I POS Nexi rispondono ad esigenze disparate grazie ad una gamma differenziata per tecnologia, funzionalità e design.

Distribuiti dagli istituti bancari convenzionati – tra cui ritroviamo MPS, Ubi Banca, Deutsche Bank e Crédit Agricole – i suoi terminali prevedono generalmente un canone mensile e delle commissioni.

Nel presente articolo sintetizziamo le migliori offerte di POS Nexi e indirizziamo verso l’opzione più adatta alle piccole imprese.

POS
Nexi
Offerta
Tradizionale
POS portatile Ingenico Move2500
Da banco o
portatile
Senza gestionale
SmartPOS
Personalizzabile
Sistema Android
App gestionale
POS mobile
Move and Pay si serve dei dispositivi POS di Ingenico
Per piccole attività
Funziona con smartphone
App gestionale
TerminaleOfferta
Tradizionale
POS portatile Ingenico Move2500
Da banco o
portatile
Senza gestionale
SmartPOS
Personalizzabile
Sistema Android
App gestionale
POS mobile
Move and Pay si serve dei dispositivi POS di Ingenico
Per piccole attività
Funziona con smartphone
App gestionale

POS tradizionale

Tradizionali sono quei terminali di pagamento con un sistema operativo essenziale, in genere limitato all’elaborazione delle transazioni e poche altre funzionalità di servizio.

Si presentano come dispositivi dalle dimensioni variabili a seconda della tipologia, con un piccolo display monocromatico (nelle versioni meno recenti) o a colori, ed una tastiera numerica con alcuni tasti di controllo (frecce, tasto rosso per annullare, tasto verde per confermare, ecc.)

Il POS tradizionale può essere fisso o portatile. Le offerte Nexi prevedono un canone mensile elevato.

Rientrano in questa categoria:

  • POS fisso o da banco, collegato con cavo e dunque utilizzabile in una sola zona del locale, ad esempio al punto cassa.

  • POS portatile o GPRS, dotato di una SIM con connessione dati che permette l’uso anche in mobilità.

  • POS cordless, collegato senza fili ad una base fissa; può spostarsi all’interno di un locale entro un determinato raggio dalla stessa basse.

Quanto costa?

A seconda del tipo di POS scelto, questa soluzione comporta un canone fisso fra 30 € e 60 € al mese, ai quali si dovranno aggiungere le commissioni applicate sul transato (vedi Commissioni).

SmartPOS

Questo terminale è noto anche come POS Android, dal sistema operativo che supporta le sue funzioni.

È l’ultimo ritrovato tecnologico in tema di pagamenti elettronici in negozio. Per riassumerne le caratteristiche, si può dire che è un tablet realizzato per gli esercizi commerciali e, in quanto tale, offre possibilità di espansione e personalizzazione.

Lo smartPOS di Nexi funziona come un tablet, accetta pagamenti con carta e gestisce l’attività.

Oltre ad accettare pagamenti con carta e tenere sotto controllo gli incassi, questa soluzione consente di accedere ad un negozio virtuale con decine e decine di applicazioni dedicate al business: sistemi gestionali, buoni sconto, programmi fedeltà per i clienti e così via.

Quando costa?

Nexi propone al cliente una varietà di piani tariffari per soddisfare tutte le necessità di business del cliente.

Si parte da un canone fisso di 19 € al mese per la soluzione più semplice ma si può raggiungere anche la quota di 69 € mensili per un sistema gestionale completo.

Anche in questo caso, oltre al canone mensile si aggiungono le commissioni sulle transazioni, delle quali parliamo più avanti.

POS mobile

Il POS mobile è una soluzione intermedia tra terminale tradizionale e smart.

Il dispositivo fornito consiste in un piccolo lettore di carte di credito senza particolari caratteristiche. Quest’ultimo funziona con l’aiuto di uno smartphone e può essere usato in mobilità.

Nonostante l’app Mobile POS di Nexi (da installare sul proprio cellulare) funzioni regolarmente, nei fatti non offre alcuna funzionalità aggiuntiva rispetto a quelle dei terminali tradizionali, almeno per il momento.

Su un altro livello è il concorrente SumUp, con un’applicazione in costante perfezionamento che permette di gestire il catalogo dei prodotti, verificare le statistiche di vendita e gli incassi dei dipendenti.

Quanto costa?

Il POS mobile Nexi ha un canone fisso di 35 € al mese (potrebbe variare a seconda della banca intermediaria), al quale si aggiungono – ancora una volta – le tariffe sugli incassi mensili (vedi prossimo paragrafo).

Le commissioni

Abbiamo visto che tutti POS Nexi comportano canone mensile fisso e spesa variabile in base all’effettivo transato del terminale.

Le commissioni sulle transazioni sono una tariffa espressa in percentuale; il loro ammontare dipende dalle somme incassate. Ad esempio, se la tariffa è pari all’1%, vuol dire che su un incasso di 100 euro sarà trattenuto 1 euro (ossia l’1% di 100).

Commissioni Nexi

CircuitoTariffa
Bancomat e
carte di debito
0,7 – 1,0%
Carte di credito
Visa e MasterCard
1,2 – 1,5 %
Amex, JCB,
UnionPay
2 – 3 %

Le tariffe riportate in tabella sono indicative. Potrebbero essere proposte commissioni diverse a seconda del volume medio fatturato e del tipo di attività (per le piccole attività sono generalmente più alte).

Supponendo quindi il noleggio dello smartPOS a 19 € al mese, se nello stesso periodo incassiamo 1.000 euro con carte Bancomat, la somma totale da pagare sarà di 26 € (19 € del canone + commissioni su incassi).

Quale scegliere?

Se ci rechiamo oggi in una banca convenzionata con Nexi per un terminale di pagamento, la proposta verterà sicuramente sullo smartPOS, declinato nei diversi piani tariffari a seconda delle esigenze del commerciante.

La sua convenienza dipende dal fatturato elettronico dell’attività, cioè dal volume degli incassi ricevuti con il terminale. Con un transato di poche migliaia di euro al mese, l’opzione più economica tra quelle offerte da Nexi è sicuramente la versione base dello smartPOS, con canone di 19 € + commissioni.

I POS tradizionali soggetti a costi extra di installazione e configurazione. Per un piccolo negozio che opera molto con i contanti, dunque, ci sentiamo di sconsigliare questa soluzione, maggiormente adatta ad esercizi commerciali medio-grandi che hanno la possibilità di ammortizzare le spese di gestione e manutenzione.

Dovrebbe essere la soluzione per eccellenza dedicata alle piccole attività, eppure il POS mobile Nexi sembra essere un po’ trascurato dal brand, che si limita a fare manutenzione di un’app senza infamia e senza lode. Chi è interessato a questo tipo di opzione, dovrebbe guardare altrove.

POS portatili migliori confronto

POS portatile con o senza canone?

Le migliori offerte sui POS portatili in Italia