È un’ottima alternativa alla carta di credito, mentre il tradizionale Bancomat fuori Europa crea più di un problema.

Sulla conversione di valuta viene applicata una maggiorazione del 3%. Carte come N26 sono invece più economiche all’estero.

Vai al confronto

Hype vs N26

Qual è la migliore carta per viaggiare all'estero?
Vai al confronto

Assicurare il proprio smartphone

Il 2019 è un anno di grandi novità per la carta Hype, e tra queste vi è l’assicurazione per lo smartphone.

Tra le voci dell’applicazione, gli utenti Plus (e in futuro anche quelli Start) troveranno un’integrazione molto interessante: Assicurazione. Selezionandola si avrà accesso ad una schermata attraverso cui si potrà stipulare in pochi clic una polizza per proteggere il proprio telefono.

L’assicurazione è fornita da Simplesurance, partner del gruppo Allianz.

Chi sottoscrive il servizio sarà rimborsato in caso di:

  • Danni causati da cadute

  • Danni causati da liquidi

  • Danni causati da fiamme

  • Danni causati da terzi

Per assicurare il telefono è necessario indicare marca e modello dello smartphone e il suo valore di acquisto.

Carta Hype assicurazione smartphone

In pochi passaggi puoi assicurare il tuo smartphone per qualsiasi tipo di danno. Foto: Hype

L’assicurazione per smartphone di Hype può costituire un’ottima alternativa per chi possiede un dispositivo di fascia alta ma senza la garanzia estesa (e costosa) del produttore, ad esempio AppleCare+.

Credit Boost

Banca Sella ha annunciato che nel corso del 2019 il Credit Boost sarà esteso a tutti gli utenti Hype Plus.

Gli hypers potranno richiedere in pochi clic un prestito fino a € 2.000 per incrementare istantaneamente il saldo disponibile sulla propria carta.

Per attivare questa funziona l’utente dovrà effettuare una registrazione rapida all’interno dell’applicazione. Si inseriscono i dati richiesti e in seguito si scatta una foto alla propria tessere sanitaria, necessaria per la verifica dell’identità.

Consel S.p.a. (società del gruppo Banca Sella) esegue gli accertamenti e in pochi giorni lavorativi comunica via mail l’esito della richiesta. L’accettazione è a discrezione della società che gestisce il credito. Se la storia creditizia del richiedente è immacolata non dovrebbero esservi difficoltà di attivazione.

La registrazione al servizio non coincide con la richiesta di un prestito. Quest’ultima dovrà essere effettuata cliccando la voce Usa Credit Boost all’interno dell’app Hype.

Prima di confermare la richiesta del Credit Boost, l’applicazione mostrerà le seguenti informazioni:

  • Rata mensile

  • Totale da restituire

  • Tasso d’interesse

Il tasso d’interesse è una commissione espressa in percentuale sulla somma richiesta in prestito. Il TAEG (tasso annuo effettivo globale) è attualmente pari al 20,53%.

L’addebito della rata mensile si verifica il giorno 20 di ogni mese sulla stessa carta Hype. È possibile rimborsare l’intera somma in un’unica soluzione contattando il servizio clienti.

Trattandosi di un vero e proprio finanziamento si consiglia di agire con cautela. Ritardi e mancati pagamenti implicano serie conseguenze legali, oltre che la segnalazione al CRIF (Centrale Rischi Finanziari).


Sicurezza

La sicurezza della carta prepagata Hype si articola su diversi piani.

Prima di tutto, accedendo all’app l’utente è in grado di sospendere in qualunque momento la carta in modo parziale o totale. Vale a dire che la carta può essere messa in pausa ogni volta che vogliamo.

Si può sospendere e riattivare la carta in qualsiasi momento.

Il possessore di Hype può scegliere se mettere in pausa tutte le sue funzioni o, in alternativa, alcune di esse:

  • Acquisti online
  • Acquisti in negozio
  • Prelievi ATM

Questa funzione assicura maggiore tranquillità in caso di dubbi o sospetti nati in seguito ad un episodio anomalo, tuttavia – come stiamo per vedere – gli standard di sicurezza di Hype rendono tale opzione utile solo in situazioni di emergenza (es. smarrimento o furto).

Ogni transazione eseguita, annullata o stornata produce una notifica istantanea attraverso app.

Il servizio MemoShop si occupa invece degli alert via SMS, inviati automaticamente per i movimenti pari o superiori a 500 euro. È possibile impostare gli avvisi con messaggio di testo anche per importi inferiori, tuttavia sono a pagamento.

Gli acquisti online prevedono un ulteriore livello di sicurezza con il 3D Secure, protocollo gestito dal circuito. MasterCard SecureCode invia una password temporanea, valida per 30 minuti e nota come OTP (One Time Password), al numero di cellulare.

La nostra opinione

Non sorprende che Carta Hype sia diventata in poco tempo uno dei brand più noti del suo settore. Una prepagata a costo zero (o molto economica nella sua versione a pagamento) piacevole da gestire su smartphone e moderna nelle funzionalità.

Il raggio di azione della Start è alquanto limitato: anche i giovani potrebbero ritrovarsi “stretti” nel piano gratuito, non potendo domiciliare servizi popolari come Netflix e Amazon Prime.

A meno che non si sia minorenni, si consiglia di sottoscrivere Hype Plus.

Con un canone annuo di 12 euro si ha a disposizione un servizio completo, che però non può sostituire il conto in banca. L’introduzione dei pagamenti F24 cambierebbe radicalmente il quadro.

Hype Start e Hype Plus sono ottime prepagate per uso quotidiano e acquisti online, ma non possono sostituire il conto corrente

Offerte, cashback, trasferimenti tra hypers e piano di risparmio sono funzionalità da non sottovalutare. Una volta utilizzate, diventaranno indispensabili nella vita quotidiana.

Unica nota negativa è costituita dalla commissione sul tasso di cambio, applicata quando si opera in moneta estera. Il 3% è da considerarsi una soglia alta. Se l’obiettivo principale è il viaggio, meglio prendere in considerazione la carta N26.

Hype StartHype Plus
Canone
Gratuito
Plafond
€ 2.500 / anno
Pagamento max.
€ 999
Canone
€ 1 al mese
Plafond
€ 50.000 / anno
Pagamento max.
Nessun limite
Name of Reviewed Item: Hype carta IT Rating Value: 4.5 Review Author:Review Date: