Voto(4/5)
Un conto business per lavorare con clienti da tutto il mondo.
Logo Wise
Caratteristiche

Società:
TransferWise Europe SA

Tipo:
Conto aziendale online

Canone:
GRATIS

Conto multivaluta:
fino a 53 divise

IBAN principale:
belga

Conti locali
9 paesi disponibili

Trasferimenti:
SEPA, SWIFT, P2P

Carta:
MasterCard Debit

Logo Wise
Caratteristiche

Società
TransferWise Europe SA

Tipo
Conto aziendale online

Canone
GRATIS

Conto multivaluta
fino a 53 divise

IBAN principale
belga

Conti locali
9 paesi disponibili

Conto deposito
Salvadanaio digitale non remunerato

Trasferimenti
SEPA, SWIFT, P2P

Carta
MasterCard Debit

Wise Business è un conto aziendale e professionale per tutti i tipi di società, per lavoratori autonomi, liberi professionisti e ditte individuali.

  • Pro: Nessun abbonamento. Multivaluta. Bonifico estero rapido e conveniente. Conti locali in diversi paesi.

  • Contro: Commissione sui bonifici SEPA. Non disponibile IBAN italiano.

In questa recensione scopriamo come funziona, costi e funzioni del servizio, perché fa risparmiare sui bonifici esteri.

Perché scegliere il conto Wise Business?

Con Wise Business gli imprenditori italiani possono:

  • Aprire un conto gratuito in pochi minuti

  • Usare la carta di debito gratuita MasterCard, che attinge automaticamente dal saldo del conto in funzione della valuta
  • Ridurre la spesa sui bonifici esteri

  • Conservare più di 50 monete in sotto-conti (saldi)

  • Aprire un conto locale in 9 paesi non-euro per risparmiare sul cambio

  • Pagare fatture in 80 paesi

Immagine: EC, Mobile Transaction

Conti multivaluta di Wise

In questo esempio, il conto principale (situato in Belgio) riceve diverse valute. Conti locali aggiuntivi consentono di risparmiare sul bonifico estero.

Costi e commissioni

Il conto Wise Business è ormai tra i pochi a non proporre alcun piano a pagamento, tuttavia richiede una spesa una tantum di 21 euro per sbloccare la creazione di conti (chiamati saldi) in divisa estera.

Il piano tariffario è molto semplice:

Tariffa
Canone Nessuno
Apertura del conto Gratuita
Sblocco sotto-conti in divisa estera 21,00 € (una tantum)
Carta di debito Gratuita
Bonifico in entrata Gratuito
Bonifico in uscita Euro: 0,41 €
Non Euro: da 0,05% a 0,13%
Pagamento con carta Gratuito in valuta presente sul conto, altrimenti da 0,33% a 3,56%
Prelievo contanti Gratuito fino a 200 £ al mese, poi il 2% dell’importo
Tariffa
Canone Nessuno
Apertura del conto Gratuita
Sblocco sotto-conti in divisa estera 21,00 € (una tantum)
Carta di debito Gratuita
Bonifico in entrata Gratuito
Bonifico in uscita Euro: 0,41 €
Non Euro: da 0,05% a 0,13%
Pagamento con carta Gratuito in valuta presente sul conto, altrimenti da 0,33% a 3,56%
Prelievo contanti Gratuito fino a 200 £ al mese, poi il 2% dell’importo

Se si fa regolarmente uso di valuta estera, si consiglia di sbloccare la creazione dei sotto-conti. Ciò permetterà di utilizzare moneta locale per qualsiasi tipo di operazione (pagamento con carta, bonifico in entrata e in uscita) risparmiando così sulle tariffe di conversione.

Avrete notato, invece, che Wise applica una commissione sui bonifici europei. Seppur minima, è poco favorevole: la maggior parte dei conti online permette oggi di inviare bonifici SEPA gratuitamente.

Domanda: Wise non ha costi fissi. È vero?

Assolutamente sì. Wise non addebita alcun canone periodico, bensì applica delle commissioni sui bonifici esteri in uscita e sui prelievi effettuati con la carta di debito.

Wise Business accetta pagamenti in 53 valute

Ancor meglio di Revolut Business e le sue 28 valute, che già non erano male.

Il conto principale di Wise è in euro. Se vogliamo accettare, ad esempio, dei pagamenti in złoty polacco e in corona norvegese, è possibile aprire dei sottoconti in tali divise (prima però dobbiamo sbloccare questa funzione).

Immagine: Mobile Transaction

Aprire un sotto-conto Wise

Per aprire un sotto-conto si clicca sul pulsante “+”, situato a destra dell’ultimo conto creato.

Immagine: Mobile Transaction

Scelta della valuta del conto

Per trovare subito la moneta di interesse si può digitare nella barra di ricerca.

Basta cliccare sulla bandiera per terminare la creazione del sottoconto in divisa estera. Le somme ricevute in questa valuta finiranno automaticamente nel nuovo conto.

Per ogni valuta presente è possibile effettuare la conversione al tasso di cambio interbancario, fino a 30 volte al giorno. Naturalmente è necessario avere già disponibile un sotto-conto nella moneta corrispondente.

Risparmiare sui bonifici esteri

In ambito professionale, i bonifici internazionali servono a saldare fatture dei fornitori, acquistare beni e servizi.

I bonifici esteri interbancari, fuori zona SEPA, passano obbligatoriamente sulla rete SWIFT. Quest’ultima richiede delle commissioni aggiuntive, a causa delle quali la spesa complessiva lievita in modo significativo. In modo altrettanto significativo è possibile ridurre le suddette tariffe utilizzando Wise.

Immagine: Mobile Transaction

Verifica delle tariffe

Wise si serve del tasso di cambio medio stabilito dal mercato interbancario, senza applicare commissioni. Conosceremo la spesa complessiva prima di inviare il bonifico.

Ci sono molteplici opzioni per effettuare un trasferimento con Wise:

  • rapido, con carta (il più caro)
  • il più economico (dal saldo presente su Wise)
  • facile via SOFORT

La disponibilità di queste opzioni varia in funzione delle divise scelte.

Per ottimizzare il risparmio occorre selezionare l’opzione “il più economico”, cioè l’invio tramite saldo presente sul conto Wise.

Limiti e plafond

I limiti d’invio dipendono dalla moneta scelta, ma possiamo affermare che, nel complesso, il plafond è molto elevato (es. 1 milione di euro, di dollari, ecc.)

Il prezzo, la velocità e la modalità di invio dipendono dalla divisa scelta

Wise deve adattarsi alle regole di ogni paese in cui opera. Ad esempio, è impossibile inviare dollari senza passare per il sistema SWIFT. La modalità d’invio può inoltre variare a seconda della zona geografica: con un conto locale in dollari si può evitare il suddetto sistema.

Si consiglia di leggere le regole d’invio per ogni moneta da inviare.

Invio di 1.000 € con Wise Business verso un conto in valuta locale
Paese di destinazione Tariffa
Spagna 0,41 €
Regno Unito 4,58 €
Stati Uniti 5,14 €
Giappone 8,20 €
Polonia 9,74 €
Cina 12,22 €
Marocco 17,95 €
Invio di 1.000 € con Wise Business verso un conto in valuta locale
Paese di destinazione Tariffa
Spagna 0,41 €
Regno Unito 4,58 €
Stati Uniti 5,14 €
Giappone 8,20 €
Polonia 9,74 €
Cina 12,22 €
Marocco 17,95 €

Esempio: inviamo 1.000 euro per regolare una fattura di un fornitore americano. Usando un conto bancario, con le commissioni SWIFT a nostro carico, pagheremo circa 40-50 euro in più. Se invece usiamo Wise avremo circa 5 euro di commissioni, risparmiando così 35-45 euro.

Qualche precisazione sull’invio di euro: Wise può inviare rapidamente euro a tutti i conti della zona SEPA. Se il fornitore è situato fuori da quest’area, Wise potrebbe passare per la rete SWIFT, più lenta.

Il grande vantaggio di Wise è di poter aggirare il suddetto sistema per offrire delle tariffe ben più interessanti sui bonifici esteri in uscita.

Ma come risparmiare anche sui bonifici esteri in entrata che provengono dalle banche dei nostri clienti? È possibile eliminare totalmente le commissioni?

Eliminare le commissioni sui bonifici esteri con i conti locali

Se abbiamo clienti all’estero, fuori la zona euro, siamo già vittime dei costi della rete SWIFT, indispensabile quanto cara.

Facciamo l’esempio di un bonifico in entrata dal Regno Unito. Quando riceviamo un bonifico sul nostro conto corrente bancario, la banca mittente e la nostra banca pagano commissioni SWIFT. Complessivamente, ha un costo di circa 40 €. Talvolta è però necessario l’intervento di una banca intermediaria, che fa lievitare i prezzi fino a 60 €.

Ecco lo schema di un bonifico SWIFT tra una banca britannica e la nostra banca in area SEPA:

Immagine: Mobile Transaction

Bonifico estero bancario

I bonifici che passano per il sistema SWIFT hanno costi più elevati.

Se il nostro cliente ha un conto in euro, ad esempio presso Barclays o Starling, non dovremo pagare commissioni sul cambio valuta, ma saremo comunque costretti a dividere con il cliente le commissioni SWIFT.

Se una banca effettua un bonifico sul nostro conto Wise, le spese SWIFT saranno ugualmente addebitate, ma Wise non applica commissioni sulla ricezione. Tuttavia, ricevere dei bonifici esteri sul proprio conto Wise non è sempre vantaggioso, poiché gli intermediari potrebbero aggiungere delle spese.

Immagine: Mobile Transaction

Bonifico senza conto locale

Wise non applica commissioni sulla ricezione SWIFT, ma dovremo pagare quelle delle banche.

Per evitare le banche, alcuni si servono di PayPal. Sappiate che sui bonifici superiori a 500 €, Wise è più economico di PayPal: quest’ultimo applica delle commissioni sulla ricezione di bonifici fino al 6% (di cui 3% di maggiorazione sul tasso di cambio). Al contrario, Wise non addebita costi sulla ricezione, ma subisce quelli della rete SWIFT.

Per risparmiare sui bonifici esteri, il metodo più efficace è costituito dai conti locali di Wise.

Con un conto Wise situato nello stesso paese del nostro cliente, abbattiamo del tutto le spese sui bonici internazionali.

Dunque, se riceviamo un bonifico da un cliente britannico sul nostro conto locale Wise in sterline, il trasferimento sarà completamente gratuito. L’unica spesa sarà irrisoria (o,35%), applicata da Wise se decidiamo di inviare le sterline sul nostro conto principale in euro.

Immagine: Mobile Transaction

Bonifico con conto locale

Se usiamo un conto locale con la stessa valuta del mittente, il bonifico estero sarà gratuito.

Da segnalare che il bonifico verso il nostro conto principale richiederà un po’ più di tempo rispetto ad un trasferimento Wise, poiché è obbligatorio passare per la rete SWIFT quando si inviano sterline britanniche dal Regno Unito (o dollari dagli Stati Uniti), anche utilizzando Wise. Per fortuna, Wise non addebita ulteriori spese.

La stessa situazione si ripete sul trasferimento in senso opposto: se disponiamo già della valuta giusta, per pagare un fornitore meglio eseguire un bonifico locale verso la sua banca; in caso contrario possiamo inviare la somma in euro dal nostro conto principale verso il nostro conto locale.

Come creare un conto locale

L’apertura di un conto secondario si effettua, come nel caso dei saldi, in appena qualche clic dal sito web oppure dall’applicazione per smartphone. Basta cliccare sul pulsante “+” che si trova a destra della bandiera Euro del nostro conto principale.

Immagine: Mobile Transaction

Apertura saldo in divisa estera

Apertura di un conto locale da sito Wise.

Conti locali disponibili con Wise Business
Paesi Moneta
Regno Unito Sterlina britannica
Romania Leu rumeno
Ungheria Fiorino unghere
Stati Uniti Dollaro americano
Australia Dollaro australiano
Canada Dollaro canadese
Nuova Zelanda
Dollaro neozelandese
Turchia Lira turca
Singapore Dollaro di Singapore

I conti locali sono inoltre una soluzione pratica per trasferirsi all’estero e lavorare come freelance, in abbinamento al conto personale multidivisa di Wise.

Consiglio: usiamo anche il conto Wise per privati

Wise offre due tipi di conto: Wise Business per aziende e professionisti, Wise Personale per privati. Entrambi si gestiscono dalla stessa app Wise.

Perché aprire un conto personale in aggiunta a quello aziendale o professionale?

Innanzitutto perché ci aiuta a ridurre le commissioni sui bonifici. È infatti più economico eseguire dei trasferimenti gratuiti tra i nostri due conti (personale e aziendale) anziché inviare tutte le somme sul conto corrente bancario (a seconda della banca, ulteriori tariffe potrebbero essere addebitate).

Anche quello personale è un conto multidivisa, dotato di una carta MasterCard compatibile con Apple Pay e Google Pay.

Poi perché il conto per privati mette a disposizione una funzionalità aggiuntiva molto utile: i salvadanai. Si tratta di sotto-conti dove è possibile conservare del denaro e tenerlo al riparo dalle spese effettuate tramite carta o bonifico. Le somme che spostiamo nel salvadanaio sono intoccabili finché non le spostiamo di nuovo nel saldo. Non è tuttavia un conto deposito e non è prevista remunerazione.

È possibile creare un numero illimitato di salvadanai digitali, nella moneta che preferiamo.

La carta Wise Business

È disponibile per tutti gli imprenditori e professionisti domiciliati nello Spazio Economico Europeo, dunque anche in Italia, e pochi altri paesi come il Regno Unito e la Svizzera.

Emissione e spedizione hanno un costo di 7 €, e si richiede semplicemente cliccando su un pulsante nell’apposita sezione dell’app o del sito web.

Immagine: Wise

Carta aziendale

Si tratta di una carta di debito MasterCard, senza scoperto autorizzato.

Attenzione: in alcune attività, il pagamento deve essere preautorizzato.

Nelle stazioni di servizio per il rifornimento di carburante, il conto è soggetto ad una cauzione di circa 100 euro, anche se superiore alla spesa effettiva. Il bilancio viene regolato in seguito.

Sarà più adatta agli acquisti online che in viaggio.

Punto positivo: si dispone delle garanzie delle carte MasterCard Business:

  • Protezione sulle transazioni fraudolente
  • Assistenza in caso di smarrimento o furto; assistenza per la ricerca di un ATM in tutto il mondo.

Controllo smart della carta di debito

Con controllo smart si fa riferimento alla gestione dei limiti di spesa e modalità di pagamento.

Di default sono impostati limiti di spesa in sterlina britannica, modificabili dall’app Wise. Per cambiare questi dati occorre recarsi nella sezione Limiti del conto e selezionare la modalità di pagamento di interesse, ad esempio il pagamento contactless.

Limiti operativi della carta Wise Business
Tipo di transazione Limite di fefault (max.) in sterlina britannica (GBP)
PIN 2.500 (10.000) /pagamento
3.000 (10.000) /giorno
10.000 (30.000) /mese
Contactless 500 (500) /pagamento
500 (1.000) /giorno
4.000 (4.000) /mese
Banda magnetica 300 (1.200) /pagamento
400 (1.200) /giorno
1200 (6.000) /mese
Acquisto online 1.000 (10.000) /pagamento
1.000 (10.000) /giorno
10.000 (30.000) /mese
Prelievo contanti 1.000 (1.000) /pagamento
1.500 (1.500) /giorno
3.000 (4.000) /mese
Limiti operativi della
carta Wise Business
Tipo di
transazione
Limite di fefault (max.)
in sterlina britannica (GBP)
PIN 2.500 (10.000) /pagamento
3.000 (10.000) /giorno
10.000 (30.000) /mese
Contactless 500 (500) /pagamento
500 (1.000) /giorno
4.000 (4.000) /mese
Banda magnetica 300 (1.200) /pagamento
400 (1.200) /giorno
1200 (6.000) /mese
Acquisto online 1.000 (10.000) /pagamento
1.000 (10.000) /giorno
10.000 (30.000) /mese
Prelievo contanti 1.000 (1.000) /pagamento
1.500 (1.500) /giorno
3.000 (4.000) /mese

I plafond di spesa sono paragonabili a quelli di N26 Business, che tuttavia si mostra più permissiva per quanto riguarda i prelievi di contante (fino a 2.500 euro al giorno).

In ogni caso, la carta Wise non è la soluzione più indicata per prelevare contante, dal momento che le commissioni ammontano al 2% una volta superato il limite mensile di 200 sterline prelevate.

Oltre ai limiti di spesa, è possibile gestire anche i metodi di pagamento della carta. Se vogliamo bloccare la modalità contactless e i pagamenti online, per esempio, andiamo nel menu Carta dell’app e clicchiamo su Gestire i metodi di pagamento.

In caso di necessità potremo congelare completamente la carta, cioè sospenderne l’uso, semplicemente cliccando sull’icona raffigurante un fiocco di neve. L’uso della carta potrà essere riattivato in qualsiasi momento.

Come si apre un conto?

Aprire un conto Wise (prima conosciuto come TransferWise) è facile e veloce. Occorre selezionare l’opzione Business, inserire il proprio nome, aggiungere l’indirizzo mail, il luogo di domiciliazione dell’impresa o attività professionale e cliccare su Registrati.

Immagine: Wise

Apertura di un conto Wise Business

Modulo di registrazione a TransferWise.

In seguito bisogna compilare le informazioni anagrafiche e inerenti all’attività: nome, indirizzo, sito web, numero registro delle imprese, ecc. Sarà richiesto anche un documento d’identità.

Si consiglia di ricaricare il conto Wise con almeno 21 euro, in modo da poter sbloccare la creazione di saldi in divisa estera.

Le funzioni avanzate

Wise implementa regolarmente funzionalità aggiuntive, in modo da avvicinarsi e poter fare concorrenza alle mobile bank che puntano sui trasferimenti internazionali.

Ormai il conto Wise può essere usato per:

  • Inviare pagamenti in massa con un documento in formato CSV, anche in monete diverse.

  • Aggiungere utenti. Sono disponibili tre ruoli, ognuno dei quali permette solo determinate funzioni (consultazione, pagamento e amministrazione – quest’ultimo riservato al proprietario del conto).

  • Distribuire carte ai collaboratori, tutte collegate all’account principale.

  • Connettere il conto Wise e il programma di contabilità Xero.

  • Usare l’API con la propria interfaccia.

È un buon inizio, ma manca una funzione essenziale: l’aggiunta di giustificativi di spesa.

A tal proposito, se cerchi un conto aziendale che consente di caricare ricevute, scontrini e fatture, nonché di controllare in tempo reale tutti i movimenti effettuati da collaboratori e dipendenti, dai un’occhiata alla soluzione di Qonto, con IBAN italiano, assicurazione viaggio e compatibilità con decine di programmi per la contabilità e altro ancora.

E il servizio clienti?

Il servizio clienti può essere raggiunto via mail da sito o app.

Nella stessa app è disponibile una sezione per l’assistenza, dove è possibile trovare le risposte alle domande più frequenti.

Abbiamo provato il servizio a causa di un problema causato dalla modifica del numero di telefono, e l’abbiamo trovato piuttosto rapido ed efficace.

La nostra opinione

Il conto Wise Business è specializzato nell’invio e nella ricezione di bonifici esteri, fuori Zona Euro. Non è invece adatto per i bonifici europei (SEPA), poiché in questo caso risulta più dispendioso della maggior parte delle banche.

Abbiamo provato il servizio e riteniamo che sia rapido, pratico e affidabile.

Se siete alla ricerca di un conto con carta da usare in viaggio, meglio optare per N26 Business o Revolut Business.

Infine, si sottolinea che Wise non è un istituto bancario, dunque non offre gli stessi servizi di una banca (es. scoperto, credito, assegni, ecc.) È pensato unicamente per le operazioni di trasferimento. È perfetto come conto secondario per chi ha clienti e fornitori all’estero.

Name of Reviewed Item: Wise Business IT Rating Value: 4 Review Author:Review Date: