Buddybank e N26 sono due conti online con piano gratuito o a pagamento
Buddybank di UniCredit e N26 sono banche native digitali, senza sede fisica. La prima è italiana e fa parte del gruppo UniCredit, la seconda è tedesca e aderisce a due diversi fondi di garanzia dei depositi.

Entrambe si definiscono “banche per smartphone”, ma una delle due si rivolge ad un’utenza più ristretta.

Qual è il migliore conto online tra Buddybank e N26? Esiste un piano a costo zero? Sono servizi affidabili? Nella presente recensione mettiamo a confronto i due prodotti analizzandone costi e commissioni, praticità d’uso e limiti operativi.

Tabella comparativa costi e servizi

Costo di attivazione
GratuitoGratuito
Modalità di attivazione
OnlineOnline
Canone mensile
Buddybank:
Gratuito
Buddybank love:
€ 9,90 (promo)
N26: Gratuito
N26 Black: € 9.90
N26 Metal: € 16.90
Plafond
IllimitatoIllimitato
Carta di debitoInclusa
Inclusa
Carta di creditoBuddybank: € 80 all’anno
+ € 10 per l’emissione
Buddybank love:
Inclusa
Non disponibile
Commissioni
prelievo
ATM UniCredit:
Gratuito
ATM altre banche:
€ 2
Gratuito
Limite di ricarica
annuo
IllimitatoIllimitato
IBANItalianoTedesco
Apple Pay
Google Pay
Maggiorazione
su tasso di cambio
1.75%Non presente
Link
Visita il sito
Visita il sito
Costo di attivazione
GratuitoGratuito
Modalità di attivazione
OnlineOnline
Canone mensile
Buddybank:
Gratuito
Buddybank love:
€ 9.90 (promo)
N26: Gratuito
N26 Black:
€ 9.90
N26 Metal:
€ 16.90
Commissione prelievo
ATM Unicredit:
Gratuito
ATM altre banche:
€ 2
Gratuito
Plafond
IllimitatoIllimitato
Carta di debito
Inclusa
Inclusa
Carta di credito
Buddybank:
€ 80 all’anno + € 10 emissione
Buddybank love:
Inclusa
Non disponibile
IBAN
ItalianoTedesco
Maggiorazione tasso di cambio
1.75%Assente
Contactless
Apple Pay
Google Pay
Link
Visita sito
Visita sito

Buddybank richiede una videochiamata, N26 un selfie

Buddybank e N26 sono banche digitali e, in quanto tali, prevedono la sola apertura online del loro conto corrente. Chiunque sia in grado di utilizzare un computer o uno smartphone può finalizzare la procedura in meno di 10 minuti: niente appuntamenti in filiale né tempi di attesa.

In entrambi i casi la registrazione è molto semplice, tuttavia rappresenta un bivio: gli utenti con dispositivi Android non potranno che imboccare la strada di N26, dato che Buddybank è aperta ai soli utenti Apple – ossia a chi possiede un iPhone.

Per una scelta non ben specificata (e non certamente di natura tecnica), la banca online del gruppo UniCredit ha preferito dedicarsi esclusivamente ai possessori dello smartphone con sistema iOS. La chiave di accesso è infatta un’applicazione, disponibile in esclusiva sull’App Store di Apple.

Se sei un’utente Android, sai già in partenza di non poter essere cliente Buddybank.

N26 non opera questo tipo di discriminazione, mettendo la sua app (e dunque il suo conto) a disposizione di tutti.

In entrambi i casi è comunque necessario mantenere il software del telefono aggiornato, in modo da evitare conflitti con applicazioni che vengono costantemente adeguate alle novità dei sistemi operativi.

Registrazione sull'app Buddybank

L’app Buddybank segnala fin dall’inizio i documenti necessari alla registrazione.

Un’ulteriore differenza si rinviene nei canali di registrazione. Il conto Buddybank può essere aperto solo tramite app; al contrario N26 offre ai suoi clienti una comoda piattaforma accessibile da computer (oltre che da smartphone) per eseguire le operazioni con maggiore facilità.

Una procedura guidata inviterà a compilare le informazioni anagrafiche, poi a caricare i documenti d’identità per le dovute verifiche. Ricordiamo che, trattandosi di veri e propri conti bancari, sono tenuti per legge a richiedere documentazioni idonea.

Per l’apertura di Buddybank sarà necessario, dopo aver fornito i documenti, effettuare una videochiamata per il controllo dell’identità. A tal proposito si consiglia di iniziare la procedura di registrazione solo in presenza di una connessione stabile che consenta di portare a termine la videochiamata senza interruzioni e con una buona qualità dell’immagine. In caso contrario, l’operatore inviterà a ripetere la videochiamata in un secondo momento.

N26 si accontenta invece di un selfie, cioè di un autoscatto.

Finita la procedura, una mail di conferma giungerà all’indirizzo indicato.

Entrambe hanno un piano a zero spese

Per riferirsi al suo piano gratuito, la banca online del gruppo UniCredit usa semplicemente il nome Buddybank – in contrapposizione al piano Buddybank love (vedi Buddybank love vs N26 Black).

In modo analogo, anche la banca tedesca utilizza il nome N26 per appellarsi al suo conto a zero spese, mentre denomina N26 Black e N26 Metal le due proposte con canone mensile.

Entrambi i piani gratuiti forniscono un servizio base che include operazioni comuni come prelievi in Euro, pagamenti e bonifici SEPA.

Già nella sua versione base, Buddybank fornisce il servizio di assistenza Concierge disponibile 24/7, anche nei giorni festivi. L’assistenza può essere contattata tramite chat all’interno dell’applicazione stessa, oppure dall’app Messaggi di iPhone.

Costi extra potrebbero fare la loro comparsa al momento dell’utilizzo di servizi bancari in area extra-UE. Per chi sottoscrive il piano gratuito sono previste maggiorazioni sulla conversione di valuta nonché commissioni per il prelievo all’estero.

Non meno importante è la condizione contrattuale secondo cui i correntisti Buddybank possono prelevare senza commissioni solo presso gli ATM del gruppo UniCredit. Il prelievo su sportello automatico di altre banche costerà invece 2 euro. Con N26 si preleva gratuitamente su qualsiasi ATM dell’Eurozona.

Con il piano gratuito Buddybank le operazioni in valuta estera – prelievi e pagamenti – implicano una commissione pari all’1.75% dell’importo speso o del contante prelevato. Il conto gratuito N26 prevede una commissione dell’1.70% sui prelievi di contante, mentre non applica maggiorazioni né commissioni sui pagamenti con carta.

Essendo tedesco, N26 non offre la possibilità di pagare bollettini postali né modelli tributari del fisco italiano, ad esempio moduli F23 e F24. Una pecca che ritroviamo nel conto Buddybank, seppure in altra forma: tali operazioni possono essere effettuate solo recandosi presso una filiale UniCredit.

Buddybank love vs N26 Black

Buddybank love e N26 Black sono le versioni “premium” dei due conti correnti.

Il piano Buddybank love si distingue da quello gratuito innanzitutto per la carta di credito MasterCard World Elite inclusa nel canone mensile di 9,90 euro* – ossia 118,80 annui (per approfondire, vedi paragrafo Le carte).

* In promozione per chi apre il conto nel 2019, invece di € 14,90

Inclusi nel conto a pagamento di UniCredit vi sono altresì i bonifici istantanei gratuiti. Nella versione base hanno invece un costo di 2,50 euro.

Il servizio Concierge si estende, nel piano Buddybank love, alle esigenze lifestyle. Tramite app potremo chiedere ad esempio di prenotare per noi un biglietto o un servizio.

Rispetto al piano gratuito, N26 Black si propone invece come conto ideale per viaggiatori, con un canone annuo di 118,80 euro (9,90 euro al mese). Caratteristica di questa offerta è la totale assenza di commissioni per l’uso della carta N26 all’estero: i prelievi sono gratuiti anche in divisa diversa dall’Euro e il tasso di cambio non è maggiorato.

Non meno importante è il pacchetto assicurativo Allianz incluso con il conto N26 Black, ancora una volta dedicato a chi si muove nel mondo: assicurazione di viaggio, protezione contanti, assicurazione in caso di furto del telefono. Ritroviamo la medesima copertura assicurativa inclusa con la carta di credito MasterCard World Elite di Buddybank.

Le carte di pagamento

Entrambi i servizi includono nell’offerta una carta di debito gratuita del circuito MasterCard.

Queste carte possono essere utilizzate come un normale Bancomat per effettuare pagamenti tramite POS, prelievi presso ATM oppure acquisti online.

Mentre entrambe le carte possono essere utilizzate con Apple Pay, solo N26 è compatibile con il sistema Google Pay.

Carta di credito Buddybank

Oltre alla carta di debito, con Buddybank si può chiedere una carta di credito del circuito MasterCard World Elite.

Carta N26

N26 fornisce una carta di debito MasterCard inclusa nel canone. Non sono disponibili carte di credito.

La sicurezza è gestita dallo stesso utenti attraverso le rispettive applicazioni, che consentono di sospendere e riattivare in qualsiasi momento l’uso della carta.

Gli acquisti online sono protetti dal protocollo 3DSecure. Questo sistema prevede l’invio attraverso sms di un codice utilizzabile una sola volta: solo chi è in possesso sia dei dati della carta sia del telefono associato al conto sarà in grado di fare shopping online.

Il circuito internazionale MasterCard consente di utilizzare il Bancomat all’estero.

È necessario tuttavia evidenziare che solo la carta di credito garantisce una più ambia efficienza in tutto il mondo, mentre le carte di debito potrebbero in realtà non essere accettate ovunque per motivi di natura tecnica.

Solo Buddybank offre – su richiesta del cliente – una carta di credito. N26 non include nel suo servizio alcuna carta di credito.

La carta di credito MasterCard World Elite ha un costo annuo di 80 euro se abbinata al conto base, mentre è inclusa con la sottoscrizione del conto Buddybank love. Dà accesso a più di 1.000 lounge aderenti al programma Lounge Key negli aeroporti di tutto il mondo.

Non esiste un’app Buddybank per utenti Android

Partiti direttamente online, i conti di Buddybank e N26 non possono fare altro che puntare su strumenti tecnologici efficienti e all’avanguardia. Non è un caso che le applicazioni dei due servizi siano tra le più apprezzate dagli utenti.

Nel momento in cui si scrive, entrambe le app vantano un giudizio medio elevato, con un lieve vantaggio dell’applicazione N26.

Le applicazioni rappresentano il centro di controllo del conto online, dalle quali consultare e gestire la propria liquidità e le carte di pagamento associate. Bastano pochi tocchi sullo schermo per eseguire bonifici, verificare movimenti, addebiti diretti e così via.

L’app Buddybank offre il cosiddetto servizio Concierge, ossia una live chat con staff dedicato per richiedere assistenza immediata tutti i giorni e a qualsiasi ora, anche di notte.

Concierge è la funzione di Buddybank per l'assistenza 24/7

Il servizio Concierge dell’app Buddybank è una live chat disponibile 24/7 per l’assistenza.

Spaces è la funzione di N26 che aiuta a risparmiare

Spaces è la nuova funzione dell’app N26 per facilitare il risparmio in vista di obiettivi.

N26 ha di recente introdotto una funzionalità nota come Spaces, molto utile alla gestione del denaro in vista del raggiungimento di un obiettivo. In questa sezione dell’app si ha la possibilità di creare appositi “spazi” per tenere separato il denaro che possiamo spendere dalle somme che desideriamo risparmiare in occasione di un acquisto o di un evento.

Le opinioni degli utenti su entrambe le app non lasciano dubbi sulla loro efficienza e semplicità d’uso.

Concludiamo ribadendo la disponibilità dell’app Buddybank per i soli utenti Apple-iOS.

La nostra opinione

Impeccabili dal punto di vista della tecnologia, entrambi i conti presentano caratteristiche che potrebbero lasciare i clienti insoddisfatti.

Buddybank fa parte del gruppo UniCredit – tra i più grandi istituti bancari italiani – che con questo marchio ha voluto lanciarsi nel mondo dei conti online. Se la mission di un conto corrente online è l’eliminazione della sede fisica, possiamo dire che Buddybank non realizza appieno le aspettative di chi non intende recarsi in banca.

Come accennato nel primo paragrafo, il brand che fa capo a UniCredit offre il pagamento gratuito di modelli tributari ma costringe tuttavia a mettersi in fila presso una filiale fisica. Perché non integrare semplicemente la funzione all’interno dell’app?

Dall’altro lato c’è N26 che non prevede affatto l’operazione citata poco sopra. Essendo un conto tedesco, operativo dalla Germania, difficilmente riuscirà a stringere una convenzione con l’Agenzia dell’Entrate per fornire il servizio ai suoi clienti italiani.

Lo status di “conto estero” deve destare l’attenzione del contribuente in fase di dichiarazione dei redditi. Qualora la giacenza media del conto superi la soglia dei 5.000 euro, il titolare sarà tenuto a compilare opportunamente il quadro RW per il versamento dell’IVAFE, imposta sul valore delle attività finanziarie all’estero.

Presentati i pregi del servizio ed evidenziati gli aspetti da poter considerare – a seconda delle esigenze – più o meno negativi, ad oggi sembra difficile poter utilizzare sia Buddybank che N26 come conto corrente principale.

Come conto secondario, invece, N26 appare come un’ottima soluzione di cui servirsi soprattutto in viaggio: tasso di cambio non maggiorato, prelievi esteri completamente gratuiti con il piano Black e convenienti con quello base.

Vai al sito
Vai al sito