Il nostro voto(4.5/5)
Un’offerta con canone fisso può essere conveniente per le piccole attività?
Axerve offre soluzioni per aziende e professionisti. Il piano Easy è dedicato alle piccole imprese.
  • Pro: Canone mensile conveniente, nessun costo aggiuntivo. Trasparenza tariffaria. Terminale già configurato. Ricevi pagamenti ovunque.

  • Contro: Superati 30.000 € di incassi si applica una commissione.

  • Scegli se: Cerchi una soluzione economica e semplice per incassare con carta.


La migliore offerta

Se richiedi il terminale entro il 31 dicembre 2020, usa il codice MTPROMO per ricevere uno sconto sul canone nel primo mese di utilizzo. La promozione è dedicata ai visitatori di questo sito.

Il POS Easy propone una formula tutto incluso, senza commissioni sulle transazioni.

MobileTransaction è una risorsa indipendente che ha conquistato in un anno la fiducia di oltre un milione di piccole attività.

Consentiamo ai fornitori di servizi di offrire sconti per i nostri lettori. Gli sconti non influenzano i nostri contenuti editoriali. I giudizi si basano sui prezzi di listino.

Vai all’offerta

In questa recensione scopriamo la soluzione proposta da Axerve per piccoli negozi, professionisti e lavoratori autonomi.

Cos’è e come funziona il POS Axerve

Axerve Spa è una società del Gruppo Sella, già noto per la sua importante presenza nel panorama bancario italiano. L’azienda fornisce soluzioni per accettare pagamenti elettronici, in negozio oppure online.

Easy è un servizio pensato appositamente per piccole imprese e professionisti, con l’obiettivo di offrire condizioni economiche adeguate alle attività modeste.

Ad oggi, infatti, sottoscrivere una soluzione tradizionale – di quelle proposte dalle banche, per intenderci – potrebbe non essere l’opzione più conveniente.

Axerve accetta carte con chip, banda magnetica e contactless.

Il piano tariffario è quanto di più semplice possa esserci: un canone mensile fisso che include tutti i servizi. Analizziamo le condizioni economiche più avanti, nella sezione dedicata ai costi.

Dopo aver sottoscritto l’offerta, il terminale viene spedito a domicilio già configurato e pronto all’uso. Si può iniziare fin da subito a ricevere pagamenti.

Carte accettate

Pago

Nella confezione troviamo, oltre alle istruzioni, un numero verde per l’assistenza telefonica gratuita e il cavo per caricare la batteria del dispositivo.

Sono accettate carte di credito, di debito e prepagate dei circuiti Bancomat, Visa, MasterCard, VPay e Maestro.

Il dispositivo è altresì in grado di accettare pagamenti con Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay: i clienti potranno pagare anche con lo smartphone. Non sono invece abilitati American Express, UnionPay e Diners.

Le statistiche di vendita e i singoli movimenti vengono aggiornati in tempo reale all’interno della piattaforma web Axerve. Per accedervi è sufficiente fare login nell’area personale del sito dedicato al servizio. I dati di vendita possono essere esportati in modo rapido in documenti da stampare o inviare al commercialista via mail.

Gli accrediti vengono effettuati in un giorno lavorativo sul conto corrente indicato dal titolare dell’attività. Pur essendo parte del gruppo responsabile di Banca Sella, Axerve non richiede un conto specifico.

Non sono previsti vincoli di permanenza. Se il commerciante non è soddisfatto oppure decide di optare per una soluzione diversa, è libero di farlo senza incorrere in penalità. Un breve preavviso è sufficiente per terminare il contratto.

Costi e commissioni

Non vengono addebitati costi aggiuntivi.

Sono presenti due fasce di abbonamento, a seconda del fatturato annuale prodotto dal POS:

Transazioni
annue
Canone
mensile
Fino a 10.000 €
(Fascia 1)
15 € + IVA
Fino a 30.000 €
(Fascia 2)
20 € + IVA

Fascia 1 – Se si accettano non più di 10.000 euro all’anno con il terminale (in media 800 euro al mese), il canone mensile ammonta a 15 euro.

Fascia 2 – Oltrepassata la prima fascia, e fino a 30.000 euro all’anno di incassi con Axerve (in media 2.500 euro al mese), il canone mensile ammonta invece a 20 euro.

Per volumi superiori a 30mila euro di transato elettronico si aggiunge una commissione dell’1%.

Axerve Easy è una soluzione molto economica per piccole attività e professionisti che non superano la seconda fascia tariffaria. In caso contrario, si consiglia di considerare altre soluzioni.

Senza
commissioni

Il canone mensile include tutti i servizi.

Usa il codice MTPROMO per ottenere il primo mese gratuito.

Alla sottoscrizione sarà necessario pagare un’imposta di bollo pari a 16 euro (una tantum).

Bonus POS

Si ricorda, inoltre, che lo Stato offre un credito d’imposta pari al 30% del canone: il cosiddetto Bonus POS 2020.

Quando conviene Axerve?

Se incassi o prevedi di incassare con POS da 1.000 a 2.500 € al mese, l’offerta Axerve è un’ottima soluzione per ridurre i costi e disporre di un buon servizio.

Il POS Axerve legge carte con chipi, banda magnetica e contactless

Per comprendere la convenienza del suo piano si può dare uno sguardo alle proposte della concorrenza.

Con lo stesso fatturato annuo, le banche richiedono il pagamento di un canone fisso (generalmente più elevato di quello Axerve), commissioni sulle transazioni e, in aggiunta, molteplici voci di spesa per l’attivazione, con una spesa complessiva una tantum di diverse centinaia di euro.

Piccoli negozi, locali di nuova apertura e professionisti beneficiano, con il POS Easy, di una soluzione economica, trasparente e dalle spese prevedibili.

Chi svolge il proprio lavoro in mobilità – es. consegne a domicilio, attività ambulanti, taxi, interventi tecnici presso abitazioni e uffici – troverà poi utile il POS portatile che consente di elaborare pagamenti ovunque.

Se gli incassi con carta sono inferiori a 1.000 euro al mese, si consiglia di consultare il confronto tra Axerve e SumUp:

Vai al confronto

Axerve vs SumUp

Confronto costi, commissioni e funzionalità
Vai al confronto

Il POS portatile di Axerve

Dopo la registrazione sul sito di Axerve si riceverà a domicilio un POS portatile Pax D210.

È dotato di stampante nonché di SIM multi-operatore che si aggancia in modo automatico alla rete mobile con il segnale più forte.

Inoltre, nelle zone in cui non vi è copertura 3G o 4G entra in funzione la connessione GPRS. In questo modo il suo funzionamento è ampiamente garantito in qualsiasi terriorio italiano.

Il POS Easy esegue fino a 450 transazioni con una carica

Può elaborare più di 450 transazioni con una sola carica, grazie ad una batteria con capacità di 2300 mAh.

Dispone di una stampante termica integrata per la stampa rapida (24 linee al secondo) della ricevuta cartacea.

Per ricevere un pagamento è sufficiente digitare l’importo dovuto dal cliente, pigiare il tasto verde e proseguire con l’inserimento o l’avvicinamento della carta.

Il terminale arriva già configurato e pronto all’uso, senza alcun costo di installazione.

Registrazione e richiesta del terminale

Nella pagina di iscrizione viene chiesta prima di tutto la categoria di attività:

  • Libero professionista o ditta individuale

  • Bed and Breakfast

  • Società (Sas, Srl, Ss, Snc, Spa, Sapa)

Si raccomanda di tenere a portata di mano due documenti d’identità (es. carta d’identità e patente di guida), una bolletta o un estratto conto di recente emissione che certifichi il domicilio. Alle aziende saranno richiesti i documenti di identità di altri eventuali titolari.

Ci sono due metodi per fornire tali documenti nel corso della registrazione: caricare foto o PDF già presenti sul computer, oppure fotografarli con la webcam durante la procedura.

Registrazione Axerve

L’iscrizione al sito richiede pochi minuti, con compilazione di un modulo e caricarimento dei documenti di identità.

Alla scelta della categoria di attività segue la compilazione dei dati anagrafici e professionali o aziendali. Se siete in possesso di un codice sconto dovrete inserirlo in questa pagina, nel campo Coupon.

Terminata la procedura e ricevuta la conferma di iscrizione via e-mail, non dovrete fare altro che attendere l’arrivo del POS portatile.

La nostra opinione

Axerve Spa è un’azienda affidabile nata dall’esperienza del gruppo Banca Sella, che di recente ha sorpreso il mercato dei pagamenti con innovazione, trasparenza e convenienza.

La sua soluzione è rivolta specificamente a piccoli imprenditori, commercianti e professionisti che – pur utilizzando in modo frequente il terminale – si mantengono al di sotto dei € 30.000 annui di transato elettronico.

Qualora il fatturato elettronico superi la summenzionata soglia annua, si consiglia invece di valutare opzioni diverse.

Un’offerta lineare e trasparente, perfetta per piccoli e medi negozi, con un POS portatile pratico, già configurato e pronto all’uso.

Un’offerta trasparente, con canone mensile fisso e nessuna amara sorpresa sotto forma di costi variabili. Non sono previste spese aggiuntive per interventi tecnici o manutenzione periodica.

Si può attivare in pochi minuti con una semplice registrazione online: trattandosi di una proposta lineare e definita, nessun colloquio o negoziazione delle tariffe è necessaria.

Con il POS portatile Pax D210 di Ingenico si accettano pagamenti con carta in pochi secondi, in negozio ma anche in mobilità, con un’efficiente batteria che può durare per un’intera giornata di intensa attività.

L’azienda offre anche soluzioni di pagamento a distanza – come il pay by link e le transazioni con carta da remoto – utili nel settore ecommerce oppure per gestire ordini telefonici.

Le opinioni degli utenti confermano la validità di un’offerta vantaggiosa sia dal punto di vista economico che da quello pratico.

Per entrate inferiori a 1.000 € al mese sarebbe tuttavia opportuno valutare l’offerta SumUp.

Entro il 31 dicembre 2020, inserisci il codice MTPROMO per ottenere uno sconto sul canone nel primo mese di utilizzo.

Name of Reviewed Item: Axerve Easy IT Rating Value: 4.5 Review Author:Review Date: