Nel 2019 crescono le attese nel settore dei POS per smartphone, terminali pensati per piccole aziende e professionisti che non ricevono in modo frequente pagamenti digitali – ma che devono pur sempre adeguarsi agli obblighi di legge.

Questi lettori di carte di credito si associano ad un comune smartphone o tablet – iOS o Android – e con una semplice app trasformano il nostro dispositivo in un POS mobile da poter usare sia in negozio che al di fuori di esso: la connessione dati o wifi consente di eseguire le transazioni ovunque.

Tra i dispositivi più ricercati vi sono quelli di iZettle, SumUp e Nexi. Nella seguente tabella mettiamo a confronto le principali caratteristiche dei marchi appena citati.

Logo iZettle

Recensione iZettle

Recensione Nexi

Recensione SumUp

Prezzo
 79 € € 19 + IVA
(clicca qui)
Non disponibile per l’acquisto79 € 19 € + IVA
(clicca qui)
Commissione per transazione
2,75 % – 1,0 %8.05 % – 8.90 %
(commissioni massime)
1,95 %
Canone mensile
NoNo
Volume minimo di entrateNoVedi condizioni banca intermediariaNo
Carte accettate
 Diners Club Diners ClubDiscover
ConnettivitàBluetooth + 3G/4G/WiFiBluetooth + 3G/4G/WiFiBluetooth + 3G/4G/WiFi
Sistema operativoiOS (iPhone, iPad) e AndroidiOS (iPhone, iPad) e AndroidiOS (iPhone, iPad) e Android
Stampanti compatibiliStar Micronics TSP100LAN / TSP143LAN (esclusa versione USB), Star Micronics SM-L200, altri modelliNon disponibiliBixolon SPP-R210IK/BEGE, Star Micronics SM-L200, altri modelli
Account multipliNoNo
Catalogo dei prodottiNo
Accredito (giorni lavorativi)
1-3Vedi condizioni banca intermediaria2-3
RicevuteVia SMS o mailVia SMS o mailVia SMS o mail
ManceNoNoNo
Uso all’esteroNoNoIn alcuni casi. Contattare il servizio clienti.
Resoconto delle attività
Applicazione + sito webApplicazione + sito webApplicazione + sito web
Logo iZettlesumup-logo
SumUp Air

Recensione completa
Costo
79 € 19 €
Commissione
1,95%
Senza canone
Nessun contratto
iZettle Reader 2

Recensione completa
Costo
79 € € 19
Commissione
2,75 – 1,00%
Senza canone
Nessun contratto
POS mobile Nexi
Move and Pay si serve dei dispositivi POS di Ingenico
Recensione completa
Canone
15-30 € al mese
Commissione
0,7 – 3,0 % (max.)
*Vedi condizioni della banca

Le differenze

App e funzionalità  – iZettle e SumUp nascono come aziende specializzate nei POS mobile e, in quanto tali, curano in modo costante l’applicazione e il suo design.

Con interfacce intuitive, moderne ma sobrie, le app di questi due marchi sono proiettate nel futuro – nonostante le differenze. SumUp offre un’app più essenziale, mentre iZettle punta sulle funzionalità aggiuntive per la gestione dell’attività, con inventario, statistiche dettagliate e altro ancora.

Discorso diverso per quanto riguarda il POS mobile Nexi. L’estetica dell’app la fa apparire curata, ma sono molteplici le criticità da scoprire durante l’uso. Le opinioni degli utenti rilasciate su App Store e Google Play fanno sapere della mancata compatibilità con le versioni più aggiornate dei sistemi operativi degli smartphone.

Canone mensile – Ritroviamo un ulteriore punto in comune tra iZettle e SumUp in tema di costi: acquisto del terminale a prezzo modesto e nessun costo fisso. Nexi propone invece il noleggio con canone mensile, e lo fa in modo diretto oppure tramite banche intermediarie. In quest’ultimo caso, le condizioni economiche possono variare in maniera piuttosto marcata a seconda dell’istituto bancario scelto.

Commissione – La commissione per transazione è il segno distintivo delle tre offerte, che in questo campo mostrano tutte le loro differenze.

SumUp ha una commissione fissa, un po’ più alta ma paradossalmente più economica per chi riceve un volume basso di pagamenti con carta.

iZettle propone una commissione flessibile che diventa conveniente al superamento di una certa soglia mensile di ricavi attraverso il suo lettore. A partire da € 6.200 al mese di entrate con carta diventa più economica di SumUp.

Le commissioni di Nexi sono invece un punto interrogativo perché personalizzabili in base al transato mensile.

Le tariffe massime sono molto elevate, tuttavia non vengono quasi mai applicate. L’unico modo per conoscerle è contattare direttamente Nexi oppure rivolgersi ad una banca intermediaria. In linea di massima, per chi incassa poco con carta non sono convenienti, mentre con un transato elevato offrono vantaggi.

Ricevute – Caratteristica di tutti i POS mobile è la ricevuta digitale che permette di inserire numero di cellulare o mail del cliente per l’invio rapido. Si può scegliere però di stampare uno scontrino cartaceo non fiscale, ma solo in alcuni casi.

L’app Nexi non consente di collegare stampanti per la produzione di uno scontrino cartaceo, mentre ciò può avvenire sia con SumUp che con iZettle. Su Mobile Transaction sono presenti guide alle stampanti compatibili con i due lettori di carte di credito.

Carte accettate – Quello dei circuiti accettati è un aspetto interessante, da considerare soprattutto sotto l’aspetto delle tariffe.

La particolarità di iZettle e SumUp è di equiparare tutti i circuiti con la medesima commissione. Con i suddetti dispositivi, dunque, non vi è differenza di costi nell’accettare un pagamento con Visa o con American Express o ancora con UnionPay.

Con il lettore di carte Nexi, invece, la commissione per transazione non solo varia in base al circuito ma anche rispetto al tipo di carta.

La tariffa delle carte di credito è più alta rispetto a quella del bancomat o della carta prepagata del medesimo circuito. Inoltre circuiti come American Express, UnionPay, JCB e Diners comportano commissioni decisamente più elevate rispetto ai circuiti “comuni” Visa e MasterCard.