PostePay e N26 continuano a mantenere le prime posizioni tra le carte prepagate più popolari in Italia.

  • Quali sono le differenze?

  • Qual è la più economica?

  • Ci sono alternative migliori?

Mettiamo a confronto costi e commissioni, funzioni e caratteristiche, vantaggi e svantaggi delle due soluzioni di pagamento.

PostePay N26
Link
Servizio Carta prepagata Conto corrente con carta di debito internazionale
Attivazione Ufficio postale Online
IBAN Solo Evolution
(🇮🇹)

(🇮🇹)
P2P
Ricarica cellulare da app
Domiciliazione utenze Solo Evolution
Accredito stipendio o pensione Solo Evolution
Bollettini da app
F24 da app
Versamento contanti
Assicurazione viaggio Solo N26 You
Apple Pay
Google Pay Solo Evolution
Circuito Standard
Visa Electron
Evolution
Mastercard
Mastercard
Logo PostePay Logo N26
PostePay N26
Link
Servizio Carta prepagata Conto corrente con carta di debito internazionale
Attivazione Ufficio postale Online
IBAN Solo Evolution
(🇮🇹)

(🇮🇹)
P2P
Ricarica cellulare da app
Domiciliazione utenze Solo Evolution
Accredito stipendio o pensione Solo Evolution
Bollettini da app
F24 da app
Versamento contanti
Assicurazione viaggio Solo N26 You
Apple Pay
Google Pay Solo Evolution
Circuito Standard
Visa Electron
Evolution
Mastercard
Mastercard
Logo PostePay Logo N26

Le principali differenze tra PostePay e N26

Elenchiamo di seguito le caratteristiche che determinano una evidente differenza tra i due servizi.

Prepagata vs Conto – PostePay è una carta prepagata, che nella sua versione a pagamento (PostePayEvolution) si trasforma in una carta-conto con servizi simili a quelli di un conto corrente.

N26 è invece un conto corrente bancario, anche se al momento non offre servizi finanziari come prestiti e investimenti. Per questo motivo in Italia la sua carta viene utilizzata come prepagata, pur trattandosi di una carta di debito (cioè di un bancomat) associata al conto bancario.

IBAN Tutti i piani N26, incluso quello gratuito (N26 Standard), offrono IBAN italiano per invio e ricezione di bonifici. Al contrario, la prepagata gratuita PostePay Standard non dispone IBAN e dunque non può né inviare né ricevere bonifici; tali operazioni sono invece disponibili con PostePay Evolution, che tuttavia comporta un canone.

P2P – Entrambe le soluzione permettono lo scambio istantaneo di piccole somme di denaro tra utenti, con la selezione dei contatti della propria rubrica. Solo con N26 il P2P è sempre gratuito.

L'app PostePay consente di verificare saldo e movimenti

App PostePay.

L'app N26 ha un voto medio elevato

App N26.

Bollettini e ricariche telefoniche – Dalle applicazioni dei due servizi è possibile pagare bollettini e ricaricare il credito telefonico, mentre gli F24 richiedono l’uso di un servizio esterno, ad esempio il sito dell’Agenzia delle Entrate

Addebito diretto – Questa funzione, anche nota come SEPA Direct Debit (SDD), è necessaria per il pagamento automatico degli abbonamenti – ad esempio Netflix, Amazon Prime, DAZN – nonché per la domiciliazione delle utenze. Dal momento che serve l’IBAN, con PostePay è disponibile solo su Evolution, mentre con N26 anche sul conto base.

Pagare con smartphone – La carta N26 supporta sia Apple Pay che Google Pay, grazie ai quali è possibile pagare in negozio anche con lo smartphone. La carta PostePay è invece compatibile solo con il sistema dei dispositivi Android.

Costi e commissioni

PostePay e N26 offrono una versione gratuita (senza canone) e una a pagamento (con canone mensile).

In entrambi i casi, si consiglia di osservare soprattutto le commissioni applicate alle operazioni:

PostePay N26
Carta MasterCard N26
Link
Emissione carta Standard
10,00 €
Evolution
5,00 €
Standard
10,00 € (opzionale)
You
Gratis
Canone mensile
Standard
GRATIS
Evolution
1,00 €
Standard
GRATIS
You
9,90 €
Bonifico SEPA Standard
Non disponibile
Evolution
1,00 €
GRATIS
P2P
Gratuito fino a 25 euro al giorno GRATIS
Prelievi SEPA (in Euro)
ATM Poste
1 € (Standard) / Gratis (Evolution)
ATM banche
1,75 € (Standard) / 2 € (Evolution)
GRATIS
Ricarica ATM Postamat e ufficio postale 1,00 € Non disponibile
Ricarica in contanti nei punti convenzionati
2,00 € Gratis fino a 100 euro al mese, poi 1,5%
Ricarica tramite bonifico GRATIS GRATIS
Logo PostePay Logo N26
PostePay N26
Carta MasterCard N26
Link
Emissione carta Standard
10,00 €
Evolution
5,00 €
Standard
10,00 € (opzionale)
You
Gratis
Canone mensile
Standard
GRATIS
Evolution
1,00 €
Standard
GRATIS
You
9,90 €
Bonifico SEPA Standard
Non disponibile
Evolution
1,00 €
GRATIS
P2P
Gratuito fino a 25 euro al giorno GRATIS
Prelievi SEPA (in Euro)
ATM Poste
1 € (Standard) / Gratis (Evolution)
ATM banche
1,75 € (Standard) / 2 € (Evolution)
GRATIS
Ricarica ATM Postamat e ufficio postale 1,00 € Non disponibile
Ricarica in contanti nei punti convenzionati
2,00 € Gratis fino a 100 euro al mese, poi 1,5%
Ricarica tramite bonifico GRATIS GRATIS
Logo PostePay Logo N26

Per ottenere la carta PostePay occorre pagare una commissione per l’attivazione. N26 non applica costi iniziali, tuttavia la versione Standard – quella senza canone – include solo la carta virtuale (da usare online o tramite Apple Pay e Google Pay); la carta fisica è opzionale e costa 10 euro.

Il canone elevato di N26 You è dovuto alla presenza di un pacchetto assicurativo da viaggio, con copertura su spese mediche di emergenza quando si è all’estero, ritardo e annullamento voli, smarrimento bagagli in aeroporto. Questa opzione è dunque destinata ai viaggiatori.

Sulle varie operazioni – dal prelievo al bonifico – PostePay è più cara della concorrente, dunque la spesa complessiva può rivelarsi elevata anche con la versione gratuita. Con N26 sono gratuiti bonifici e prelievi in Euro (in tutta Europa) presso le casse automatiche di qualsiasi banca.

N26 è perfetta per viaggiare all’estero

Oltre ad essere un conto online, N26 è nota in tutta Europa per la sua carta di debito internazionale che permette di risparmiare in viaggio:

Operazione PostePay N26
Pagamenti 1,10% GRATIS
Prelievi extra-EUR
5 € + 1,10% N26
1,70%
N26 You
GRATIS
Operazione PostePay N26
Pagamenti 1,10% GRATIS
Prelievi extra-EUR
5 € + 1,10% N26
1,70%
N26 You
GRATIS

La PostePay è poco conveniente in viaggio. Se ci troviamo in un paese con moneta diversa dall’euro, pagare con la PostePay in negozio implica una commissione pari all’1,10% dell’importo speso. Ancora più salati sono prelievi di contante: oltre alla percentuale menzionata, viene addebitata una commissione di 5 euro.

Con N26 i pagamenti con carta in negozio sono completamente gratuiti, in quanto non viene applicata maggiorazione sul tasso di cambio. Prelevare contanti è altresì gratuito con il piano N26 You, mentre i titolari di conto gratuito dovranno corrispondere l’1,70% del prelievo. In entrambi i casi, si tratta di opzioni più economiche rispetto alla concorrente.

MasterCard (N26 e PostePay Evolution) è un circuito molto più diffuso rispetto a Visa Electron (PostePay Standard), quindi è preferibile non fare pieno affidamento alla prepagata base di Poste Italiane quando si è all’estero.

PostePay Standard ha limiti più restrittivi, N26 è più elastica

I limiti di utilizzo vedono all’ultimo gradino del podio la PostePay Standard che, in quanto semplice prepagata, consente di ricaricare e spendere somme inferiori sia rispetto alla PostePay Evolution sia rispetto alla concorrente N26.

PostePay N26
Carta MasterCard N26
Limite di ricarica annuo
Standard
3.000 €
Evolution
30.000 €
Nessun limite
Singolo pagamento
Standard
3.000 €
Evolution
3.500 €
5.000 €
Prelievo
Standard
250 €
Evolution
600 €
2.500 €
PostePay N26
Carta MasterCard N26
Limite di ricarica annuo
Standard
3.000 €
Evolution
30.000 €
Nessun limite
Singolo pagamento
Standard
3.000 €
Evolution
3.500 €
5.000 €
Prelievo
Standard
250 €
Evolution
600 €
2.500 €

PostePay Evolution lascia molto più spazio di operatività rispetto alla sua versione gratuita, ma ancor più permissiva è la carta N26 che, essendo associata ad un vero e proprio conto corrente bancario, non impone alcun limite di ricarica permette di effettuare pagamenti di somme elevate.

Richiesta e attivazione

Per fare richiesta della PostePay è necessario recarsi in un ufficio postale di Poste Italiane, portare con sé i documenti di identità, l’importo per l’attivazione e la prima ricarica (da effettuare obbligatoriamente al momento).

N26 può invece essere richiesta solo online. In pochi minuti si compila il modulo con i dati anagrafici e si caricano le foto dei documenti d’identità (carta d’identità o passaporto) assicurandosi che nelle immagini le scritte siano leggibili.

La carta viene spedita via posta in pochi giorni lavorativi, mentre fin dalla ricezione della mail di conferma si potrà iniziare ad usare il conto e la carta virtuale.

Come ricaricare?

Entrambe le soluzioni consentono di ricaricare gratuitamente tramite bonifico (fatta eccezione per la PostePay Standard, che non ha IBAN).

La PostePay si può ricaricare presso tutti gli uffici postali di Poste Italiane nonchè nelle tabaccherie convenzionate con Mooney (ex SisalPay), portando con sé la carta o il numero PAN a 16 cifre riportato sul fronte.

Anche N26 permette di ricaricare in contanti alle casse dei supermercati Carrefour, Pam, Penny Market. Basta presentare il codice QR disponibile nell’app, non è necessario il numero della carta.

Per le commissioni rimandiamo alla sezione Costi.

PostePay o N26: Quale scegliere?

Abbiamo in esame due servizi completamente diversi: una prepagata (PostePay) e un conto corrente con carta di debito internazionale (N26).

Mentre le carte di Poste Italiane sono pensate per funzionare nel loro habitat naturale, l’Italia, N26 guarda oltre i confini nazionali proponendo un conto ideale per chi viaggia.

L’app della banca tedesca raccoglie molte opinioni positive, regala all’utente un’esperienza fluida e intuitiva. Anche PostePay sta rinnovando di volta in volta la sua applicazione, mettendosi al passo con le nuove esigenze degli utenti.

I costi della PostePay risultano più elevati rispetto alla concorrente: anche senza il canone, le commissioni sulle operazioni come prelievo, bonifico e ricarica fanno lievitare la spesa per la tenuta della carta.

Ci sono alternative? Dai un’occhiata al confronto delle migliori carte prepagate