Revolut, Hype e N26 vincono a mani basse la sfida con PostePay, ma qual è la migliore delle tre?

Questo articolo fornisce una panoramica completa dei tre conti, analizzandone costi e commissioni, funzioni e praticità, vantaggi e svantaggi.

Con il supporto di tabelle comparative mettiamo a confronto le soluzioni per gestire le proprie finanze comodamente da computer e smartphone.

Revolut
Hype
N26
Carta MasterCard N26
Link
ServizioPrepagataPrepagataConto corrente
AttivazioneOnlineOnlineOnline
IBANSì (GB)Sì (IT)Sì (DE)
(italiano a breve)
P2P
Ricompense
CashbackOfferte partner
Ricarica cellulare
Bollettini
F24
ConversioneGRATIS
0,5-2,00% nel weekend
3 %GRATIS
Apple Pay
Google Pay
Circuito
Assicurazione viaggioDisponibile
N26
disponibile
N26 You
inclusa
Logo Hype
Revolut

Recensione completa
Tipo
Prepagata
Canone
GRATIS
Ricompense
Non disponibili
Conversione
GRATIS
Hype

Recensione completa
Tipo
Prepagata
Canone
GRATIS
Ricompense
Cashback
Conversione
3 %
N26
Carta MasterCard N26
Recensione completa
Tipo
Conto corrente
Canone
GRATIS
Ricompense
Offerte partner
Conversione
GRATIS

Le principali differenze tra Revolut, Hype e N26

Queste tre carte vengono utilizzate in Italia in modo analogo, ossia come prepagate, anche se nei fatti si presentano come servizi di diversa natura.

Revolut è una carta prepagata britannica che si fa strada soprattutto tra i giovani grazie ad un’applicazione moderna che permette, tra le altre cose, di convertire la propria valuta in qualsiasi momento. Tale caratteristica l’ha resa popolare tra i viaggiatori, anche se – come stiamo per vedere – in questo campo si contende il trono con la concorrente N26.

I titolari di questo conto hanno a disposizione un IBAN europeo ma con sigla GB (Gran Bretagna).

Con Revolut si segue in tempo reale l’andamento del tasso di cambio.

Si può effettuare la conversione di valuta in qualsiasi momento, dall’applicazione.

Hype è una carta prepagata italiana emessa da Banca Sella, con IBAN italiano che consente senza problemi di ricevere lo stipendio (ma solo nella sua versione Plus) e di autorizzare addebiti diretti (SDD).

Come vedremo nelle sezioni successive del presente articolo, dal punto di vista operativo, essendo italiana offre qualche vantaggio in più rispetto ai suoi concorrenti – ma allo stesso tempo presenta alcuni limiti.

Nell’app Hype categorie e tag aiutano a gestire e controllare al meglio le spese.

Si può passare al piano Hype Plus in qualsiasi momento, senza cambiare carta.

N26 è un conto corrente tedesco offerto dalla banca N26 Bank GmbH. Attualmente il suo IBAN inizia con la sigla tedesca DE ma, entro qualche mese, l’istituto sarà in grado di rilasciare codici bancari italiani (IT). Chi è già cliente potrà scegliere di mantenere l’IBAN iniziale oppure di passare a quello italiano.

Come Revolut, il conto N26 si mostra particolarmente vantaggioso in viaggio: non ha commissioni sul tasso di cambio; mette a disposizione un’assicurazione viaggio.

Spaces è la funzione di N26 che aiuta a risparmiare

La sezione “Spazi” di N26 permette di impostare un piano di risparmio automatico.

L'app N26 offre un dettagliato resoconto su entrate ed uscite mensili

Anche l’app N26 è in grado di classificare le uscite e di abbinare tag ai singoli movimenti.

Costi e commissioni

Nella seguente tabella riportiamo i principali costi che interessano i titolari dei tre servizi.

Logo Hype
Link
AttivazioneGRATIS
Spedizione
carta
Standard
6 €
Premium
Gratis
GRATIS
Canone
mensile
Standard
GRATIS
Premium
7,99 €
Start
GRATIS
Plus
1 €
N26
GRATIS
N26 You
9,90 €
Bonifico SEPAGRATIS
Prelievi
in Euro
Gratis fino a…
Standard: 200 €
Premium: 400 €
(poi 2% a prelievo)
GRATIS
Costo
AttivazioneGRATIS
(tutte le carte)
Spedizione
carta
Revolut: 6 €
Hype e N26: GRATIS
Canone
mensile
Revolut
0 € / 7,99 €
Hype
0 € / 1 €
N26
0 € / 9,90 €
Bonifico
SEPA
GRATIS
(tutte le carte)
Prelievi
in Euro
Revolut: gratis fino a…
200 € (Standard)
400 € (Premium)
Hype e N26: GRATIS

Tutti i servizi propongono diversi piani tariffari, che si articolano in:

  • Revolut: Standard e Premium

  • Hype: Start e Plus

  • N26: N26 e N26 You

La spedizione della carta è gratuita per tutti i servizi, fatta eccezione per Revolut Standard.

Nessun costo mensile nelle tre versioni gratuite delle carte (Revolut Standard, Hype Start, N26), le quali offrono servizi base e commissioni su alcune operazioni. Le versioni a pagamento costano ogni mese rispettivamente 7,99 € (Revolut Premium), 1 € (Hype Plus) e 9,90 € (N26 You).

Nella Zona Euro, i prelievi di contante sono completamente gratuiti per Hype e N26, mentre Revolut pone il limite a 200 € (Standard) e 400 € (Premium), dopodiché si applica una commissione pari al 2% dell’importo prelevato.

All’estero…

La meno conveniente nei paesi con moneta diversa dall’Euro è Hype, che applica una maggiorazione sul tasso di cambio pari al 3% dell’importo.

Più indicata per i viaggi all’estero è N26, che non comporta alcuna maggiorazione sui pagamenti con carta in negozio. I prelievi in valuta estera sono gratuiti con N26 You, mentre la versione base della carta prevede una commissione dell’1,7% sull’importo.

Anche Revolut è conveniente fuori dall’Eurozona; il fine settimana applica tuttavia una maggiorazione tra 0,5% e 2% su prelievi e pagamenti. Si conferma anche all’estero il limite sui prelievi gratuiti (fino a 200 € per la Standard, fino a 400 € per la Premium); superata tale soglia si paga una commissione del 2% sugli importi prelevati.

Vantaggi e svantaggi a confronto

Dalle caratteristiche fin qui osservate si può intuire che alcune delle carte sono più indicate in talune occasioni e meno in altre. Scopriamo ulteriori aspetti che possono determinare la nostra scelta.

Limiti di operatività – In tal senso l’offerta più limitante è la versione gratuita della prepagata italiana, Hype Start, con un limite di ricarica fissato a 2.500 € all’anno. Diverse sono le condizioni di Hype Plus (con canone di 1 € al mese) il cui plafond sale a 50.000 € annui. Revolut e N26 non hanno limiti prefissati.

Cashback e sconti – Questo è un vantaggio che, almeno per il momento, offre in via esclusiva la prepagata italiana di Banca Sella. Facendo acquisti dall’app Hype si riceve fino al 10% di cashback con un importante numero di marchi e negozi convenzionati.

Revolut offre un cashback trascurabile solo con il piano Metal, che tuttavia costa 13,99 € al mese. N26 dà accesso, con il suo piano a pagamento (You), a sconti esclusivi dei marchi partner – ad oggi anch’essi trascurabili.

Solo con l’italiana Hype si ricarica il credito telefonico e si pagano bollettini.

Il piano N26 You rimborsa l’utente in caso di ritardo o annullamento del volo.

Ricariche cellulare e bollettini – Solo Hype consente di ricaricare il credito telefonico e di eseguire il pagamento di bollettini postali, MAV e RAV. Le straniere Revolut e N26 non permettono tali operazioni.

Assicurazioni – Offerte assicurative sono presenti con tutte le soluzioni, anche se la loro utilità si fa sentire soprattutto su N26 You e Revolut Premium.

Queste ultime includono infatti un’assicurazione viaggio che copre ritardo e annullamento dei voli e spese sanitarie all’estero. Nella versione gratuita di Revolut (Standard) sono opzionali e a pagamento. Hype dà la possibilità di assicurare gli smartphone acquistati di recente.

Tra tutte, la copertura di N26 You appare più completa. Per saperne di più si può consultare la nostra recensione completa di N26.

Come ricaricare?

RicaricaLogo Hype
Bonifico bancario
Altra carta
Contanti
Apple Pay
ATM QuiMultiBanca
ContoModalità
di ricarica
Bonifico
Altra carta
Apple Pay
Logo HypeBonifico
Altra carta
Contanti
ATM
Bonifico
Contanti

N26 offre meno modalità, tra cui il bonifico e la ricarica in contanti presso i supermercati del gruppo Pam Panorama. Il primo metodo è gratuito, il secondo comporta una commissione a seconda della somma ricaricata.

Hype vince la sfida dei metodi di ricarica: molteplici e quasi tutti gratuiti. La ricarica in contanti può essere effettuata senza costo presso le filiali di Banca Sella, oppure presso i supermercati Pam Panorama a fronte di una commissione. Dal 1° ottobre 2019 ricaricare da altra carta avrà un costo di 90 cent.

Sulla prepagata Revolut non è possibile aggiungere fondi in contanti; in compenso è l’unica a consentire l’uso di Apple Pay per la ricarica.

La nostra opinione

Per scegliere l’opzione più economica è necessario interrogarsi sull’uso che si intende farne.

Chi cerca una carta per viaggiare fuori Europa dovrà sicuramente optare per N26 o Revolut. Con la prima non ci sono mai commissioni sul tasso di cambio Visa, mentre la seconda applica una commissione variabile (tra 0,5 – 2 %) a seconda della valuta da convertire.

La migliore soluzione è l’abbinamento di Hype e N26 (o Revolut) per i viaggi all’estero.

N26 è disponibile sia in versione gratuita che a pagamento, con qualche vantaggio in più. N26 You prevede infatti un canone mensile elevato ma – ricordiamo – include un’assicurazione per i viaggi all’estero con copertura delle spese mediche, rimborso in caso di annullamento e ritardo del volo, oltre che per il furto del proprio smartphone.

Hype è ideale per l’uso quotidiano entro i confini della Zona Euro, dove prelievi e pagamenti sono completamente gratuiti. Si sconsiglia invece l’uso nei paesi con una moneta diversa, dove spese e prelievi sono gravate da maggiorazione.

Con la prepagata italiana sono disponibili anche ricariche telefoniche e pagamento dei bollettini. Essendo la più diffusa tra le tre, si potrà beneficiare al meglio anche della funzione P2P che permette lo scambio istantaneo di credito con gli altri hypers.

A questo punto, dato che sia Hype sia N26 offrono piani gratuiti – cioè senza canone – la migliore soluzione risulta essere l’uso combinato delle due carte-conto.

Logo Hype
Prepagata britannica
IBAN GB
Multivaluta
Prepagata italiana
IBAN IT
Cashback
Conto tedesco
IBAN DE
Conversione gratuita
ContoLink
Prepagata
IBAN GB
Multivaluta
Logo HypePrepagata
IBAN IT
Cashback
Conto corrente
IBAN DE
Conversione gratis