Il nostro voto(4.5/5)
Una soluzione per ricevere pagamenti con carta in presenza e a distanza.
Un servizio completo ma light, per piccole attività e lavoratori autonomi che accettano pochi pagamenti con carta.
  • Pro: Commissione fissa. Senza canone. Nessun vincolo. Registrazione rapida. Accrediti su qualsiasi conto corrente. Sistema di fatturazione elettronica e negozio online basilari ma gratuiti.

  • Contro: Assistenza telefonica disponibile solo dal lunedì al venerdì. Non adatto per volumi elevati di transato.

  • Scegli se: Ricevi volumi modesti di pagamenti con carta. Offri il servizio di consegna a domicilio e ritiro in negozio.

Offerta per i lettori di Mobile Transaction

  • Offerta SumUp Air a 16 euro
Vedi offerta

Il lettore di carte SumUp Air trasforma gli smartphone con sistema Android o Apple in terminali da usare in negozio o in mobilità. Si collega via Bluetooh al telefono e si gestisce da app.

Garanzia 30 giorni, soddisfatti o rimborsati.

Consegna gratuita in 4-5 giorni.

MobileTransaction è una risorsa indipendente che ha conquistato in un anno la fiducia di oltre un milione di piccole attività.

Consentiamo ai fornitori di servizi di offrire sconti per i nostri lettori. Gli sconti non influenzano i nostri contenuti editoriali. I giudizi si basano sui prezzi di listino.

Nella presente recensione esploriamo le caratteristiche del terminale pensato per ridurre le spese delle piccole attività e dei lavoratori autonomi.

Le caratteristiche dell’offerta SumUp

SumUp è una piattaforma di pagamento completa. Offre tutti gli strumenti per ricevere pagamenti con carta senza sottoscrivere vincoli contrattuali.

Tra i servizi inclusi compaiono:

  • Terminale di pagamento (3 modelli disponibili)

  • Elaborazione pagamenti (in presenza e da remoto)

  • Conto business online con carta prepagata (gratuito)

  • App SumUp

  • Fatturazione elettronica collegata a SdI (gratuito)

  • Negozio online (gratuito)

Basta registrarsi sul sito (richiede 5-10 minuti) e acquistare uno dei dispositivi. In seguito si dovrà pagare solo una commissione fissa su ogni transazione. Non ci sono costi nascosti né canone mensile.

Oltre all’uso del POS fisico, è possibile accettare pagamenti a distanza con i cosiddetti link di pagamento oppure tramite negozio online. Si possono emettere fatture elettroniche conformi alle norme italiane (regolarmente collegate al Sistema di Intescambio dell’Agenzia delle Entrate), generare buoni regalo.

Foto: Mobile Transaction

Il contenuto della confezione di SumUp Air.

Le transazioni, gli storni ed altre eventuali operazioni vengono aggiornate in tempo reale sulla piattaforma, consultabili in qualsiasi momento sia da App SumUp – al momento disponibile per telefoni Android e Apple – sia dal portale web.

Si può, sempre senza costi, attivare anche il conto aziendale SumUp, grazie al quale si avrà accesso agli incassi in un solo giorno lavorativo, anche durante il fine settimana.

Con il conto business viene inoltre fornita la carta prepagata SumUp, da utilizzare per pagamenti su POS, online oppure per prelievi di contante (solo il prelievo comporta una commissione, per il resto è completamente gratuita).

I terminali SumUp

SumUp mette in vendita tre diversi modelli di POS:

  • SumUp Air: richiede associazione tramite Bluetooth ad uno smartphone

  • SumUp Solo: sta in una mano, ha il touchscreen ed è autonomo

  • SumUp 3G: basilare ma autonomo, dispone di stampante rimovibile

Foto: Emmanuel Charpentier, Mobile Transaction

SumUp permette di scegliere fra tre terminali: Air, 3G e Solo

In ordine, i modelli Air, Solo e 3G.

Il modello più economico, SumUp Air, si acquista al prezzo di 16 € IVA esclusa. Il costo irrisorio è dovuto al fatto che non funziona in modo autonomo: può elaborare transazioni solo se collegato via Bluetooth ad uno smartphone con connessione internet, sul quale sarà installata l’app SumUp.

La confezione del lettore di carte include un cavo micro USB per la carica della batteria.

Foto: Mobile Transaction

SumUp Air.

Con una carica completa della batteria è possibile eseguire fino a 500 transazioni. Se viene utilizzato con frequenza è consigliabile acquistare anche la base di ricarica, tuttavia – come vedremo – SumUp è un terminale consigliato a chi ricevere un volume limitato di pagamenti elettronici.

Il lettore di carte ha un aspetto minimal, con una superficie in vetro ed una base in plastica che lo rendono piacevole da maneggiare. Dispone di un sistema antimanomissione, vale a dire che qualsiasi tentativo di alterazione delle componenti interne rende il dispositivo inutilizzabile. Per lo stesso motivo si consiglia di tenerlo lontano a particolari fonti magnetiche.

Se c’è bisogno di stampare ricevute cartacee, Air può connettersi ad alcune stampanti compatibili, da acquistare separatamente. Si tratta di stampanti che si collegano via Bluetooth al telefono dal quale si gestire il POS mobile.

Foto: Mobile Transaction

SumUp Air dall'alto

Pulsante d’accensione e slot per carte con chip.

Foto: Mobile Transaction

SumUp Air fondo

Entrata microUSB per la carica della batteria.

Sono disponibili anche terminali che non hanno bisogno dell’associazione ad uno smartphone e funzionano in modo autonomo: i modelli Solo e 3G.

Entrambi dispongono di SIM dati integrata per traffico illimitato, per poter elaborare transazioni ovunque e in modo indipendente. Può essere una soluzione molto comoda e più rapida per chi lavora in mobilità, ad esempio effettuando consegne a domicilio.

Le loro batterie sono tuttavia meno performanti del modello Air: fino a 100 transazioni con Solo, fino a 50 transazioni con 3G. Per quanto riguardo Solo, abbiamo constatato nel nostro test che la durata della batteria varia in modo significativo quando la luminosità del touchscreen è al massimo.

Air 3G con
Stampante
Solo
POS portatile SumUp 3G con stampante SumUp Solo
16 € 96 € 66 €
Funziona senza smartphone?
Connettività
WiFi, 3G, 4G GPRS, EDGE, 3G, WiFi GPRS, EDGE, 3G, WiFi
Dimensioni
84 x 84 x 23 mm 165 x 89 x 72 mm 83 x 83 x 17 mm
Transazioni consecutive
500 50 100
Si connette a stampanti esterne?
Air 3G con
Stampante
Solo
POS portatile SumUp 3G con stampante SumUp Solo
16 € 96 € 66 €
Funziona senza smartphone?
Connettività
WiFi, 3G, 4G GPRS, EDGE, 3G, WiFi GPRS, EDGE, 3G, WiFi
Dimensioni
84 x 84 x 23 mm 165 x 89 x 72 mm 83 x 83 x 17 mm
Transazioni consecutive
500 50 100
Si connette a stampanti esterne?

Il SumUp 3G è uno dei POS con stampante più economici per l’acquisto: 96 € IVA esclusa.

Funziona in modo autonomo ma può comunque connettersi via Bluetooth all’app SumUp. È compatibile solo con la stampante inclusa, non può essere collegato a stampanti di terze parti.

Foto: Emmanuel Charpentier, Mobile Transaction

Per usare la stampante, basta posare SumUp 3G sulla sua base

SumUp 3G con la sua stampante, inclusa nel prezzo.

Il display di SumUp Solo (66 € IVA esclusa) è dotato di uno schermo touchscreen con una resa molto nitida, decisamente migliore rispetto a quello del 3G. Sullo schermo si digita l’importo sulla tastiera virtuale e si procede con la carta del cliente; è inoltre possibile, qualora necessario, inserire una descrizione della transazione.

Manca il catalogo dei prodotti e la possibilità di accettare gif card. Non può essere connesso ad alcuna stampante. In altre parole, nonostante l’aspetto più moderno del modello 3G, SumUp Solo è quello che presenta le caratteristiche più basilari – ma allo stesso tempo garantisce una rapida esecuzione del pagamento.

Foto: Emmanuel Charpentier, Mobile Transaction

La confezione contiene POS, cavo micro-USB, base di ricarica, istruzioni

Il contenuto della confezione di SumUp Solo.

Infine, è possibile associare all’account SumUp diversi terminali del brand per avere a disposizione il POS sia in negozio sia per le consegne a domicilio o altre esigenze.

Costi e commissioni

Prima di dare un’occhiata alla tabella dei costi, anticipiamo lo schema tariffario (in realtà molto semplice) e aggiungiamo qualche osservazione.

Il terminale viene acquistato in anticipo, dunque sarà addebitato alcun canone: si paga esclusivamente una commissione fissa (1,95%) in base delle transazioni elaborate. Dopo l’acquisto, se si cambia idea entro 30 giorni sarà possibile restituire il dispositivo e ricevere un rimborso.

Vista l’assenza di vincoli contrattuali, spese di inattività e soglie minime di transato, all’utente non sarà addebitato nulla anche se non utilizza il POS mobile per un lungo periodo di tempo.

Si tratta di un enorme vantaggio per professionisti e lavoratori autonomi che ricevono pochi pagamenti con carta, per le attività stagionali o per chiunque elabori un volume limitato di transazioni mensili (fino a 1.200 euro può essere una soluzione conveniente).

SumUp Costo
Acquisto del terminale Air: 16 €
Solo: 66 €
3G: 96 €
Registrazione e attivazione Gratis
Contratto Nessun vincolo di tempo, nessuna soglia minima di transato, nessuna spesa per la disdetta
Canone mensile Assente
Commissione su transazioni (POS fisico) 1,95% (tutte le carte)
Pagamenti a distanza 2,50% (tutte le carte)
Storni Gratuiti fino all’accredito degli incassi su conto corrente, successivamente 1,95%
Chargeback (contestazione di addebito) 10 €
SumUp Costo
Acquisto del terminale Air: 16 €
Solo: 66 €
3G: 96 €
Registrazione e attivazione Gratis
Contratto Nessun vincolo di tempo, nessuna soglia minima di transato, nessuna spesa per la disdetta
Canone mensile Assente
Commissione su transazioni (POS fisico) 1,95% (tutte le carte)
Pagamenti a distanza 2,50% (tutte le carte)
Storni Gratuiti fino all’accredito degli incassi su conto corrente, successivamente 1,95%
Chargeback (contestazione di addebito) 10 €

Si può ricevere un pagamento a distanza tramite link di pagamento. L’esercente digita l’importo e sceglie la modalità per generare il link, da copiare e inviare tramite SMS, Whatsapp, Messenger, Telegram, e-mail e altre applicazioni.

Si ricevono pagamenti a distanza anche permettendo ai clienti di acquistare nel negozio online creato in pochi passaggi direttamente da applicazione. Tramite un sito e-commerce basilare – ideale per le attività che effettuano consegne a domicilio o accettano ordini telefonici – il cliente sceglie i prodotti, la consegna o il ritiro a seconda delle impostazioni dell’esercente, e procede a pagare inserendo i dati della propria carta di credito, di debito o prepagata.

Link di pagamento e transazioni effettuate dal negozio online comportano una commissione più elevata rispetto a quella dei pagamenti in presenza, cioè 2,50% dell’importo. Questa tariffa, pur essendo elevata, può in realtà essere considerata ragionevole se inserita nel contesto dell’uso occasionale.

In caso di chargeback la commissione sarà di dieci euro per la gestione della controversia. Pur trattandosi di un costo trascurabile (riguarda solo eventuali contestazioni del cliente), SumUp conferma la sua indole poco impegnativa e trasparente rispetto alla concorrenza.

Gli storni, ossia gli annullamenti delle transazioni eseguiti dallo stesso esercente, sono completamente gratuiti se effettuati prima dell’accredito degli incassi su conto corrente bancario. Se effettuati dopo sarà addebitata una commissione dell’1,95%.

La commissione
Esempio pratico

Se il cliente paga con carta un conto di

€ 50

La commissione per il commerciante è di

€ 0.97

(1.95% del totale)

Previsioni di spesa mensile in base al transato:

Transato
mensile
Costo
mensile
0 € GRATIS
300 € 5,85 €
500 € 9,75 €
700 € 13,65 €
1.000 € 19,50 €

Non essendovi costi fissi, la spesa complessiva dipende dall’uso effettivo del terminale: meno si usa, meno si paga.

Si tratta dunque di un’offerta conveniente per le piccole attività che usano ancora oggi molti contanti, e per cui i pagamenti elettronici rappresentano una fetta marginale delle entrate: potrebbe essere questo il caso dei lavoratori autonomi e dei professionisti, di bar e pizzerie che ricevono piccole somme da ogni cliente, o ancora come POS secondario per l’uso dedicato alle consegne a domicilio.

In ultimo va segnalata la conformità del POS SumUp al cosiddetto Bonus POS 30%.

Foto: Mobile Transaction

SumUp Air in uso in un piccolo pastificio.

Conto aziendale e carta SumUp

Se stai avviando una nuova attività e non hai ancora un conto corrente aziendale, puoi iniziare con il conto SumUp per le operazioni basilari, o anche solo per accedere agli incassi in un solo giorno, weekend compreso.

Il conto aziendale di Sumup non è di tipo bancario, dunque non vi è alcuna possibilità di ottenere prestiti, di andare in rosso o chiedere una carta di credito, tuttavia permette di effettuare bonifici e di utilizzare i fondi attraverso la carta prepagata (pagamenti in negozi fisici e virtuali, prelievi di contante). Conto e carta sono entrambi gratuiti.

Immagine: SumUp

Con il conto aziendale SumUp è inclusa una prepagata Mastercard

Conto e carta SumUp sono gratuiti.

Il conto può essere gestito sia da app che da portale web, dove si può:

  • Inviare e ricevere bonifici

  • Autorizzare addebiti diretti

  • Monitorare pagamenti e transazioni

  • Bloccare la carta o cambiare il PIN

Non può sostituire un conto bancario, ma può sicuramente evitare, almeno nella fase iniziale di avvio di una piccola attività, i costi eccessivi praticati dalle banche tradizionali.

Si sottolinea infine il vantaggio principale del conto e della carta SumUp, ossia la disponibilità in un solo giorno delle somme incassate, anche durante i fine settimana. Scegliendo l’accredito su conto aziendale SumUp, l’utente sarà libero in qualsiasi momento di trasferire i fondi sul proprio conto corrente bancario tramite la funzione del bonifico (senza commissione alcuna).

Se al contrario si sceglie l’accredito diretto su conto corrente, i trasferimenti avverranno in modo automatico ma in 2-3 giorni lavorativi.

Le funzionalità dell’applicazione

L’app SumUp serve al modello Air affinché possa ricevere pagamenti, ma può essere usata da tutti gli utenti per usufruire di una serie di funzioni molto interessanti, che elenchiamo di seguito.

Statistiche e transazioni possono essere consultate sulla piattaforma online

Statistiche e transazioni vengono aggiornate in tempo reale.

Contabilità e analisi – Oltre alla consultazione in tempo reale di tutti i movimenti effettuati con il terminale (incassi, rimborsi), SumUp fornisce resoconti periodici relativi alla giornata, alla settimana o al mese.

La frequenza dei bilanci si può gestire nell’area personale della piattaforma web. Insieme a questi viene inviata automaticamente una fattura con il dettaglio delle commissioni pagate per l’uso del lettore. Il documento può essere inviato al commercialista per facilitare la contabilità.

Chi usa Debitoor come sistema di contabilità può associarlo al proprio account SumUp per il trasferimento automatico delle informazioni.

Metodi di pagamento disponibili con SumUp

Metodo di pagamento.

Pagamento in contanti su app SumUp

Pagamento contanti.

Pagamenti a distanza con SumUp

Pagamenti a distanza.

Pagamenti via link – Dopo aver digitato l’importo sarà possibile scegliere la modalità di incasso, tra cui il pay-by-link. Cliccando su Condividi link per il pagamento si potrà scegliere un’app di messaggistica (es. Whatsapp, Telegram, Messenger, ecc.), oppure selezionare Invio tramite SMS ed inserire il numero di cellulare del cliente, o ancora copiare il link per la condivisione attraverso qualsiasi altra app (ad esempio l’email).

Catalogo prodottiQuesta funzionalità è utile per la selezione rapida dei prodotti il conseguente calcolo automatico del totale. In tal modo non è necessario calcolare l’importo sulla calcolatrice. Questa funzione potrà tuttavia essere utilizzata solo con SumUp Air, che funziona associato al telefono e all’applicazione.

Per aggiungere un prodotto al catalogo si accede all’apposita sezione dell’app, si aggiunge nome, prezzo ed eventualmente un’immagine dell’articolo (consigliata per rendere ancora più intuitiva la selezione da catalogo).

Foto: Mobile Transaction

L’esercente può aggiungere un profilo per i suoi dipendenti.

Membri dello staff – Le attività con dipendenti o diversi gestori troveranno molto pratica la funzione Dipendenti.

Ogni membro dello staff può avere un proprio account per usare il POS mobile.

Il titolare può aggiungere gli indirizzi e-mail dei dipendenti nell’apposita sezione dell’app.

Ha inoltre la possibilità di restringere l’uso dell’applicazione per impedire la consultazione dello storico dei pagamenti oppure la concessione di rimborsi.

Compatibilità con registratori di cassa

La compatibilità del terminale con il registratore di cassa rende ancor più veloce la fase di checkout in negozio, dal momento che le informazioni vengono automaticamente trasmesse da un dispositivo all’altro.

Ad oggi SumUp è compatibile con i seguenti sistemi:

  • Olivetti
  • Cassa in Cloud di Cassanova
  • Scloby
  • iPratico POS

L’elenco dei gestionali associabili a SumUp è ad oggi limitato ma, data la rapida diffusione del lettore di carte mobile, il brand è costantemente al lavoro per estendere la gamma di software compatibili.

Quando il dispositivo è collegato al registratore telematico, quest’ultimo comunica con il POS e l’importo della transazione viene impostato in modo automatico, così che il terminale sia pronto alla ricezione del pagamento.

Ricevute e stampanti compatibili

Il POS mobile di SumUp invia le ricevute digitali tramite numero di cellulare o indirizzo e-mail.

È tuttavia possibile produrre una copia cartacea associando al dispositivo una stampante compatibile, oppure servendosi di Google Cloud Print ed AirPrint (iOS, Mac OS).

Immagine: Mobile Transaction

Ricevuta digitale di SumUp

Ricevuta digitale inviata con SumUp.

Attualmente sono supportati solo tre modelli di stampanti Bluetooth:

  • Bixolon SPP-R210IK/BEGE

  • Bixolon SPP-R200IIIK/BEGE

  • Star Micronics SM-L200

Si tratta di stampanti di piccole dimensioni pensate per l’uso in mobilità. Il loro prezzo è piuttosto elevato (circa 250 euro), dunque una simile soluzione potrebbe non essere indicata alle attività che puntano al risparmio.

Più economico è l’acquisto del lettore SumUp 3G con Stampante:

Foto: Mobile Transaction

SumUp 3G con stampante

Il modello 3G è disponibile da solo o con stampante.

Terminale e stampante sono due dispositivi separati ma si integrano perfettamente in un solo istante.

In questo modo si ha a disposizione un POS portatile leggero da usare in mobilità e, all’occorrenza, una stampante di ricevute cartacee perfetta da usare in negozio.

Come registrarsi per acquistare il lettore

La registrazione sul sito è rapida e richiede meno di 10 minuti. Di seguito illustriamo tutti i passaggi per iscriversi al servizio e ricevere il lettore di carte di credito a domicilio:

Step 1 – Inserisci il tuo indirizzo e-mail e crea una password. Accetta le condizioni d’utilizzo cliccando sull’apposita casella.
Step 2 – Ordina il dispositivo indicando nome e indirizzo di consegna, quindi immetti i dati della tua carta per pagare il dispositivo (se lo acquisti cliccando su questo link il suo prezzo sarà di 16 € per i nuovi clienti).
Step 3 – Inserisci le informazioni sull’azienda o professione. Si consiglia di compilare anche gli eventuali campi opzionali per velocizzare le operazioni di verifica.
Step 4 – Conferma dell’identità e dell’indirizzo personale.
Step 5 – Comunica l’IBAN del conto corrente sul quale vuoi ricevere gli accrediti.
Step 6 – Inserisci il codice di verifica ricevuto per SMS.

A questo punto sarai in possesso delle credenziali per accedere all’app, da scaricare su App Store (iPhone) o Google Play (Android).

Servizio clienti

Il Centro di supporto presente sul sito ufficiale di SumUp risponderà a buona parte delle domande più frequenti. Prima di contattare personalmente l’assistenza si consiglia di consultare questa area del sito web.

La mail è l’opzione preferita da SumUp perché consente di riportare dettagli, passaggi da eseguire e informazioni in modo preciso.

Gli utenti registrati possono inoltre chiamare al numero telefonico per l’assistenza istantanea. Il call center è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 20:00, mentre il sabato risponderà dalle ore 9:00 alle ore 18:00.

Per quanto riguarda l’assistenza via mail, potrebbe essere necessario qualche giorno lavorativo prima di ricevere una risposta.

Il call center è attivo durante tutta la settimana, eccetto la domenica.

La nostra opinione

L’assenza di vincoli di permanenza e di costi fissi rendono questa soluzione ideale per le attività commerciali e professionali che possono accontentarsi di un sistema semplice dal punto di vista pratico, per nulla impegnativo dal punto di vista contrattuale, trasparente dal punto di vista tariffario. Ma ciò non vuol dire che SumUp è adatto a tutti.

Quando si sceglie un servizio per ricevere pagamenti con carta, è fondamentale valutare i costi nel loro insieme.

Il suo punto di forza è la tariffa a consumo, grazie alla quale si paga in base all’uso effettivo del terminale. Se la commissione dell’1,95% appare elevata, si pensi alle spese fisse che comportano i POS delle banche: canone mensile, fatturato minimo e commissioni variabili in base alla carta del cliente.

SumUp è conveniente per le attività che incassano con POS fino a 1.000 € al mese.

Chi usa con maggiore frequenza il terminale può invece optare per Axerve a canone (con abbonamento all-inclusive) oppure Axerve a commissioni (senza canone, con commissione a consumo).

Le opinioni dei clienti sono prevalentemente positive. Qualche opinione negativa, seppur sporadica, giunge rispetto a ritardi negli accrediti. A tal riguardo dobbiamo però sottolineare – facendo riferimento alla nostra esperienza con il prodotto – che i versamenti sono generalmente rapidi e in linea con i tempi promessi (2-3 giorni lavorativi).