I POS mobile si distinguono dai normali terminali portatili per due motivi: si gestiscono da telefono e, nella maggior parte dei casi, non prevedono canone mensile.

Non è un tipo di terminale adatto a tutte le situazioni. Idealmente si usa in piccole attività professioniali o commerciali, mentre è da evitare nei negozi che ricevono molti pagamenti con carta.

Di seguito qualche suggerimento per capire se il lettore di carte per smartphone è indicato per le tue esigenze.

Quando scegliere il POS mobile?

  • La tua attività riceve soprattutto pagamenti in contanti, mentre quelli con carta rappresentano una quota marginale.
  • Sei disposto a usare il telefono (smartphone) per ricevere pagamenti con carta.
  • Hai bisogno di un terminale secondario, senza canone, da usare in caso di disservizi oppure da dedicare alle consegne a domicilio.
  • Il tuo POS principale non accetta carte come American Express, UnionPay e JCB.

Se non sai come funziona un POS mobile puoi cliccare qui sotto per aprire una spiegazione sintetica, altrimenti prosegui per la nostra selezione dei migliori lettori di carte.

Il POS mobile, chiamato anche lettore di carte, è un dispositivo che trasforma un comune smartphone in terminale di pagamento.

Per funzionare si collega via Bluetooth a un telefono con sistema operativo iOS o Android (solo poche soluzioni sono compatibili con altri sistemi operativi).

Il lettore di carte si gestisce tramite un’apposita app installata sullo smartphone. Il telefono deve a sua volta essere connesso a internet (WiFi, 3G, LTE, 4G, 5G).

È un dispositivo di piccole dimensioni e leggero, in quanto non munito di stampante per ricevute cartacee. Invia invece ricevute digitali tramite SMS o e-mail.

POS mobile Caratteristiche Richiedi su:
SumUp AirSumUp Air Prezzo
49 €
Commissione
1,95 %
Senza canone
Con qualsiasi c/c
myPOS GomyPOS Go 2 Prezzo
14,90 €
Commissione
1,20-2,85% + 0,05€
Senza canone
Con qualsiasi c/c
Revolut
Reader
Revolut Reader
Prezzo
49 €
Commissione
1-2,8% + 0,20€
Senza canone
Richiede conto Revolut Business
Nexi
mobilePOS
Il POS mobile Nexi è un dispositivo tascabile ma funziona solo se collegato ad uno smartphone
Prezzo
29 €
Commissione
1,89%
Quota annua 30 €
Con qualsiasi c/c
Poste Italiane
mPOS
POS mobile Poste Italiane
Prezzo
50 €
Commissioni
1,50-1,80%
Senza canone
Con qualsiasi c/c
Zettle
by PayPal
Zettle Reader 2
Prezzo
29 €
Commissioni
2,75-1%
Senza canone
Con qualsiasi c/c
POS mobile Caratteristiche Richiedi:
SumUp
Air
SumUp Air
Prezzo
49 €
Commissione
1,95 %
Senza canone
Con qualsiasi c/c
myPOS
Go
myPOS Go 2
Prezzo
14,90 €
Commissione
1,20-2,85% + 0,05€
Senza canone
Con qualsiasi c/c
Revolut
Reader
Revolut Reader
Prezzo
49 €
Commissione
1-2,8% + 0,20€
Senza canone
Richiede conto Revolut Business
Nexi
mPOS
Il POS mobile Nexi è un dispositivo tascabile ma funziona solo se collegato ad uno smartphone
Prezzo
29 €
Commissione
1,89%
Quota annua 30 €
Con qualsiasi c/c
Poste
Italiane
mPOS
POS mobile Poste Italiane
Prezzo
50 €
Commissioni
1,50-1,80%
Senza canone
Con qualsiasi c/c
ZettleZettle Reader 2 Prezzo
29 €
Commissioni
2,75-1%
Senza canone
Con qualsiasi c/c

MobileTransaction si serve di criteri di valutazione predefiniti per determinare il giudizio finale di ogni POS mobile.

Prima di tutto, esaminiamo l’efficienza generale del terminale:

  • La ricezione dei pagamenti funziona bene?
  • Quanto dura la batteria?
  • Accetta i principali circuiti di pagamento?

Nei criteri di valutazione si considerano, inoltre:

  • Funzioni, connettività e qualità del materiale
  • Prezzo, commissioni, stima della spesa mensile
  • Modalità e tempi di accredito
  • Procedura di registrazione e trasparenza nella comunicazione dei costi e delle condizioni
  • Servizi a valore aggiunto (es. pagamenti a distanza)
  • Assistenza clienti e recensioni degli utenti

Scopriamo ora qualche dettaglio in più dei servizi selezionati. Riportiamo costi e commissioni, tipo di offerta, funzioni e servizi inclusi o accessori.

Infine proponiamo delle tabelle di confronto sui singoli aspetti dei prodotti, in modo da fornire una panoramica ancora più chiara.

SumUp Air

SumUp
Il nostro voto
(4.2/5)

Pro

  • Senza canone

  • Con qualsiasi c/c

  • Richiesta rapida online

  • Senza vincoli

  • Pagamenti a distanza

  • Fatturazione elettronica

Contro

  • Conveniente solo con un basso volume di transato

Pur non avendo la commissione più bassa, il “re” dei POS mobile per smartphone è SumUp Air. Di seguito ne spieghiamo il motivo.

SumUp Info
Prezzo terminale 49 €
Canone Assente
Commissione 1,95 % su tutte le carte
Accredito incassi 1 giorno incluso weekend su conto SumUp o 2 giorni lavorativi su qualsiasi conto corrente
Carte accettate VisaMastercardV PayMaestroAmerican ExpressUnionPayJCBDiners ClubDiscover
Richiedi su
SumUp Info
Prezzo terminale 49 €
Canone Assente
Commissione 1,95 % su tutte le carte
Accredito incassi 1 giorno incluso weekend su conto SumUp o 2 giorni lavorativi su qualsiasi conto corrente
Carte accettate VisaMastercardV PayMaestroAmerican ExpressUnionPayJCBDiners ClubDiscover
Richiedi su

In molti si affidano al lettore di carte SumUp perché ad oggi rimane la soluzione più facile e veloce da ottenere, al contrario delle offerte concorrenti che non di rado perdono potenziali clienti nel corso di fastidiose procedure di registrazione.

Tariffe, uso e attivazione sono chiari e alla portata di tutti.

Piccoli negozi e professionisti che non necessitano di sistemi sofisticati hanno la possibilità di richiedere un POS mobile in 10 minuti e riceverlo al proprio domicilio in qualche giorno lavorativo, tramite corriere.

SumUp Air è pratico da usare nei piccoli negozi che ricevono pochi pagamenti con carta

Il lettore di carte SumUp Air fotografato da MobileTransaction in un piccolo negozio.

La commissione sulle transazioni non è sicuramente tra le migliori, tuttavia per transazioni mensili fino a 1.000 euro riteniamo che la spesa complessiva sia contenuta e sostenibile (su 1.000 euro di transato l’esercente pagherà meno di 20 euro in commissioni).

È invece sconsigliato per volumi superiori di incasso mensile.

Immagine: Mobile Transaction

Inserimento manuale dell'importo totale

Inserimento manuale dell’importo.

Immagine: Mobile Transaction

Selezione del metodo di pagamento nell'app SumUp

Metodi di pagamento disponibili.

Abbiamo testato l’app SumUp insieme al suo lettore di carte e affermiamo senza riserve che usarla è piacevole e le sue prestazioni sono eccellenti.

Segnaliamo infine la possibilità di ricevere pagamenti con carta a distanza, di allestire rapidamente un piccolo negozio online e di generare buoni spesa da vendere o regalare ai clienti.

Per approfondire, leggi la nostra Recensione SumUp Air

myPOS Go

myPOS
Il nostro voto
(3.9/5)

Pro

  • Senza canone

  • Funziona senza smartphone

  • Accredito istantaneo

  • Pagamenti a distanza

Contro

  • Accrediti su c/c costosi

  • Commissione per inattività

  • Controlli rigidi in fase di registrazione

Avete letto bene: con myPOS si avranno accrediti istantanei delle somme incassate tramite terminale.

Il nostro consiglio, però, è di abbassare le vostre aspettative. Spieghiamo subito dopo la tabella.

myPOS Info
Prezzo terminale 14,90 €
Canone Assente
Commissione
  • 1,20 % + 0,05 € su carte europee per privati
  • 2,45 % + 0,05 € su American Express
  • 2,55 % + 0,05 € su carte europee premium e/o commerciali
  • 2,85 % + 0,05 € su carte non europee
Accredito incassi Istantaneo su conto myPOS
Carte accettate VisaMastercardV PayMaestroAmerican ExpressUnionPayJCB
Richiedi su
myPOS Info
Prezzo terminale 14,90 €
Canone Assente
Commissione
  • 1,20 % + 0,05 € su carte europee per privati
  • 2,45 % + 0,05 € su American Express
  • 2,55 % + 0,05 € su carte europee premium e/o commerciali
  • 2,85 % + 0,05 € su carte non europee
Accredito incassi Istantaneo su conto myPOS
Carte accettate VisaMastercardV PayMaestroAmerican ExpressUnionPayJCB
Richiedi su

Tariffa ragionevole su carte europee e accrediti istantanei fanno apparire myPOS come la più invitante delle opzioni, eppure alcune condizioni rischiano di rendere questo terminale poco conveniente.

Gli incassi vengono accreditati sul conto business incluso nel servizio. Per trasferirli su conto corrente bancario occorre eseguire un bonifico la cui commissione è di 3 euro.

Se eseguiamo in media quattro trasferimenti al mese, la spese fissa mensile sarà quindi di 12 euro (oltre alle commissioni sul transato).

La confezione del myPOS Go 2 include adesivi raffiguranti le carte accetate, carta business, libretto istruzioni, cavo USB e spina per la carica della batteria

Il contenuto della confezione di myPOS Go, fotografato da MobileTransaction.

D’altra parte ci sono diversi vantaggi. Innanzitutto, il terminale myPOS non richiede l’uso dello smartphone perché munito di SIM dati e dunque autonomo nell’elaborazione delle transazioni.

Altro aspetto interessante per chi frequenta fiere internazionali o svolge lavori transfrontalieri è la possibilità di ricevere pagamenti con carta in tutta Europa, senza attivazioni aggiuntive.

Se riesci a limitare il numero di bonfici per trasferire gli incassi, anche questa soluzione può essere considerata sostenibile.

Avvertiamo infine che la società è minuziosa nelle verifiche in fase di registrazione, quindi potrebbe richiedere qualche documento in più.

Ti interessano gli accrediti istantanei? Dai un’occhiata alla Recensione myPOS

Revolut Reader

Revolut Business
Il nostro voto
(3.9/5)

Pro

  • Senza canone

  • Pagamenti a distanza

  • Conto multivaluta gratuito

Contro

  • Assenza di un’app dedicata al terminale

  • La verifica dell’identità non è tempestiva

Revolut Reader è il lettore di carte per cellulare di Revolut Business, il cui servizio principale è rappresentato dal conto multivaluta per aziende di ogni dimensione.

Requisito per ottenere il POS mobile è infatti l’apertura del suddetto conto business.

Vediamo le tariffe:

Revolut Business Info
Prezzo terminale 49 €
Canone Assente
Commissione
  • 1 % + 0,20 € su carte europee per privati
  • 2,8 % + 0,20 € su carte non europee e/o commerciali
Accredito incassi 1 giorno lavorativo su conto Revolut Business
Carte accettate VisaMastercardV PayMaestro
Richiedi su
Revolut Business Info
Prezzo terminale 49 €
Canone Assente
Commissione
  • 1 % + 0,20 € su carte europee per privati
  • 2,8 % + 0,20 € su carte non europee e/o commerciali
Accredito incassi 1 giorno lavorativo su conto Revolut Business
Carte accettate VisaMastercardV PayMaestro
Richiedi su

Parliamo subito dei difetti. Come anticipato, la richiesta del terminale è accessibile solo agli utenti Revolut Business, vale a dire alle società che sono già titolari di conto aziendale del marchio.

Se non abbiamo già un conto, toccherà dunque aprirne uno. È disponibile un piano senza canone mensile (Basic). Mentre la registrazione è abbastanza rapida per i privati, imprese e professionisti saranno sottoposti a una procedura più tediosa, soprattutto nei controlli.

Aspettatevi di dover fornire documentazione aggiuntiva su richiestra e di dover attendere di conseguenza più tempo per l’attivazione. Si dovrà inoltre inserire un indirizzo web per provare la presenza online della propria attività (sito web, pagina social pubblica).

La confezione contiene il POS mobile Revolut, un cavo USB-C, due adesivi raffiguranti le carte accettate

Il contenuto della confezione del Revolut Reader.

Esaminiamo ora le commissioni. Purtroppo Revolut ha di recente modificato le tariffe in modo decisamente peggiorativo: se prima erano le più economiche, ora bisogna valutarle con attenzione in funzione di alcuni fattori.

Dal momento che si applica una parte fissa di 20 centesimi su ogni pagamento – indipendentemente dall’importo elaborato – il loro impatto è infatti legato all’importo medio delle transazioni.

Su pagamenti di basso importo l’impatto della commissione sarà elevato, mentre va a scemare sulle transazioni di importo più alto. È evidente quindi che in presenza di un importo basso non vale la pena scegliere il POS Revolut.

Una tastiera virtuale compare sul display se è richiesto il codice PIN

Il nostro test del Revolut Reader.

La nostra esperienza con il Revolut Reader è complessivamente positiva, tuttavia dobbiamo dire che l’uso del terminale è meno intuitivo rispetto ai concorrenti visti prima.

Mentre le altre soluzioni hanno un’app dedicata al lettore di carte, Revolut Business include questa funzione all’interno dell’applicazione che serve a gestire il conto business e le sue tante funzionalità (conto, pagamenti a distanza, cambio valuta, carte aziendali e così via).

Questa scelta potrebbe non essere apprezzata da tutti gli utenti, ma del resto è sufficiente un minimo di abitudine per rendere l’uso di questa funzione abbastanza rapido: basterà orientarsi nel menù.

Altri dettagli disponibili nella nostra Recensione POS Revolut

Nexi

Nexi
Il nostro voto
(3.9/5)

Pro

  • Commissione ragionevole

  • Con qualsiasi c/c

Contro

  • Quota annua fissa

  • Tariffa elevata su JCB e UnionPay

Con la sua lunga storia alle spalle, Nexi rappresenta un’istituzione nel mondo dei pagamenti digitali… ma i POS per telefono sembrano non essere il suo forte.

Nexi Info
Prezzo terminale 29 €
Quota annua Primo anno: 36 €
Dal secondo anno: 30 €
Commissione
  •  1,89 % su carte europee per privati
  • 2,39 % su carte non europee
Accredito incassi 1 giorno lavorativo su qualsiasi conto corrente
Carte accettate VisaMastercardV PayMaestroAmerican ExpressUnionPayJCB
Richiedi su
Nexi Info
Prezzo terminale 29 €
Quota annua Primo anno: 36 €
Dal secondo anno: 30 €
Commissione
  •  1,89 % su carte europee per privati
  • 2,39 % su carte non europee
Accredito incassi 1 giorno lavorativo su qualsiasi conto corrente
Carte accettate VisaMastercardV PayMaestroAmerican ExpressUnionPayJCB
Richiedi su

Benché pubblicizzato come servizio senza canone, in realtà tra le condizioni abbiamo scovato la presenza di una quota annua che, di fatto, costituisce un costo fisso sostituivo al canone. Considerate le soluzioni concorrenti, questa voce di spesa appare fin da subito svantaggiosa.

Si avvicina a SumUp la commissione sulle carte europee per privati, mentre sconsigliamo l’uso di questo terminale per ricevere pagamenti da carte non europee o commerciali.

L’app è disponibile per dispositivi Apple, Android e Huawei.

Nessun particolare pregio né difetto per il dispositivo, mentre l’applicazione per ricevere pagamenti tramite POS mobile Nexi presenta funzioni basilari ma è facile da utilizzare.

Siamo ben lontanti dalle funzionalità extra di SumUp e Revolut Business. Crediamo non sia l’opzione più consigliabile, tuttavia chi è già cliente del marchio potrebbero trovare comodo radunare tutti i servizi in un’unica piattaforma.

Quale scegliere? Dai un’occhiata al Confronto Nexi vs SumUp

PostePay mPOS di Poste Italiane

Poste Italiane
Il nostro voto
(3.8/5)

Pro

  • Commissione ragionevole

Contro

  • Problemi nel collegamento tra telefono e lettore

  • Richiesta solo in ufficio postale, con consegna tramite posta

Alle Poste Italiane ormai non manca proprio nulla, nemmeno i lettori di carte per smartphone.

Vediamo le condizioni principali della sua offerta, poi esprimiamo la nostra opinione:

Poste Italiane Info
Prezzo terminale 50 €
Canone Assente
Commissione
  •  1,50 % su Postamat e PostePay
  • 1,80 % su altre carte
Accredito incassi 1 giorno lavorativo su qualsiasi conto corrente
Carte accettate PagoBancomatVisaMastercardV PayMaestro
Richiedi su
Poste Italiane Info
Prezzo terminale 50 €
Canone Assente
Commissione
  •  1,50 % su Postamat e PostePay
  • 1,80 % su altre carte
Accredito incassi 1 giorno lavorativo su qualsiasi conto corrente
Carte accettate PagoBancomatVisaMastercardV PayMaestro
Richiedi su

Prestiamo attenzione alle tariffe sulle transazioni, poiché la commissione più bassa riguarda unicamente le carte di debito e prepagate emesse dalle società del gruppo, vale a dire Postamat e Postepay.

Tutte le altre, incluse le più comuni PagoBancomat, Visa e Mastercard sono soggette alla commissione più alta.

I problemi principali del POS mobile Poste Italiane non sono però le tariffe.

POS mobile Postepay di Poste Italiane

Un numero non indifferente di utenti esprime opinioni negative dovute alle continue difficoltà nel collegare il terminale al telefono.

Non ci riferiamo alla sola configurazione iniziale: a quanto pare il collegamento Bluetooth salta con una certa frequenza. L’esercente sarà dunque costretto a eseguire più volte l’abbinamento tra i due dispositivi, compromettendo l’efficienza della fase di check-out del proprio negozio.

Forse il problema di Poste Italiane non è il POS mobile, ma il fatto che i terminali siano solo uno dei tanti – troppi – servizi gestiti dalla società. Sconsigliamo.

Zettle by PayPal

Zettle
Il nostro voto
(3.6/5)

Pro

  • Senza canone

  • Con qualsiasi c/c

Contro

  • Scarsa trasparenza sulle commissioni

  • Sconsigliato per bassi volumi di transato

In passato Zettle ha avuto un discreto successo in quanto unico concorrente di SumUp, tuttavia – come si può notare dalla nostra classifca – la situazione è cambiata in modo radicale.

Zettle Info
Prezzo terminale 29 €
Canone Assente
Commissione da 2,75 a 1 %
Accredito incassi 2 giorni lavorativi su qualsiasi conto corrente
Carte accettate VisaMastercardV PayMaestroAmerican ExpressUnionPayJCBDiners Club
Richiedi su
Zettle Info
Prezzo terminale 29 €
Canone Assente
Commissione da 2,75 a 1 %
Accredito incassi 2 giorni lavorativi su qualsiasi conto corrente
Carte accettate VisaMastercardV PayMaestroAmerican ExpressUnionPayJCBDiners Club
Richiedi su

Non abbiamo critiche da muovere rispetto al lettore di carte e alla sua applicazione, che funzionano perfettamente e in modo efficiente. L’esito positivo della nostra prova non è però sufficiente a farci apprezzare il prodotto.

A frenare l’entusiamo sono le commissioni, o meglio le tariffe flessibili.

Come funziona? Si parte dalla tariffa più alta (indicata in tabella) e cala progressivamente, man mano che si ricevono pagamenti con il lettore di carte per smartphone.

Foto: Emmanuel Charpentier, Mobile Transaction

iZettle Reader 2 con dock di ricarica (opzionale).

Qual è il problema? Gli intervalli di transato che portano alla riduzione progressiva della commissione sono troppo lunghi. Occorre incassare diverse migliaia di euro al mese per raggiungere la tariffa di SumUp.

In altre parole, il POS mobile di Zettle – al contrario di tutti i suoi concorrenti – si rivela inadatto, o meglio costoso, alle attività che ricevono pochi pagamenti elettronici.

Su volumi elevati di transazioni, poi, meglio usare un POS portatile autonomo anziché un lettore di carte da usare con il proprio telefono. Attualmente ci sono alcune offerta davvero interessanti.

Panoramica sui metodi di pagamento abilitati

Quali carte si possono accettare con i terminali presenti nel nostro confronto?

In primo luogo, tutti accettano i circuiti Visa, VPay, Mastercard e Maestro – motivo per cui abbiamo deciso di ometterli dalla seguente tabella.

Mettiamo dunque in evidenza le differenze:

Bancomat Amex UnionPay Diners
SumUp
myPOS
Revolut Business
Nexi
Poste Italiane
Zettle
Bancomat Amex UnionPay Diners
SumUp
myPOS
Revolut Business
Nexi
Poste Italiane
Zettle

Solo i terminali di Nexi e Poste Italiane sono abilitati alla ricezione di pagamenti con carte Bancomat, del circuito PagoBancomat. In realtà, anche se in modo indiretto, anche gli altri dispositivi sono in grado di elaborare transazioni con le stesse carte, dato che il circuito in questione è generalmente associato a uno internazionale come Maestro, Visa o Mastercard.

Gli altri circuiti interessano soprattutto alle attività che operano in luoghi a frequentazione turistica. UnionPay e JCB (compatibili con tutti i terminali ad eccezione di Poste Italiane e Revolut Reader) sono le principali carte utilizzate nei paesi asiatici, nello specifico in Cina e in Giappone. Diners (accettato solo da SumUp e Zettle) riguarda carte di credito perlopiù provenienti dagli Stati Uniti.

Se la compatibilità con i circuiti di pagamento è fondamentale, SumUp, Zettle e myPOS sono le alternative migliori – ma attenzione ai costi degli ultimi due.

Qual è il POS più economico?

Nella seguente tabella mostriamo una panoramica delle principali tariffe: prezzo di acquisto del dispositivo, commissioni sulle transazioni con carte nazionali ed europee, altri eventuali costi.

Dopo aver aggiunto qualche commento proveremo a fare una stima delle spese mensili in funzione del transato.

Costo Acquisto Transazioni Altro
SumUp 49 € 1,95 % 2,50 %
(pay-by-link, negozio online)
myPOS 14,90 € 1,20 % + 0,05 € 3 €
(accredito su c/c)
Revolut Business 49 € 1 % + 0,20 € 1 % + 0,20 € (pay-by-link)
Nexi 29 € 1,89 % Quota fissa:
30 €/anno
PCI-DSS:
7,50 €/anno
Pay by Link:
1,89% + 0,30€
Poste Italiane 50 € 1,80 %
Zettle 29 € 2,75 – 1 %
Costo Prezzo di
acquisto
Transazioni Altro
SumUp 49 € 1,95 % 2,50 %
(pay-by-link, negozio online)
myPOS 14,90 € 1,20 % + 0,05 € 3 €
(accredito su c/c)
Revolut Business 49 € 2,8 % + 0,20 € 2,8 % + 0,20 € (pay-by-link)
Nexi 29 € 1,89 % Quota fissa:
30 €/anno
PCI-DSS:
7,50 €/anno
Pay by Link:
1,89% + 0,30€
Poste Italiane 50 € 1,80 %
Zettle 29 € 2,75 – 1 %

I prezzi per acquistare un lettore di carte di credito per cellulare si sono assestati intorno a 30-50 euro, con qualche eccezione dovuta a promozioni e offerte temporanee.

Tra il dispositivo più economico e quello più costoso può presentarsi una differenza di circa 20 euro, tuttavia il prezzo d’acquisto dovrebbe essere l’ultimo fattore a influenzare la scelta del servizio. Ricordiamo infatti che si tratta di una spesa una tantum.

Maggiore attenzione dovrebbe essere rivolta alle commissioni sul transato, non dimenticando però di tenere d’occhio quelle voci di spesa extra che possono avere un impatto negativo sulla spesa complessiva mensile.

Attenzione a myPOS e Revolut, in apparenza i più economici ma, per l’appunto, in apparenza. Il primo fa pagare 3 euro per ogni trasferimento dei fondi verso un conto corrente esterno, il secondo presenta una tariffa con ben 20 centesimi di parte fissa oltre a quella in percentuale.

Nexi dovrebbe comunicare in modo più chiaro alcune voci di spesa. Se il POS mobile non ha canone mensile per il noleggio, vi è infatti una commissione mensile di 2,50 euro (30 euro annui) per il servizio di acquiring, nonché un costo annuo di 7,50 euro. Tali commissioni incidono ovviamente sulla spesa effettiva.

Restano Poste e SumUp che, pur avendo una tariffa elevata rispetto ad alcune delle soluzioni sopraindicate, si rivelano a conti fatti i POS per telefono più economici. Lo vediamo qui di seguito con la stima della spesa mensile.

Previsioni di spesa mensile in base al transato

Confermandoci sostenitori di un giusto compromesso qualità-prezzo, riteniamo opportuno chiarire ulteriormente le idee sui costi. Lo faremo attraverso una stima approssimativa della spesa mensile.

Le previsioni di seguito mostrate non sono e non possono essere esatte perché molteplici variabili entrano in gioco (commissione espressa in Euro in aggiunta a quella percentuale, spese per il trasferimento, tariffe differenti in base al tipo di carta usato dal cliente).

Prima di osservare la tabella, alcune note sono necessarie sulla modalità di calcolo:

  • Per tutte le soluzioni del confronto è stata considerata unicamente la commissione sulle carte europee per privati, dei circuiti Visa e Mastercard (vale a dire, nella maggior parte dei casi la tariffa più bassa).
  • Per calcolare l’impatto della commissione fissa espressa in € (presente nelle tariffe di Revolut e myPOS) abbiamo considerato un importo medio di 20 euro a transazione.
  • Per Nexi abbiamo inserito nella stima di spesa la commissione mensile di acquiring nonché quella annuale del programma sicurezza.
  • Per myPOS abbiamo aggiunto il costo di quattro bonifici mensili per il trasferimento degli incassi verso un conto corrente bancario.

Gli importi indicati in tabella sono approssimativi. Solo l’utente potrà, in base alle proprie esigenze e abitudini, effettuare stime più precise prendendo in considerazione numero di trasferimenti/bonifici necessari, importo medio delle transazioni con carta nel proprio negozio, tipo di carte utilizzate dai clienti e così via.

Previsione di spesa mensile in base al transato
(con importo medio delle transazioni di 20 €)
0 € 500 € 1.000 € 1.500 € 2.000 €
Poste 0 € 9,00 € 18,00 € 27,00 € 36,00 €
SumUp 0 € 9,75 € 19,50 € 29,25 € 39,00 €
Revolut 0 € 10,00 € 20,00 € 30,00 € 40,00 €
Nexi 3,13 € 12,58 € 22,03 € 31,48 € 40,93 €
myPOS 0 € 19,50 € 26,50 € 33,75 € 41,00 €
Zettle

Nonostante la tariffa in apparenza elevata, trasparenza dei costi e commissione unica fanno sì che SumUp possa guadagnare una buona posizione. Viene superata dal dispositivo di Poste Italiane, il quale però mostra diverse carenze in tema di usabilità.

In apparenza ragionevoli, alle tariffe del POS mobile di Nexi deve essere aggiunta la quota annua e gli altri costi da sostenere per lo standard di sicurezza PCI-DSS. A conti i fatti è meglio SumUp.

myPOS risente del costo sui bonifici, questi ultimi necessari per trasferire i fondi sul proprio conto corrente. In questa simulazione delle spese abbiamo calcolato la commissione per quattro trasferimenti mensili, aggiungendo dunque 12 euro alla spesa.

La spesa complessiva di Revolut Reader risulta ragionevole per transazioni di importo pari o superiore a 20 euro, mentre in presenza di un importo medio inferiore è sconsigliato.

Infine Zettle, non classificato. In passato adottava una tariffa flessibile con riduzione graduale in funzione del volume transato; oggi annuncia un generico 2,75-1%, senza aggiungere molto.

Tempi e modalità di accredito degli incassi

Dopo quanti giorni dall’incasso si ricevono i versamenti?

Normalmente l’accredito delle transazioni viene effettuato su conto corrente aziendale. I moderni lettori di carte hanno però introdotto nuove modalità, alcune particolarmente rapide.

In tabella, un riepilogo di tempi e modalità di accredito:

Versamento
SumUp 2-3 giorni lavorativi su conto corrente, oppure 1 giorno su conto SumUp
myPOS istantaneo su conto myPOS, oppure con bonico in 2 giorni lavorativi su conto corrente
Revolut 1 giorno lavorativo su conto Revolut Business
Nexi 1 giorno lavorativo su conto corrente
myPOS istantaneo su conto myPOS, oppure con bonico in 2 giorni lavorativi su conto corrente
Poste Italiane 1 giorno lavorativo su conto BancoPoste, 2 giorni lavorativi su altri conti correnti
Zettle 2-3 giorni lavorativi su conto corrente
Versamento
SumUp 2-3 giorni lavorativi su conto corrente, oppure 1 giorno su conto SumUp
Revolut 1 giorno lavorativo su conto Revolut Business
myPOS istantaneo su conto myPOS, oppure con bonico in 2 giorni lavorativi su conto corrente
Nexi 1 giorno lavorativo su conto corrente
Poste Italiane 1 giorno lavorativo su conto BancoPoste, 2 giorni lavorativi su altri conti correnti
Zettle 2-3 giorni lavorativi su conto corrente

Ad eccezione di myPOS e Revolut, tutte le soluzioni versano le somme incassate (al netto delle commissioni) sul conto indicato dall’utente. Il conto corrente in questione deve essere intestato alla società titolare del terminale (nel caso delle imprese) oppure ad un privato (nel caso dei lavoratori autonomi). I privati possono usare un conto professionale (cioè associato alla partita IVA) o un conto personale (senza partita IVA).

I più veloci sono Nexi e Poste Italiane, ma SumUp ha un asso nella manica: il conto business incluso nell’offerta.

Optando per l’accredito su conto business SumUp i versamenti vengono effettuati in un solo giorno, anche il fine settimana: le transazioni elaborate il venerdì saranno accreditate il sabato, quelle elaborate il sabato saranno accreditate la domenica. Nessun costo aggiuntivo, e in più l’utente può trasferire in qualunque momento le somme sul conto corrente bancario.

Completamente diverso è il caso di myPOS. Gli accrediti sono istantanei, tuttavia vengono versati sul conto myPOS, il cui uso risulta abbastanza dispendioso. Inoltre, il trasferimento dei fondi su un conto corrente richiede l’esecuzione di un bonifico con commissione di 3 euro. Questo è un inconveniente alquanto problematico, che può senza dubbio dissuadere dalla scelta.

Zettle impiega 2-3 giorni lavorativi per effettuare il versamento e non offre opzioni alternative.

Terminale senza smartphone? Dai un’occhiata al Confronto POS portatili