Il nostro voto(4.5/5)
Ideale per piccole imprese, professionisti e artigiani.
Una soluzione dedicata a piccole attività e lavoratori autonomi che accettano pochi pagamenti con carta. Nessun vincolo contrattuale, si paga solo se si usa.
  • Pro: Commissione fissa. Senza canone. Nessun vincolo. Accrediti su qualsiasi conto corrente. Conforme a Bonus POS e Cashback di Stato.

  • Contro: Assistenza telefonica disponibile solo dal lunedì al venerdì. Non adatto per volumi elevati di incassi con carta.

  • Scegli se: Hai una piccola attività con volumi modesti di pagamenti con carta. Offri il servizio di consegna a domicilio e vuoi ricevere pagamenti digitali anche in mobilità.

Offerta per i lettori di Mobile Transaction

  • Offerta SumUp 19 euro
Vedi offerta

Il lettore di carte SumUp Air trasforma gli smartphone Android e iOS in POS da usare in negozio o in mobilità. Si collegano via Bluetooth ad un telefono connesso in rete.

Garanzia 30 giorni, soddisfatti o rimborsati.

Consegna gratuita in 4-5 giorni.

MobileTransaction è una risorsa indipendente che ha conquistato in un anno la fiducia di oltre un milione di piccole attività.

Consentiamo ai fornitori di servizi di offrire sconti per i nostri lettori. Gli sconti non influenzano i nostri contenuti editoriali. I giudizi si basano sui prezzi di listino.

Nella presente recensione esploriamo le caratteristiche del terminale pensato per ridurre le spese delle piccole attività e dei lavoratori autonomi.

Lo smartphone si trasforma in terminale

Il lettore di carte si collega via Bluetooth ad un comune smartphone Android o Apple-iOS ed è subito pronto a ricevere pagamenti elettronici.

Vengono accettate tutte le principali carte di credito, debito e prepagate: Visa, VPay, MasterCard, Maestro, American Express, Diners Club, UnionPay e Discover.

Grazie ai circuiti Maestro e VPay, sono supportati anche i tradizionali Bancomat. Inoltre può elaborare pagamenti contactless, Apple Pay e Google Pay.

È già abilitato al Cashback di Stato.

Foto: Mobile Transaction

Il contenuto della confezione: 1.Lettore di carte – 2. Cavo usb – 3. Espositori dei circuiti di pagamento (adesivo e cartoncino) – 4. Istruzioni (include italiano).

Caratteristica di questo servizio è il piano tariffario realizzato appositamente per le attività che non elaborano grossi volumi di transazioni elettroniche, dunque preferiscono evitare i costi fissi.

Prima di scoprire nei dettagli come funziona e quanto costa, una tabella di riepilogo dell’offerta:

Costi
Prezzo del dispositivo 19 € (IVA escl.)
Canone mensile GRATIS
Canone annuo
GRATIS
Commissione 1,95%
Accredito degli incassi Conto corrente
2-3 giorni lavorativi
SumUp Card
1 giorno
Tipo di pagamento Chip
Contactless
Apple Pay
Google Pay
Carte accettate VisaMastercardMaestroV PayAmerican ExpressDiners ClubUnion PayDiscoverApple PayGoogle Pay
Come funziona Con smartphone
via Bluetooth
Ricevute Digitali (sms o e-mail)
Cartacei (stampanti compatibili)

Come funziona SumUp Air

Accettare un pagamento è facile e veloce: la schermata principale dell’applicazione mostra il catalogo dei prodotti registrati dal venditore.

Selezionando uno o più prodotti, il totale viene calcolato in modo automatico. L’importo può essere inserito anche manualmente, digitando sulla tastiera dell’app.

Immesso l’importo, si procede cliccando su Aggiungi al carrello e Procedi all’acquisto.

A questo punto si sceglie una modalità di pagamento:

  • Lettore di carte
  • Pagamenti via link
  • Contanti

Foto: Mobile Transaction

Inserimento manuale dell’importo totale.

Foto: Mobile Transaction

Metodi di pagamento disponibili con SumUp

Selezione del metodo di pagamento.

Foto: Mobile Transaction

Pagamento in contanti su app SumUp

Indicazione del resto sul pagamento in contanti.

Per usare il POS si clicca su Lettore di carte, quindi si avvicina la carta del cliente al display di SumUp, oppure si inserisce nell’apposito spazio per leggere il chip. In un istante il pagamento viene elaborato.

SumUp permette di registrare nella sua app anche i pagamenti in contanti, in modo da semplificare la contabilità del negozio e avere a fine giornata un resoconto di tutti gli incassi.

I Pagamenti via Link o Pay-by-Link sono invece pensati per le transazioni a distanza. Approfondiamo questa funzione più avanti.

Foto: Mobile Transaction

Abbiamo provato SumUp per offrire ai nostri lettori una recensione affidabile.

In seguito all’elaborazione del pagamento si può scegliere di inviare la ricevuta digitale tramite SMS o e-mail, inserendo il numero di cellulare o l’indirizzo di posta elettronica del cliente negli appositi campi.

La SumUp Card è una prepagata gratuita

La prepagata SumUp dà accesso agli incassi in un solo giorno, anche nel weekend.

Gli accrediti si ricevono 2-3 giorni lavorativi sul conto corrente indicato in fase di registrazione.

In alternativa si può scegliere la prepagata SumUp Card (gratuita) per ricevere i pagamenti in un solo giorno, anche durante il fine settimana. La carta può essere utilizzata per pagare in negozio, online e prelevare contanti (3 prelievi al mese sono gratuiti).

I fondi presenti sulla SumUp Card possono essere trasferiti in qualunque momento sul proprio conto corrente, per intero o in parte – e senza commissioni.

Alle funzioni gratuite del servizio si aggiunge anche la fatturazione elettronica, conforme agli standard normativi e collegata al Sistema di Interscambio (SDI).

Nell’area personale del portale SumUp.me si creano ed inviano gratuitamente fatture ai clienti; le fatture vengono inoltre inviate in maniera automatica all’Agenzia delle Entrate.

Costi e commissioni

Come anticipato, SumUp è conveniente per le piccole attività che accettano pochi pagamenti con carta.

Non è previsto canone mensile: il costo è determinato unicamente dal volume di pagamenti ricevuti.

La commissione è pari all’1,95% dell’importo incassato con il POS.

Previsioni di spesa mensile in base al transato:

Transato
mensile
Costo
mensile
0 € GRATIS
300 € 5,85 €
500 € 9,75 €
700 € 13,65 €
1.000 € 19,50 €

La commissione
Esempio pratico

Se il cliente paga con carta un conto di

€ 50

La commissione per il commerciante è di

€ 0.97

(1.95% del totale)

Si tratta di un’offerta conveniente per le piccole attività che usano ancora oggi molti contanti. Non essendoci alcun costo fisso da sostenere, la spesa complessiva dipende dall’uso effettivo del terminale: meno si usa, meno si paga.

Foto: Mobile Transaction

Resoconto per Bonus POS

Resoconto per il Bonus POS in SumUp.

È una soluzione economica per le attività che accettano, in media, fino a 1.000 € al mese di pagamenti elettronici. Chi supera tale soglia può dare un’occhiata al nostro confronto SumUp vs Axerve per scegliere l’opzione più adatta alle proprie esigenze.

SumUp è conforme all’incentivo statale noto come Bonus POS, il credito d’imposta concesso dallo Stato per incentivare le transazioni elettroniche.

L’esercente potrà detrarre dalle tasse il 30% delle commissioni SumUp.

Per quanto riguarda le transazioni elaborate in modalità Pagamento via Link, Negozio Online e Buono Acquisto, la tariffa risulta più elevata (2,50%).

Le caratteristiche del lettore

Il lettore di carte è compatibile con tutti i tablet e smartphone Android che siano aggiornati alla versione 4.4 o successiva del sistema operativo.

Sono compatibili anche iPhone e iPad con sistema operativo iOS 9.0 e successivi.

SumUp Air dall'alto

Accetta carte con chip e contactless. Foto: Emily Sorensen, Mobile Transaction

Nella confezione è presente un cavo USB per caricare la batteria del terminale – attraverso un adattatore (lo stesso che si utilizza per lo smartphone) oppure collegandolo ad un computer.

Con una carica completa può eseguire fino a 500 transazioni.

Dimensioni e peso fanno sì che si possa tenere comodamente in mano. La superficie in vetro e la base in plastica lo rendono compatto, resistente e piacevole alla vista.

SumUp Air fondo

La batteria si carica con un comune cavo micro-USB, come quello dei cellulari. Foto: ES, Mobile Transaction

È dotato di un sistema anti-manomissione che blocca istantaneamente le modifiche attraverso fonti elettromagnetiche, così da prevenire qualsiasi tentativo di uso fraudolento.

Al momento non può essere collegato a periferiche esterne come cassetto portasoldi, bilance e scanner. È tuttavia possibile il collegamento con alcune stampanti termiche compatibili.


Confronto tra terminali SumUp Air, 3G e Solo

Air 3G con
Stampante
Solo
POS portatile SumUp 3G con stampante SumUp Solo
19 € 129 € 79 €
Funziona senza smartphone?
Connettività
WiFi, 3G, 4G GPRS, EDGE, 3G, WiFi GPRS, EDGE, 3G, WiFi
Dimensioni
84 x 84 x 23 mm 165 x 89 x 72  mm 83 x 83 x 17 mm
Transazioni consecutive
500 50 100
Si connette a stampanti esterne?
Air 3G con
Stampante
Solo
POS portatile SumUp 3G con stampante SumUp Solo
19 € 129 € 79 €
Funziona senza smartphone?
Connettività
WiFi, 3G, 4G GPRS, EDGE, 3G, WiFi GPRS, EDGE, 3G, WiFi
Dimensioni (cm)
8.4 x 8.4 x 2.3 16.5 x 8.9 x 7.2 8.3 x 8.3 x 1.7
Transazioni consecutive
500 50 100
Si connette a stampanti esterne?

SumUp 3G è un POS portatile che funziona senza smartphone e include una stampante. Anche SumUp Solo funziona in modo autonomo, senza smartphone, tuttavia non può stampare ricevute cartacee.

In entrambi i casi l’uso è molto più rapido e facile rispetto al lettore di carte Air, trattandosi di terminali con funzioni più basilari.

Sono ideali per chi non ama smartphone e applicazioni: si digita l’importo sulla tastiera fisica (3G) o sul touchscreen (Solo) e si procede con il pagamento,senza dover ricorrere al telefono o altri dispositivi esterni. La connessione è fornita dalla SIM dati integrata.

Il piano tariffario è invece uguale: cambia solo il prezzo d’acquisto del terminale.

A chi è adatto?

Questo prodotto viene scelto soprattutto per le sue condizioni economiche, che si distinguono nettamente dai contratti proposti dalle banche.

Gli istituti bancari addebitano il pagamento di un canone mensile e, in aggiunta, le commissioni sul transato. Al contrario, il POS SumUp addebita solo queste ultime.

Il suo dispositivo si incontra spesso nelle strutture ricettive e di ristorazione a conduzione familiare – come hotel, bed and breakfast, pizzerie.

Non di rado può essere trovato anche nei piccoli negozi di vendita al dettaglio – ad esempio nei negozi di abbigliamento, dove è particolarmente apprezzato per la sua app con funzione di catalogo. Per il medesimo motivo il suo uso torna utile anche nelle attività che offrono servizi (es. centri estetici, parrucchieri, solarium e così via).

Foto: Mobile Transaction

SumUp Air fotografato da Mobile Transaction in un piccolo pastificio.

Può essere usato anche in mobilità per accettare pagamenti ovunque, non solo in negozio o in una sede fissa.

Questa caratteristiche lo rende utile anche per le consegne a domicilio o attività itineranti, oppure per interventi tecnici sul posto.

Foto: Mobile Transaction

Il lettore SumUp fotografato da Mobile Transaction in un negozio di animali.

Da non sottovalutare è la possibilità di uso all’estero di questo POS mobile. L’azienda permette di ricevere pagamenti in tutta Europa per periodi limitati di tempo, ad esempio per le attività che frequentano fiere ed eventi internazionali.

L’abilitazione temporanea per usare SumUp all’estero può essere richiesta all’occorrenza. Non sono previsti costi aggiuntivi.

In generale, il lettore di carte è conveniente per le piccole imprese che usano molto i contanti e comodo per lavorare in mobilità.

Le funzionalità dell’applicazione

L’app SumUp è inclusa nell’offerta, serve a ricevere pagamenti con il POS ma anche a tenere la contabilità di una piccola impresa.

Statistiche e transazioni possono essere consultate sulla piattaforma online

Statistiche e transazioni vengono aggiornate in tempo reale. La contabilità può essere consultata sull’apposita piattaforma web

Contabilità e analisi – Oltre alla consultazione in tempo reale di tutti i movimenti effettuati con il terminale (incassi, rimborsi), SumUp fornisce resoconti periodici relativi alla giornata, alla settimana o al mese.

La frequenza dei bilanci si può gestire nell’area personale della piattaforma web. Insieme a questi viene inviata automaticamente una fattura con il dettaglio delle commissioni pagate per l’uso del lettore. Tale documento può essere inviato al commercialista per facilitare la contabilità.

Chi usa Debitoor come sistema di contabilità può associarlo al proprio account SumUp per il trasferimento automatico delle informazioni.

Lo storico delle vendite riporta tutte le transazioni, divise per giorno

Il catalogo dei prodotti permette di calcolare rapidamente il totale

Catalogo prodotti – Questa funzionalità è utile per la selezione rapida dei prodotti venduti e il conseguente calcolo automatico del totale. In tal modo non è necessario calcolare l’importo sulla calcolatrice.

Per aggiungere un prodotto al catalogo si accede all’apposita sezione dell’app, si aggiunge nome, prezzo ed eventualmente un’immagine dell’articolo (consigliata per rendere ancora più intuitiva la selezione da catalogo).

Foto: Mobile Transaction

L’esercente può aggiungere un profilo per i suoi dipendenti.

Membri dello staff – Le attività con dipendenti o diversi gestori troveranno molto pratica la funzione Dipendenti.

Ogni membro dello staff può avere un proprio account per usare il POS mobile.

Il titolare può aggiungere gli indirizzi e-mail dei dipendenti nell’apposita sezione dell’app.

Ha inoltre la possibilità di restringere l’uso dell’applicazione per impedire la consultazione dello storico dei pagamenti oppure la concessione di rimborsi.


Come accettare pagamenti a distanza

Oltre al POS fisico, SumUp mette a disposizione un terminale virtuale per ricevere pagamenti a distanza, ad esempio per le prenotazioni telefoniche o le consegne a domicilio.

Si può scegliere tra due modalità per ricevere pagamenti a distanza:

  • Terminale virtuale
  • Link di pagamento
  • Negozio online

Il primo metodo è più laborioso poiché l’esercente è costretto a chiedere i dati della carta del suo cliente (nome del titolare, numero, data di scadenza e codice di sicurezza) per poi inserirli manualmente nell’apposito modulo disponibile nell’area personale del sito SumUp.me

Immagine: Mobile Transaction

Pagina del terminale virtuale di SumUp

Schermata per inserire i dati della carta del cliente.

Il link di pagamento è invece più pratico: richiede l’inserimento dell’importo all’interno dell’applicazione SumUp e l’invio del link tramite Whatsapp, Facebook, e-mail o SMS. In questo caso è lo stesso cliente a dover inserire i dati della sua carta.

Anche questa funzione – nota anche come Pay by Link – viene solitamente usata per ordini e prenotazioni telefoniche con consegna a domicilio.

La commissione sui pagamenti ricevuti tramite link è pari al 2,5% dell’importo, mentre le transazioni in modalità pagamento virtuale costano 2,9% + 0,25 €.

Compatibilità con registratori di cassa

La compatibilità del terminale con il registratore di cassa rende ancor più veloce la fase di checkout in negozio, dal momento che le informazioni vengono automaticamente trasmesse da un dispositivo all’altro.

Ad oggi SumUp è compatibile con i seguenti sistemi:

  • Olivetti
  • Cassa in Cloud di Cassanova
  • Scloby
  • iPratico POS

L’elenco dei gestionali associabili a SumUp è ad oggi limitato ma, data la rapida diffusione del lettore di carte mobile, il brand è costantemente al lavoro per estendere la gamma di software compatibili.

Quando il dispositivo è collegato al registratore telematico, quest’ultimo comunica con il POS e l’importo della transazione viene impostato in modo automatico, così che il terminale sia pronto alla ricezione del pagamento.

Ricevute e stampanti compatibili

Il POS mobile di SumUp invia le ricevute digitali tramite numero di cellulare o indirizzo e-mail.

È tuttavia possibile produrre una copia cartacea associando al dispositivo una stampante compatibile, oppure servendosi di Google Cloud Print ed AirPrint (iOS, Mac OS).

Immagine: Mobile Transaction

Ricevuta digitale di SumUp

Ricevuta digitale inviata con SumUp.

Attualmente sono supportati solo tre modelli di stampanti Bluetooth:

  • Bixolon SPP-R210IK/BEGE

  • Bixolon SPP-R200IIIK/BEGE

  • Star Micronics SM-L200

Si tratta di stampanti di piccole dimensioni pensate per l’uso in mobilità. Il loro prezzo è piuttosto elevato (circa 250 euro), dunque una simile soluzione potrebbe non essere indicata alle attività che puntano al risparmio.

Più economico è l’acquisto del lettore SumUp 3G con Stampante:

Foto: Mobile Transaction

SumUp 3G con stampante

Il modello 3G è disponibile da solo o con stampante.

Terminale e stampante due dispositivi separati ma si integrano perfettamente in un solo istante, posizionando il terminale sulla stampante (che fa anche da base di ricarica).

In questo modo si ha a disposizione un POS portatile leggero da usare in mobilità e, all’occorrenza, una stampante di scontrini cartacei perfetta da usare in negozio.

Come registrarsi per acquistare il lettore

La registrazione sul sito è rapida e richiede meno di 10 minuti. Di seguito illustriamo tutti i passaggi per iscriversi al servizio e ricevere il lettore di carte di credito a domicilio:

Step 1 – Inserisci il tuo indirizzo e-mail e crea una password. Accetta le condizioni d’utilizzo cliccando sull’apposita casella.
Step 2 – Ordina il dispositivo indicando nome e indirizzo di consegna, quindi immetti i dati della tua carta per pagare il dispositivo (se lo acquisti cliccando su questo link il suo prezzo sarà di 19 € per i nuovi clienti).
Step 3 – Inserisci le informazioni sull’azienda o professione. Si consiglia di compilare anche gli eventuali campi opzionali per velocizzare le operazioni di verifica.
Step 4 – Conferma dell’identità e dell’indirizzo personale.
Step 5 – Comunica l’IBAN del conto corrente sul quale vuoi ricevere gli accrediti.
Step 6 – Inserisci il codice di verifica ricevuto per SMS.

A questo punto sarai in possesso delle credenziali per accedere all’app, da scaricare su App Store (iPhone) o Google Play (Android).

Servizio clienti

Il Centro di supporto presente sul sito ufficiale di SumUp risponderà a buona parte delle domande più frequenti. Prima di contattare personalmente l’assistenza si consiglia di consultare questa area del sito web.

La mail è l’opzione preferita da SumUp perché consente di riportare dettagli, passaggi da eseguire e informazioni in modo preciso.

Gli utenti registrati possono inoltre chiamare al numero telefonico per l’assistenza istantanea. Il call center è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 20:00, mentre il sabato risponderà dalle ore 9:00 alle ore 18:00.

Per quanto riguarda l’assistenza via mail, potrebbe essere necessario qualche giorno lavorativo prima di ricevere una risposta.

Il call center è attivo durante tutta la settimana, eccetto la domenica.

La nostra opinione

L’assenza di vincoli di permanenza e di costi fissi rendono questa soluzione ideale per le attività commerciali e professionali che possono accontentarsi di un sistema semplice dal punto di vista pratico, per nulla impegnativo dal punto di vista contrattuale, trasparente dal punto di vista tariffario. Ma ciò non vuol dire che SumUp è adatto a tutti.

Quando si sceglie un servizio per ricevere pagamenti con carta, è fondamentale valutare i costi nel loro insieme.

Il suo punto di forza è la tariffa a consumo, grazie alla quale si paga in base all’uso effettivo del terminale. Se la commissione dell’1,95% appare elevata, si pensi alle spese fisse che comportano i POS delle banche: canone mensile, fatturato minimo e commissioni variabili in base alla carta del cliente.

In linea di massima, SumUp è perfetto per le attività che incassano con POS fino a 1.000 € al mese. Chi usa con maggiore frequenza il terminale può invece optare per Axerve a canone (con abbonamento all-inclusive) oppure Axerve a commissioni (senza canone, con commissione a consumo).

Le opinioni dei clienti sono prevalentemente positive, basate sui vantaggi illustrati nella presente recensione.

Qualche opinione negativa, seppur sporadica, giunge rispetto a ritardi negli accrediti. A tal riguardo dobbiamo però sottolineare – facendo riferimento alla nostra esperienza con il prodotto – che i versamenti sono generalmente rapidi e impiegano un solo giorno lavorativo (contro i 2-3 giorni ufficiali).