Voto(4.4/5)
Revolut offre un conto online con carta prepagata, per uso quotidiano e in viaggio.
Tanti i vantaggi di Revolut, disponibili anche con il piano a zero spese. Presenta qualche lacuna nel mercato italiano.
  • Pro: Piano senza canone disponibile. Conto multivaluta. App intuitiva ed efficiente. Numerosi servizi a valore aggiunto. Conversione valuta economica o gratuita. Controllo spese e pagamenti ricorrenti.

  • Contro: IBAN non italiano. Non è possibile pagare in app F24 e CBILL.

Mobile Transaction si serve di criteri prefissati per determinare il giudizio complessivo del prodotto o servizio recensito.

Quali fattori incidono maggiormente sul voto?

Efficienza della piattaforma e costi del servizio sono, al pari, i due elementi che più condizionano la determinazione del voto complessivo. Alla fine di ogni recensione troverete una tabella di riepilogo con il giudizio corrispondente ai singoli aspetti del prodotto.

  • Piattaforma e strumenti funzionano bene?
  • L’esperienza dell’utente è piacevole?
  • Il rapporto qualità-prezzo è giusto?

Risposte favorevoli alle domande sopraelencate sono necessarie affinché il prodotto raggiunga una valutazione sufficiente, indicata con il giudizio “4” o “buono”.

Per l’esame dei costi si valutano le spese fisse, ad esempio il canone mensile o annuo, e le spese variabili, come le commissioni sulle singole operazioni.

Nel caso particolare del conto online si prende in considerazione la tipologia di conto.

  • È un conto bancario o un conto di moneta elettronica?

Il tipo di licenza concessa definisce infatti i limiti entro cui l’istituto finanziario può operare. La banca può mettere a disposizione del cliente una serie di strumenti finanziari inaccessibili all’istituto di moneta elettronica, ad esempio prestiti, carte di credito, mutui e così via.

Nondimeno si terrà conto di eventuali partnership dell’istituto di moneta elettronica con affidabili società terze allo scopo di offrire servizi accessori, cosiddetti a valore aggiunto.

Infine, oltre all’esame e all’esperienza diretta di Mobile Transaction con il prodotto, saranno esaminate le opinioni degli utenti e in particolar modo l’esperienza di questi con il servizio di assistenza.

Le principali caratteristiche di Revolut

Revolut nasce nel Regno Unito ma, in seguito alla Brexit, inaugura la sede lituana per agevolare l’espansione della sua offerta nell’Unione Europea. Opera dunque su autorizzazione e sotto il controllo delle autorità finanziarie UE, garantendo un servizio sicuro e affidabile.

Cos’è Revolut?

È un conto online con carta che si gestisce completamente tramite app su smartphone oppure web app per l’accesso da computer.

L’applicazione è disponibile su App Store di Apple, Google Play di Android e AppGallery di Huawei. Vanta ottime recensioni degli utenti ed una valutazione media elevata.

Di seguito una panoramica degli strumenti e delle funzioni incluse, prima di scoprire nel dettaglio costi e funzionalità.

Carta prepagata

La carta Revolut è una Mastercard associata direttamente al conto Revolut, con addebito immediato delle spese. In altre parole, non è una carta di credito bensì una carta di debito, cioè una sorta di bancomat.

Può essere utilizzata in tutto il mondo per pagare in negozio, per effettuare acquisti online o prelevare contante da qualsiasi sportello automatico. Ogni piano, anche quello gratuito, offre prelievi senza commissioni entro determinate soglie mensili (approfondiamo nella sezione dedicata a costi e condizioni).

Immagine: Mobile Transaction

Sul conto Revolut è possibile aprire diversi sotto-conti

Immagine: Mobile Transaction

È possibile richiedere carte fisiche e virtuali

È compatibile con i wallet Apple Pay e Google Pay, dunque consente di pagare con smartphone anche nei negozi.

Oltre a quella fisica è possibile attivare in modo istantaneo e gratuito una carta virtuale, da usare sia online che in negozio tramite i wallet di Google e Apple.

Le carte fisiche e virtuali non sono alternative: l’utente può richiedere sia l’una che l’altra, ed eventualmente aggiungerne altre all’occorrenza.

Conto e carta sono i servizi basilari offerti da Revolut, che tuttavia punta su una varietà di funzioni aggiuntive molto utili per gli utenti. Prima di scoprirle, passiamo all’esame dei costi e delle commissioni.

Costi, commissioni e condizioni

L’utente può scegliere fra 4 piani Revolut:

  • Standard (senza canone)
  • Plus (2,99 € / mese)
  • Premium (7,99 € / mese)
  • Metal (13,99 € / mese)

Quali sono le differenze, oltre all’importo del canone mensile?

La differenza più significativa tra un piano e l’altro riguarda il numero di operazioni gratuite, che aumenta progressivamente con i piani più costosi. Vediamo i dettagli in tabella:

Standard Premium Metal
Canone mensile Gratis 7,99 € 13,99 €
Spedizione carta (una tantum) 5,99 € Gratis Gratis
Prelievi contante Gratis fino a 200 € al mese, poi 2 % (min. 1 €) Gratis fino a 400 € al mese, poi 2 % (min. 1 €) Gratis fino a 800 € al mese, poi 2 % (min. 1 €)
Carta Metal Opzionale 1 inclusa
Cashback sui pagamenti con carta No No
Bonifico nazionale Gratis
Bonifico ad altri utenti Revolut Gratis
Bonifico internazionale Variabile: da 0,30 a 2,00 €
Conti Revolut Junior per minorenni 1 2 5
Standard Premium Metal
Canone mensile Gratis 7,99 € 13,99 €
Spedizione carta (una tantum) 5,99 € Gratis Gratis
Prelievi contante Gratis fino a 200 € al mese, poi 2 % (min. 1 €) Gratis fino a 400 € al mese, poi 2 % (min. 1 €) Gratis fino a 800 € al mese, poi 2 % (min. 1 €)
Carta Metal Opzionale 1 inclusa
Cashback sui pagamenti con carta No No
Bonifico nazionale Gratis
Bonifico ad altri utenti Revolut Gratis
Bonifico internazionale Variabile: da 0,30 a 2,00 €
Conti Revolut Junior per minorenni 1 2 5

Innanzitutto una precisazione: nella tabella abbiamo tralasciato il piano Plus, a nostro avviso poco interessante (il salto di qualità avviene passando dal piano a quello Premium).

Tutti i piani permettono di inviare bonifici nazionali ed europei senza commissioni; gratuiti per tutti gli abbonamenti sono anche i trasferimenti ad altri utenti Revolut (istantanei).

Standard non comporta costi fissi, cioè senza canone, eppure già si presenta come un’offerta molto interessante per uso quotidiano. Si preleva gratuitamente fino a 200 euro ogni mese (o in alternativa fino a cinque operazioni mensili di prelievo). È incluso anche un conto Revolut Junior, prepagata per minorenni.

Premium richiede un canone di 7,99 euro al mese ma in cambio raddoppia il limite di prelievi mensili senza commissioni (400 euro), dà la possibilità di ordinare la carta Revolut Metal (a pagamento) e dà diritto a due prepagate per minori di 18 anni e sconta il costo dei bonifici internazionali del 20%. Ulteriori vantaggi arrivano dai servizi dedicati al viaggio, che scopriamo nella tabella successiva.

Metal è il piano più dispendioso (13,99 euro mensili). Non addebita commissioni sui prelievi di contante fino a 800 euro al mese, include una carta in metallo gratuita e dà inoltre la possibilità di personalizzarla (a pagamento). Per ogni pagamento effettuato con carta si ottiene un cashback (fino all’1%), inoltre le commissioni sui bonifici esteri sono scontate del 40%. Infine, si possono ordinare gratuitamente fino a 5 carte Junior.

Superata la soglia dei prelievi gratuiti, per tutti i piani si applica la commissione del 2% dell’importo prelevato (con commissione minima di 1 euro).

A distinguere i diversi abbonamenti sono anche le operazioni in valuta estera e le polizze assicurative per il viaggio:

Standard Premium Metal
Pagamenti in valuta diversa dall’Euro Gratis fino a 1.000 € al mese, poi 0,5% Gratis Gratis
Cashback su prenotazioni in app (Soggiorni) 3% fino al 5% fino al 10%
Assicurazione medica internazionale No
Franchigia noleggio auto No No
Assicurazione ritardo volo e bagagli No
Copertura sport invernali No
Accesso scontanto alle lounge in aeroporto No
Standard Premium Metal
Pagamenti in valuta diversa dall’Euro Gratis fino a 1.000 € al mese, poi 0,5% Gratis Gratis
Cashback su prenotazioni in app (Soggiorni) 3% fino al 5% fino al 10%
Assicurazione medica internazionale No
Franchigia noleggio auto No No
Assicurazione ritardo volo e bagagli No
Copertura sport invernali No
Accesso scontanto alle lounge in aeroporto No

Quando si è all’estero in un paese con moneta diversa dall’Euro, pagando con carta viene effettuata in modo automatico la conversione di valuta. Generalmente l’operazione richiede dei costi, mentre Revolut la rende gratuita con i piani Premium e Metal; anche il piano base concede il cambio senza commissioni per spese in valuta estera fino a 1.000 euro al mese.

Standard (senza canone) è ideale per chi viaggia in paesi non-Euro occasionalmente.

Premium e Metal trovano invece la loro ragion d’essere nei viaggi, soprattutto se intercontinentali o comunque per chi frequenta spesso paesi europei con moneta diversa dall’Euro, ad esempio Polonia, Repubblica Ceca e così via.

Tra i vantaggi dei due piani sopraindicati c’è non a caso l’assicurazione viaggio inclusa nel canone. Con il piano gratuito invece non è disponibile, neanche a pagamento.

Immagine: Mobile Transaction

Nella sezione Soggiorni dell'app Revolut si prenotano hotel o appartamenti per i propri viaggi

Immagine: Mobile Transaction

Ulteriore vantaggio è il cashback sulle prenotazioni tramite app. Nella sezione Soggiorni si può cercare e prenotare un alloggio per le proprie trasferte, anche in Italia.

Quando si prenota con Revolut, l’utente riceve un cashback variabile a seconda dell’abbonamento (3% con Standard, fino al 5% con Premium, fino al 10% con Metal). Il cashback consiste in una sorta di rimborso in base alla somma spesa per la prenotazione e viene accreditata automaticamente sul conto Revolut in breve tempo.

Come si ricarica? I metodi per aggiungere fondi al conto

Conto e carta Revolut possono essere ricaricate nelle seguenti modalità:

Metodo Commissione
Bonifico bancario Gratis
Carta di credito, di debito o prepagata Gratis con carte personali emesse in Italia
Apple Pay, Google Pay Gratis con carte personali emesse in Italia
P2P Gratis
Metodo Commissione
Bonifico bancario Gratis
Carta di credito, di debito o prepagata Gratis con carte personali emesse in Italia
Apple Pay, Google Pay Gratis con carte personali emesse in Italia
P2P Gratis

Il bonifico può essere eseguito da qualsiasi conto verso l’IBAN del proprio conto Revolut. Trattandosi di un bonifico europeo (SEPA), non saranno applicate commissioni aggiuntive dalla propria banca. Per l’accredito dei fondi si dovrà attendere 1-2 giorni lavorativi.

Allo stesso modo è possibile ricevere lo stipendio. Per visualizzare le informazioni da comunicare al datore di lavoro basta selezionare il conto di interesse (ad esempio, il conto in Euro), poi cliccare su Dettagli, dove saranno riportati IBAN e BIC/SWIFT qualora necessario.

La ricarica con carta è istantanea; i fondi inviati saranno accreditati in pochi istanti sul conto. Al momento Revolut può ricevere fondi da carte dei circuiti Visa, Mastercard e Maestro, mentre non è possibile ricaricare con American Express, JCB, UnionPay.

Non sono previste commissioni per le carte personali emesse in Italia, mentre negli altri casi (carte emesse all’estero, carte aziendali) potrebbe essere applicata una tariffa (variabile e comunicata nell’app prima di confermare l’operazione, in modo che l’utente possa scegliere).

Non sono invece disponibili le ricariche tramite PayPal, deposito di contante e versamento assegni.

Le funzioni “social”: divisione conto, chat e scambio istantaneo

Con l’applicazione si ha la possibilità di sfruttare le funzioni P2P per semplificare gli scambi con i contatti in rubrica (purché anch’essi utenti Revolut).

Nell’app Revolut troviamo le seguenti opzioni:

  • Scambio istantaneo
  • Richieste di denaro
  • Invio promemoria
  • Divisone del conto
  • Salvadanaio comune

Se abbiamo amici e familiari che usano Revolut, possiamo scambiare con loro denaro in pochi istantanti e in modo completamente gratuito. I trasferimenti tra utenti Revolut non prevedono commissioni, indipendentemente dalla cifra e dalla posizione geografica del ricevente.

Lo scambio può avvenire in modo manuale oppure in automatico tramite la divisione di un conto. Se paghiamo per un gruppo di persone utilizzando la carta Revolut, basterà in seguito selezionare il pagamento in questione e cliccare sull’opzione Dividi conto. A questo punto si potranno scegliere le persone coinvolte nella spesa per ottenere il calcolo automatico della quota per ogni partecipante.

Si può inoltre approfittare della chat crittografata in app per inviare promemoria automatici agli amici “smemorati” affinché restituiscano la somma dovuta.

Per usare le funzioni P2P è necessario autorizzare l’app Revolut ad accedere ai contatti registrati nella rubrica del telefono (basterà cliccare su Autorizza quando appare l’apposita finestra).

Immagine: Mobile Transaction

Grazie al link di pagamento è possibile ricevere rimborsi istantanei anche da persone non registrate su Revolut

Immagine: Mobile Transaction

I destinatari della richiesta di pagamento posso pagare con carta inserendo i dati richiesti

Diversamente dalla divisione del conto, le richieste di pagamento tramite link si possono inviare a chiunque: non è necessario che il destinaria sia iscritto a Revolut.

Nell’applicazione troviamo un apposito link da copiare e trasmettere nel modo in cui si preferisce, ad esempio tramite Whatsapp, SMS, e-mail e così via. La persona che riceve il link potrà accedere alla pagina di pagamento, digitare l’importo ed inserire i dati della sua carta. La somma sarà accreditata in pochi istanti.

Molto interessante è anche il salvadanaio di gruppo, grazie al quale si può iniziare una raccolta in vista di un obiettivo comune, ad esempio una colletta per acquistare un regalo di compleanno, per raccogliere fondi comuni per un viaggio e così via.

Gestione del budget e statistiche di spesa

L’app Revolut è il centro di controllo del conto e della carta. Permette non solo di eseguire pagamenti e trasferimenti istantanei ma anche di monitorare entrate ed uscite.

Nella pagina dedicata alle statistiche possiamo consultare la panoramica delle spese effettuate nel periodo corrente e confrontare le stesse con il periodo precedente (giorno, settimana, mese, anno).

Grazie ai grafici si osserva in modo rapido la destinazione delle spese: ogni volta che eseguiamo un pagamento, l’applicazione cataloga in modo automatico nella categoria più consona; inoltre si può verificare la “classifica” degli esercizi commerciali in cui si è spende di più. Maggiore precisione nell’analisi si ottiene attraverso la creazione di categorie personalizzate.

Immagine: Mobile Transaction

L'app Revolut mostra le somme spese nel periodo di interesse attraverso rappresentazioni grafiche

Immagine: Mobile Transaction

Creando un budget è possibile impostare limiti di spesa per le singole categorie di spesa

La funzione Budget permette invece di impostare limiti di spesa. Nella pagina delle statistiche l’utente potrà cliccare sull’apposita funzione e digitare il suo budget mensile, generico o distribuito nelle diverse categorie di spesa (ad esempio, max. 100 euro per i ristoranti, max. 50 euro per l’intrattenimento e così via).

Revolut non bloccherà le spese una volta raggiunto il limite: il suo scopo è infatti quello di offrire una panoramica in funzione di un limite fissato dallo stesso utente, includendo nel calcolo della spesa consentita anche i pagamenti futuri (cioè quelli ricorrenti, con addebito periodico).

L’impostazione di un budget è di grande utilità soprattutto per chi utilizza Revolut quotidianamente e desidera analizzare le proprie abitudini di spesa, magari con l’intento di limarle. In alternativa si può ricorrere al salvadanaio per accantonare del denaro attraverso regole di risparmio.

Limiti su pagamenti, prelievi e bonifici

Quanto si può spendere con la carta Revolut? Quanto è possibile inviare tramite bonifico o prelevarea allo sportello automatico? Riassumiamo i limiti d’uso nella seguente tabella, poi diamo un’occhiata alle carenze del servizio:

Operazione Limite
Pagamenti con carta
Nessuno, con possibilità di impostare un limite personalizzato
Prelievo contante max. 3.000 € / mese
Bonifico SEPA Importo minimo 2 €. Non è previsto un limite massimo.
Bonifico in GBP/UK max. 250.000 £ / transazione
Bonifico da/verso Giappone max. 1 milione JPY / transazione
Operazione Limite
Pagamenti con carta
Nessuno, con possibilità di impostare un limite personalizzato
Prelievo contante max. 3.000 € / mese
Bonifico SEPA Importo minimo 2 €. Non è previsto un limite massimo.
Bonifico in GBP/UK max. 250.000 £ / transazione
Bonifico da/verso Giappone max. 1 milione JPY / transazione

Di base non è impostato alcun limite per i pagamenti con carta, vale a dire che si può spendere l’intera disponibilità del conto. L’utente può tuttavia fissare un limite personalizzato, raggiunto il quale la carta non permette l’esecuzione del pagamento.

Con la carta Revolut si preleva presso qualsiasi ATM bancario, in Italia e all’estero, fino a 3.000 euro al mese. Rimane la possibilità per l’utente di impostare un limite diverso da quello di default, nella sezione Carte dell’applicazione.

Approfittiamo per ricordare che i prelievi sono gratuiti entro un certo volume mensile a seconda del piano scelto (200 euro con Standard e Plus, 400 euro con Premium e 800 euro con Metal).

Non è previsto un limite massimo per i bonifici europei; i trasferimenti in sterline britanniche hanno un limite tuttavia molto esteso, mentre più restrittivi sono i trasferimenti in yen giapponesi.

Cosa manca a Revolut?

Revolut presenta pregi ma è opportuno sottolineare anche i suoi difetti.

Le carenze sono dovute soprattutto all’origine del conto: è europeo ma non italiano, dunque vengono meno strumenti domestici.

Malgrado sia possibile pagare PagoPA e bollo auto, non sono disponibili i pagamenti di bollettini postali, CBILL, F24, MAV, RAV.

Non è possibile effettuare ricariche telefoniche direttamente dall’app, tuttavia si può usare la carta Revolut per ricaricare tramite il sito dell’operatore telefonico.

Un’ulteriore mancanza è la ricarica del conto Revolut tramite contanti. Come visto nell’apposita sezione, si ricarica solo con carta Visa, Mastercard o Maestro oppure tramite bonifico.

In ultimo, un appunto sul codice bancario del conto. Si tratta di un IBAN lituano, dunque rimaniamo in ambito di Unione Europea nonché SEPA. Tale caratteristica non dovrebbe arrecare alcuno svantaggio ai bonifici in entrata e in uscita, tuttavia se si intende ricevere lo stipendio sul conto Revolut, meglio accertarsi che il datore di lavoro non abbia problemi in tal senso.

Nonostante le tante funzionalità, il conto con carta Revolut non è ancora in grado di sostituire del tutto un conto corrente bancario. L’assenza di canali di pagamento locali (es. bollettini, F24) e l’impossibilità di depositare contanti collocano questo prodotto uno scalino al di sotto della classica banca.

Assistenza clienti e recensioni degli utenti

Revolut offre assistenza attraverso due canali:

  • Live chat
  • E-mail

Per ricevere assistenza rapida consiglia di scrivere in chat, accessibile sia adalla piattaforma web che dall’app per smartphone. Si clicca sull’icona utente, si seleziona la voce Aiuto nel menù e poi l’opzione Chatta con noi. Inizialmente si passa per un bot che fornisce risposte automatiche, tuttavia dopo la prima risposta viene data la possibilità di entrare in contatto con un operatore.

Viene messo a disposizione anche un indirizzo e-mail ma i tempi di attesa per una risposta si allungano. La chat resta dunque il principale canale per contattare l’assistenza clienti.

Segnaliamo infine la presenza della sezione Aiuto al cliente accessibile a chiunque sul sito web (non occorre essere registrati). È di grande utilità in quanto fornisce risposte e brevi guide su qualsiasi aspetto del servizio. A meno che non si tratti di problemi amministrativi o commerciali, consigliamo dunque di trovare una risposta in questa esaustiva sezione del sito.

Le opinioni di chi usa il conto

Sebbene la nostra esperienza con Revolut sia positiva, per fornire una recensione quanto più attendibile del prodotto abbiamo esaminato i feedback pubblicati dagli stessi utenti in rete.

Negli app store di Android e Apple la valutazione è decisamente alta, con un giudizio medio di 4,5 (Google Play) e 4,8 (App Store). Cala a 4,1 per gli utenti Huawei (AppGallery), mantenendo comunque un voto più che sufficiente.

Se le applicazioni risultano efficienti, lo stesso si può dire per il servizio in generale e per l’assistenza clienti. Su TrustPilot gli utenti si dicono prevalentemente soddisfatti, con un voto medio che attesta anche in questo caso la soddisfazione complessiva.

Opinioni negative si riscontrano, seppur in quantità trascurabile, sulla sospensione dei conti o la richiesta di verifica per l’invio di un bonifico. Trattasi in realtà di circostanze comuni a tutti i servizi finanziari online, dovuti ai controlli antiriciclaggio imposti dalla normativa europea. Tali situazioni si risolvono generalmente in breve tempo contattando l’assistenza o eseguendo le verifiche richieste dall’applicazione.

Cosa serve per registrarsi e ottenere la carta?

La procedura di registrazione è risultata semplice e rapida.

Sul sito Revolut.com clicchiamo su Registrati e inseriamo il numero di cellulare; se siamo su computer possiamo invece inquadrare il codice QR con la fotocamera del telefono per installare l’app.

Si compila un breve modulo con i propri dati anagrafici e con il codice fiscale. È necessario rispondere anche ad alcune domande previste dalle norme antiriciclaggio; viene chiesto ad esempio se si ha cittadinanza negli Stati Uniti, in che modo si intende utilizzare il conto (per ricevere lo stipendio, per effettuare pagamenti con carta, ecc.)

Si passa in seguito alla verifica dell’identità. Occorre innanzitutto caricare un documento d’identità valido (carta d’identità o passaporto elettronico); basterà scattare una foto assicurandosi di centrare i bordi del documento con quelli che appaiono sul display.

In modo simile si dovrà scattare un selfie (autoscatto).

A cosa serve il selfie? In questo modo Revolut verifica che l’apertura del conto venga effettuata realmente dalla persona corrispondente al documento d’identità. È una procedura comune adottata nell’apertura dei conti online, indispensabile non solo perché prevista dalle norme ma anche per evitare fin da subito eventuali illeciti.

Terminata l’ultimo passaggio non resta che attendere la verifica dei documenti e la conferma di apertura del conto. Nel nostro caso è giunta in meno di un’ora, tuttavia potrebbe richiedere fino a qualche giorno lavorativo nel in caso in cui vi sia un gran numero di richieste.

La nostra opinione

Tanti pregi e pochi difetti. Nel 2023 Revolut si conferma uno dei migliori conti online con carta prepagata, ottimo da usare sia nel quotidiano sia come strumento per risparmiare in vista di un obiettivo e, soprattutto, per viaggiare.

Sua caratteristica principale è infatti il conto multivaluta che consente di convertire moneta gratuitamente o, nel peggiore dei casi, ad un tasso molto basso rispetto ai classici conti correnti, ai bancomat e alle carte di credito. Chi viaggia in modo frequente potrebbe trovare vantaggioso anche il piano con canone, Premium, che include coperture assicurative per emergenze mediche, ritardo voli e smarrimento bagagli.

Al di là del viaggio occorre sottolineare l’utilità delle funzioni P2P (divisione automatica del conto, rimborsi istantanei in app e richieste di pagamento) nonché l’analisi delle spese anche in funzione del proprio budget, grazie alla quale è possibile tenere sotto controllo le proprie abitudini di spesa ed eventualmente migliorarle.

Potrebbero nondimeno rappresentare un aspetto negativo alcune carenze: se cerchiamo una carta prepagata da ricaricare in contanti, Revolut non fa al caso nostro. Le altre assenze (bollettini postali, CBILL, F24) non sono invece di intralcio, poiché si può rimediare con l’addebito diretto (SDD) oppure usando la carta Revolut per pagare tramite siti di terze parti.

Il nostro giudizio complessivo non può che essere positivo, del resto in linea con le opinioni degli utenti.

Criterio Giudizio
Prodotto Ottimo
Costi e commissioni Buono
Trasparenza e registrazione Buono
Servizi a valore aggiunto Ottimo
Assistenza clienti Buono
Giudizio finale 4,4 su 5
Criterio Giudizio
Prodotto Ottimo
Costi e commissioni Buono
Trasparenza e registrazione Buono
Servizi a valore aggiunto Ottimo
Assistenza clienti Buono
Giudizio finale 4,4 su 5

Vuoi aprire un conto? Procedi sul sito ufficiale di Revolut

Non sei convinto? Puoi consultare il Confronto tra carte prepagate