Con il POS Banca Sella si accettano pagamenti con carta a condizioni interessanti
I servizi di Banca Sella cominciano a farsi conoscere per la loro convenienza.
  • Pro: Canone onesto. Si possono accettare pagamenti ovunque.

  • Contro: Presenza delle commissioni (alternative ancor più economiche sono disponibili).

  • Scegli se: Sei già cliente Banca Sella con un conto aziendale o professionale.

Quali sono costi e commissioni del POS Banca Sella? È un servizio economico? Ci sono opinioni negative?

In questa recensione esaminiamo costi, funionalità, vantaggi e svantaggi del terminale di pagamento offerto dall’istituto bancario italiano.

Come funziona il POS Banca Sella?

Esercenti e professionisti con partita IVA hanno la possibilità di richiedere un terminale di pagamento attraverso il noto istituto di credito italiano.

Si tratta di una soluzione interessante perché, nonostante il legame un marchio bancario specifico, non vi è obbligo di aprire un conto corrente con Banca Sella (requisito generalmente diffuso tra gli istituti concorrenti).

Carte accettate

Pago

La richiesta può avvenire in una filiale della banca (in tal caso si consiglia sempre di fissare un appuntamento) oppure online compilando un modulo di registrazione.

Conclusa la procedura si dovrà attendere qualche giorno lavorativo per la verifica dei dati e dei documenti inseriti, in seguito alla quale si riceverà conferma via e-mail. A questo punto, il POS (vedi Il terminale di pagamento) sarà spedito al domicilio indicato dal cliente.

Il dispositivo permette di accettare tutti i principali tipi di carte di credito, di debito e prepagate: PagoBancomat, Visa, MasterCard, VPay e Maestro.

Sono opzionali e più dispendiosi i circuiti AliPay e WeChat Pay, consigliati solo a chi lavora in zone ad alta frequentazione turistica.

Costi e commissioni

Il POS Banca Sella è più economico rispetto alle soluzioni delle banche concorrenti ma, come stiamo per vedere, sono disponibili offerte ancor più convenienti per piccole imprese e professionisti.

Nella seguente tabella riportiamo il canone mensile, un costo fisso da corrispondere ogni mese a seconda del transato effettuato.

Transato mensileCanone
da 0 € a 3.000 €
20 € + IVA
da 3.000,01 € a 6.000 €10 € + IVA
oltre 6.000 €gratuito

Il canone per il mantenimento varia a seconda del volume incassato con il POS ogni mese. Più si incassa, meno si paga.

A questa spesa si devono poi aggiungere le commissioni sulle transazioni, che elenchiamo nella successiva tabella.

Tipo di cartaCommissione
Carte di debito, prepagate e Bancomat0,45%
Carte di credito0,95%
Carte estere e aziendali
fino a 2,50%
AliPay e WeChat Pay (opzionali)
2,80%

Le tariffe per le carte più comuni, cioè Bancomat e carte di debito, sono molto convenienti. Accettare carte di credito ha invece un costo più elevato, ma pur sempre equilibrato.

Con il marchio Axerve (sempre del gruppo Banca Sella), viene invece proposta una soluzione senza commissioni sul transato: un’opzione particolarmente interessante per piccoli negozi, lavoratori autonomi e liberi professionisti:


Il terminale

Banca Sella si serve di terminali realizzati da Ingenico, il più importante marchio nel settore delle transazioni elettroniche.

A seconda delle esigenze del cliente, la società fornisce dispositivo fisso oppure uno portatile. Il primo può essere usato solo in negozio perché necessita di connessione ethernet o wifi, mentre l’altro è dotato di una SIM integrata che consente di eseguire transazioni anche lontano dalla propria sede principale.

POS Ingenico IWL220

Il POS portatile può essere usato ovunque grazie alla scheda dati integrata. È utile per servizi e consegne a domicilio. Foto: Banca Sella

Il dispositivo giunge al domicilio del richiedente già configurato e pronto all’uso. Per accettare un pagamento, all’esercente basta digitare l’importo sulla tastiera numerica, confermare con il tasto verde e procedere con la carta del cliente.

Se contactless, cioè con tecnologia senza contatto, basterà avvicinare la carta al display senza inserirla. In questo caso per importi fino a 25 euro il cliente non dovrà inserire il PIN.

Tutti i terminali forniti consentono inoltre di pagare con smartphone e smart watch attraverso i sistemi Apple Pay e Google Pay.

Gli incassi possono essere monitorati in qualsiasi momento nell’area personale del portale dedicato agli esercenti. Gli accrediti sul proprio conto professionale o aziendale si verificano in 1 giorno lavorativo.


La nostra opinione

Banca Sella si conferma un’isola felice nel gremito settore bancario italiano. Tra conti online gratuiti e prepagate a basso costo, l’istituto mostra la sua lungimiranza anche nei servizi dedicati alle aziende.

Il suo servizio per accettare pagamenti con carta si presenta con un canone mensile vantaggioso che, inoltre, si riduce in funzione del fatturato elettronico.

Il POS Banca Sella è economico, con un canone giusto e commissioni ragionevoli. Un’eccezione del settore bancario.

Anche le sue commissioni sono oneste, eppure rischiano di pesare sul bilancio delle attività di piccole dimensioni. In questo caso si consiglia vivamente di dare un’occhiata all’offerta Axerve Easy, con canone fisso e senza commissioni sul transato, proposta da un marchio dello stesso gruppo.

In termini pratici non si può che ribadire la facilità di sottoscrizione del contratto, con una rapida registrazione online. Il dispositivo si riceve per corriere e, una volta arrivato, può essere usato fin da subito.

L’affidabilità e la solidità del Gruppo Banca Sella si aggiunge a tutti i vantaggi fin qui osservati. A conferma dell’efficienza vi sono le numerose opinioni degli esercenti che già usano il servizio.

POS portatili migliori confronto

Qual è il miglior POS portatile?

Confronto dei costi e delle funzionalità