Voto(4.5/5)

Carta Hype è una prepagata con IBAN, in versione gratuita o con canone.

Caratteristiche

Istituto:
Hype S.p.a

Soluzione:
Conto con carta prepagata

Canone: GRATIS
oppure 2,90 € / mese

Circuito:
MasterCard

IBAN:
Sì (italiano)

Bonifici:
SEPA, istantanei

Addebito diretto:
Solo Hype Next

P2P:
Sì (tra utenti Hype)

3D Secure:
Abilitato

Apple Pay / Google Pay:
Abilitati

Caratteristiche

Emittente
Hype S.p.a.

Tipo
Conto con carta prepagata

Circuito
MasterCard

Canone
GRATIS
o 2,90 € al mese

IBAN
Sì (italiano)

Bonifici
SEPA, istantanei

P2P
Sì (tra utenti Hype)

Addebito diretto
Solo Hype Next

Apple Pay / Google Pay
Abilitati

Hype è un conto digitale con carta prepagata disponibile con diversi piani tariffari, di cui uno senza canone.

Grazie ad un’app particolarmente curata nella forma e nella sostanza, è ad oggi una delle ricaricabili più apprezzate in Italia.

  • Come funziona?

  • È una prepagata economica?

  • Quali sono Pro e Contro?

Nella presente recensione esaminiamo funzionalità, costi e commissioni, vantaggi ed eventuali svantaggi del servizio offerto dal Gruppo Sella.

Hype Start vs Hype Next

Sono disponibili due opzioni tariffarie, di cui una gratuita e l’altra a basso costo.

Le differenze sono notevoli, e le elenchiamo nella seguente tabella:

Hype Start Hype Next
Sito
Costo di attivazione GRATIS GRATIS
Modalità di attivazione Online Online
Canone mensile GRATIS 2,90 €
Circuito Mastercard Mastercard
Limite singola ricarica con carta 250 € 250 €
Importo max. ricarica giornaliera 1.000 € Illimitato
Importo max. singolo prelievo da ATM 250 € 500 €
Limite prelievo giornaliero da ATM
250 € 1.000 €
Limite di ricarica annuo 2.500 € Illimitato
IBAN e bonifici
Accredito stipendio
Addebito diretto (SDD)
Ricarica telefonica
Assicurazione acquisti online
Prestito istantaneo
Contactless, Apple Pay e Google Pay

Hype Start non può essere ricaricata per più di 2.500 euro all’anno.

Non ammette gli addebiti diretti (SDD), necessari per pagare abbonamenti come Netflix, Amazon Prime e Spotify.

In compenso, il piano base consiste in una prepagata gratuita, cioè senza canone.

È adatta ad un’utenza giovane con esigenze di spesa ridotte, oppure a chiunque non intenda farne un uso frequente.

È la sola opzione disponibile anche per minorenni, a partire da 12 anni di età.

Hype Next non ha limiti di ricarica annui, dunque è perfetto per l’accredito dello stipendio.

È abilitata ai SEPA Direct Debit (SDD), dunque si possono addebitare abbonamenti di utenze, servizi streaming di musica, serie tv, ecc.

Con 2,90 € al mese (cioè 34,80 € all’anno), Next è senza dubbio la scelta migliore. Usa il codice NEXTISTODAY in fase di registrazione per ricevere il rimborso del canone per 6 mesi.

Le sue caratteristiche consentono perfino di rimpiazzare il tradizionale conto corrente – sempre che non si abbia necessità di investimenti, mutui e strumenti finanziari complessi.

Si segnala che nessuno dei due piani è in grado di ricevere pensioni accreditate dall’INPS.

Next include nel canone mensile una assicurazione su acquisti online e furti di contante prelevato con Carta Hype.

Tra i servizi inclusi vi è infine la possibilità di richiedere fino a 2.000 euro in prestito con ricezione istantanea.

Costi e commissioni

Registrazione, attivazione, emissione e spedizione della carta MasterCard non comportano alcuna spesa.

Di seguito un elenco delle tariffe:

Operazione Commissione
Prelievo contanti
GRATIS
Bonifico SEPA
GRATIS
Ricarica del credito telefonico GRATIS
Bonifico istantaneo
Start
2,00 €
Next
GRATIS
Ricarica con bonifico GRATIS
Ricarica tramite P2P
GRATIS
Ricarica da ATM con Bancomat GRATIS
Ricarica con contanti Start
2,50 €
Next
2,00 €
Ricarica da altra carta (Visa, MasterCard)
Start
0,90 €
Next
GRATIS
Tasso di cambio Start
3%
Next
1,5%

I prelievi di contante non comportano commissione, né in Italia né all’estero, e possono essere effettuati presso qualsiasi sportello automatico (ATM).

Come spiegheremo più avanti, nel capitolo dedicato all’uso di Hype all’estero, la prepagata del Gruppo Sella non è la soluzione più economica per viaggiare fuori Europa.

Come si ricarica la carta Hype?

Modalità di ricarica

Bonifico bancario
Carta di credito
Versamento contanti
ATM con Bancomat

Bonifico bancario – Sia Start che Next (ex Hype Plus) mettono a disposizione un IBAN per bonifici in uscita e in entrata, dunque può essere utilizzato anche per aggiungere fondi al conto. Il codice IBAN può essere consultato cliccando sul simbolo “+” in alto a destra e poi sul quadro Con bonifico. Non viene addebitata alcuna commissione.

Questo metodo di ricarica non è immediato. L’esecuzione dei bonifici richiede uno o due giorni lavorativi: se il trasferimento viene ordinato il venerdì sera, i fondi non saranno accreditati fino a martedì o mercoledì.

Carta di pagamento – La ricarica con altra carta si esegue direttamente dall’applicazione ed è istantanea. Costa 90 centesimi per gli utenti Start, è gratuita con il piano Next.

Si accettano carte di credito, di debito e prepagate Visa e MasterCard; non sono invece accettate American Express e le cosiddette carte prepagate usa e getta non abilitate al 3D Secure, come le Epipoli.

Immagine: Mobile Transaction

Si ricarica in contanti in tabaccheria o supermercati convenzionati.

Immagine: Mobile Transaction

Per versare i contanti occorre mostrare il codice QR generato dall’app.

Contanti – La ricarica in contanti può essere eseguita in tabaccheria e al supermercato, o in alternativa versando la somma in una fialiale Banca Sella, tramite bonifico per cassa.

Le tabaccherie abilitate alle operazioni di ricarica Hype espongono il logo SisalPay o Banca 5 (praticamente tutte), mentre i supermercati convenzionati sono Carrefour, Penny Market e Pam.

Si tratta del metodo di ricarica più costoso, in quanto addebita una commissione di 2,50 € (Start) o 2,00 € (Next).

ATM QuiMultiBanca – Questa modalità è comoda, gratuita ed istantanea. Chi ha un Bancomat (con simbolo PagoBancomat) può ricaricare la prepagata Hype presso gli ATM del circuito QuiMultiBanca, i quali godono di una buona diffusione sul territorio italiano.

Per ricaricare si inserisce il Bancomat nello sportello automatico, si digita il codice segreto e si sceglie sullo schermo Ricarica prepagata. A questo punto si indica il numero della carta da ricaricare e l’importo.

Bollettini

Bollettini postali bianchi o premarcati, bollette di utenze, MAV e RAV, PagoPA e CBILL si pagano direttamente da applicazione.

Pagamento bollettini con Hype

Con i bollettini premarcati basta inquadrare il codice a barre o QR.

Tipo Hype Start Hype Next
Bollette, CBILL, PagoPA 1,15 € 1,00 €
Bollettino bianco o premarcato
2,15 € 1,99 €
MAV GRATIS GRATIS
RAV 1,00 € 1,00 €

Per pagare utenze o multe con carta Hype si accede alla sezione Pagamenti, si seleziona Bollettini, poi si sceglie il tipo di pagamento.

Se il bollettino riporta un codice a barre o QR sarà sufficiente inquadrarlo con la fotocamera del telefono per la compilazione automatica, altrimenti si digiteranno manualmente i dati.

L’esecutore già impostato è il titolare della carta, ma può essere modificato.

Scambio e divisione delle spese

I trasferimenti istantanei – anche detti P2P – tra titolari di carta Hype consentono lo scambio immediato e senza costi di piccole somme di denaro.

Scambio tra amici (P2P) con Hype

Scambi P2P e divisione delle spese con altri hypers sono istantanei e gratuiti.

Nella sezione Pagamenti dell’applicazione si può scegliere tra Invia denaro e Richiedi denaro. Da qui si accede alla rubrica dei contatti: i titolari di conto Hype si distinguono per l’apposito logo accanto al nome.

Oltre al semplice trasferimento, l’app rende possibile dividere automaticamente una spesa tra amici.

Per dividere il conto basterà selezionare la spesa dall’elenco delle operazioni effettuate, andare su Dividi il conto e selezionare le persone da cui dobbiamo ottenere il rimborso. In base al numero dei contatti selezionati, l’applicazione esegue il calcolo delle quote e invia una rischiesta automatica.

È possibile scambiarsi anche Bitcoin.

Hype Start Hype Next

Piano di risparmio automatico

Un’ulteriore funzione interessante dell’app Hype è Obiettivi, grazie alla quale l’utente può impostare un piano di risparmio automatico per accumulare e tenere da parte delle somme di denaro in vista di uno o più acquisti.

La funzione “Obiettivi” aiuta a mettere da parte soldi in maniera automatica.

Nell’apposita sezione si digita l’importo necessario a raggiungere il nostro obiettivo, il nome di quest’ultimo – es. “acquisto telefono”, “viaggio a Londra”, ecc. – e la data per la quale ci serve la somma.

L’applicazione suggerisce la quota da risparmiare quotidianamente. Confermando il nostro obiettivo, l’app blocca ogni giorno l’importo pattuito – che andrà ad accumularsi alle altre rate giornaliere.

Il denaro messo da parte resta sulla carta, tuttavia potrà essere utilizzato solo alla scadenza del piano di risparmio.

Come pagare con smartphone

Per pagare con smartphone si deve essere in possesso di un telefono con tecnologia NFC (tutti i telefoni prodotti negli ultimi anni ne sono ormai dotati).

Carta Hype è compatibile con Apple Pay (app Wallet) e Google Pay, rispettivamente presenti su dispositivi con sistema iOS e Android. Restano fuori, almeno per il momento, il sistema operativo dei cellulari Huawei.

Si paga con lo smartphone registrando i dati della carta in Apple Pay o Google Pay.

L’inserimento dei dati è rapido. Nell’app Hype, sezione Carta, basta cliccare sull’apposito pulsante e confermare; in alternativa si avvia Wallet (iOS) o Google Pay (Android) per inserire manualmente i dati oppure rilevarli attraverso la fotocamera.

Le informazioni richieste sono:

  • numero PAN;
  • termine di validità
  • codice di sicurezza.

Il PAN è quello a 16 cifre riportato sul fronte della carta; mese e anno di scadenza si trovano appena sotto il suddetto numero; il codice di sicurezza (CVV) ha 3 cifre e si trova sul retro, nello spazio dedicato alla firma del titolare.

Per pagare in negozio è sufficiente sbloccare lo schermo del telefono nel caso di Google Pay, o premere due volte il pulsante laterale (sulla destra) nel caso di Apple Pay. L’autorizzazione al pagamento viene data dall’utente con impronta digitale, riconoscimento facciale o codice PIN a seconda del telefono.

Cashback e offerte esclusive

La sezione Offerte mostra tutti i marchi che fanno parte del programma cashback in collaborazione con BuyOn.

Sezione Cashback nell’applicazione

Agli utenti che effettuano acquisti attraverso i link mostrati nell’applicazione sarà restituita una percentuale dell’importo speso, oppure una somma fissa.

Il cashback è indicato nei riquadri che appaiono sullo schermo, ognuno dei quali è associato ad un determinato marchio o sito web.

Viaggi, voli, assicurazioni, cibi e bevande, elettronica e tecnologia sono solo alcune delle categorie di spesa disponibili.

Tra i marchi che aderiscono al programma cashback di Hype compaiono Booking.com, Groupon, AliExpress, Unieuro, Zalando, Expedia, Yoox e Amazon – per citarne solo alcuni tra i tanti.

Con la funzione ricerca si può rapidamente verificare la presenza di un marchio.

In alternativa si può navigare tra le categorie per scoprire tutti i brand convenzionati.

Effettuando un acquisto cliccando sugli appositi pulsanti, dopo alcuni giorni lavorativi sarà accreditato l’importo prefissato. Raggiunti 10 euro di cashback accumulato l’utente potrà trasferire la somma nel saldo della carta prepagata per spenderla liberamente, anche in negozio.

Hype all’estero

È possibile usare Hype all’estero grazie al circuito MasterCard, il più diffuso al mondo insieme a Visa.

Nel caso in cui il terminale dovesse chiedere il tipo di carta da usare (debit o credit), l’utente deve selezionare carta di credito per evitare di incorrere in errori nell’elaborazione del pagamento.

L’assenza di problemi di natura pratica non eliminano tuttavia il peso delle commissioni sulla conversione di valuta, ossia quando si esegue una transazione in paesi che hanno una moneta diversa dall’euro.

Con il piano Start viene infatti addebitata una maggiorazione del 3% sul tasso di cambio originale (una delle più elevate); il piano Next si ferma all’1,5%, inferiore ma pur sempre più alto della concorrenza.

Questo è forse uno dei pochi aspetti negativi di questa soluzione: l’uso all’estero è assolutamente sconsigliato poiché troppo costoso.

Se si è in cerca di una carta economica da usare in viaggio, meglio optare per servizi senza maggiorazione sul tasso di cambio. Per maggiori informazioni si può consultare il nostro confronto tra le migliori carte prepagate.

Assicurazione auto e smartphone

Il Gruppo Banca Sella collabora con Prima.it, Zurich Connect e Simplesurance per fornire agli hypers un modulo perfettamente integrato nell’applicazione per la richiesta di preventivi per polizze auto, moto e protezione smartphone.

Nella schermata Menu, raggiungibile nella barra inferiore, si clicca sul quadro Assicurazioni e si sceglie il tipo di polizza (Smartphone, Veicoli). Restando all’interno dell’applicazione si compila il modulo con le informazioni mancanti (quelle anagrafiche sono pre-compilate con i dati del titolare della carta, ma modificabili) e si attende l’esito della ricerca.

Immagine: Mobile Transaction

Preventivo assicurazione smartphone.

Immagine: Mobile Transaction

Preventivo assicurazione auto.

È possibile aggiungere e rimuovere coperture non previste nell’offerta base (es. assistenza stradale, tutela legale) e salvare il preventivo per poi riprendere l’acquisto in un secondo momento.

Se il veicolo viene assicurato per la prima volta, oppure se la scadenza della polizza in essere avviene oltre 60 giorni dalla richiesta del preventivo, l’utente sarà reindirizzato sul sito web della compagnia assicurativa, dove concluderà la stipula.

Si ricorda inoltre che Hype Next include nel canone una copertura assicurativa su acquisti online e furto di contanti prelevati con la carta prepagata.


Sicurezza e assistenza

Nella sezione Carta dell’applicazione è possibile aumentare il livello di sicurezza mettendo in pausa e riattivando in qualsiasi momento l’operatività.

Si può scegliere se sospendere completamente la sua attività oppure solo alcune funzioni: prelievi di contante presso gli sportelli automatici, acquisti in negozio (cioè pagamenti su POS), acquisti online.

In caso di smarrimento o furto, dunque, l’utente può intervenire prontamente in autonomia per evitare che i fondi presenti sul conto non vengano spesi. In questo modo potrà contattare con tranquillità l’assistenza (il numero è indicato sul retro della carta) al fine di chiederne blocco e sostituzione.

Immagine: Mobile Transaction

Sospensione e riattivazione.

Immagine: Mobile Transaction

Sezione dell’app dedicata all’assistenza.

Per ricevere assistenza su problemi e disservizi è possibile:

  • inviare una e-mail;
  • chiamare il numero verde;
  • scrivere sulla pagina Facebook ufficiale;
  • contattare su Twitter.

Si consiglia di non ricorrere ai social network per le richieste di assistenza, a meno che non siano di natura generica e comunque facendo attenzione a non rivelare dati personali.

Il numero per l’assistenza telefonica è poco pubblicizzato sul sito Hype, ma fortunatamente esiste (02-94751977).

Per quanto riguarda gli acquisti online, sono resi possibili e sicuri grazie al 3D Secure, lo standard di sicurezza che richiede l’inserimento di un codice temporaneo (OTP) o una password per autorizzare la transazione.

La nostra opinione

Non sorprende che Carta Hype sia diventata in poco tempo uno dei brand più noti del suo settore, raccogliendo rapidamente utenti e opinioni positive.

Una prepagata a costo zero (o a basso costo nella sua versione con canone) piacevole da gestire su smartphone e moderna nelle funzionalità.

Il raggio di azione della Start è forse troppo limitato: anche i giovani potrebbero sentirsi “stretti” nel piano gratuito, non potendo domiciliare servizi popolari come Netflix e Amazon Prime.

Hype Next è un servizio più completo, simile ad un conto bancario; con assicurazione inclusa sullo shopping online.

Con un canone annuo di 2,90 € al mese si ha a disposizione un servizio completo che consente accredito dello stipendio, addebito di utenze, aggiunta di fondi senza alcun limite annuo e scambio Bitcoin.

In più è inclusa una polizza che tutela nello shopping online, nonché la possibilità di richiedere un prestito istantaneo, fino a 2.000 euro.

Offerte, cashback, trasferimenti tra hypers e piano di risparmio sono funzionalità da non sottovalutare. Una volta utilizzate, diventaranno indispensabili nella vita quotidiana.

Unica nota negativa è costituita dalla commissione sul tasso di cambio quando si opera in moneta estera. Il 3% (con Hype Start) è da considerarsi fin troppo elevato, mentre diventa più ragionevole con il piano Next, all’1,5%. Se l’obiettivo principale è il viaggio, meglio prendere in considerazione la carta N26.

Hype Start Hype Next