Voto(3.8/5)
Wallester offre carte business gratuite per gestire le spese aziendali.
La società estone opera in tutta europa con soluzioni per imprese di ogni dimensione.
  • Pro: Disponibile un piano senza canone. Carte aziendali gratuite. Soluzioni per ogni tipo di azienda. Limiti personalizzabile per ogni carta.
  • Contro: Bonifici in uscita non abilitati. Da app non è possibile pagare bollettini, F24, CBILL. Scarsa qualità della traduzione italiana.
  • Scegli se: Hai una piccola impresa e cerchi carte per dipendenti senza costi fissi.

Panoramica sulle carte aziendali Wallester

Sono tante le aziende in cui i dipendenti devono, nell’ambito delle loro mansioni, effettuare pagamenti per conto dell’impresa. Può capitare durante una trasferta (carburante, ristoro, albergo) oppure per l’acquisto di servizi e prodotti necessari a svolgere correttamente il lavoro.

In questi casi si ricorre spesso al sistema del rimborso spese: il dipendente paga di tasca sua, consegna i giustificativi all’azienda e viene rimborsato tramite bonifico. Tale metodo presenta tuttavia degli inconvenienti, a partire dalla scarsa praticità dell’iter di restituzione. Wallester offre una soluzione al problema: carte aziendali per soci, dipendenti e collaboratori.

Immagine: Wallester

L'account Wallester e le sue carte per dipendenti si gestiscono su piattaforma web o da app per smartphone e tablet

Le carte sono disponibili nella versione tradizionale (carta fisica) e nella versione dematerializzata (carta virtuale). Quest’ultima è più economica e, fatta eccezione per i prelievi di contante, permette di pagare anche in negozio tramite wallet digitale.

Ogni carta può essere gestita singolarmente, personalizzando budget e limiti nelle categorie di spesa. L’amministratore del conto controlla in tempo reale i movimenti di tutte le carte, consulta report delle uscite, verifica che i possessori di carta Wallester abbiano caricato lo scontrino sulla piattaforma.

Di seguito scopriamo funzioni, costi e commissioni.

Strumenti per monitoraggio e gestione delle spese

L’offerta Wallester include molteplici strumenti per controllare e gestire le spese della propria azienda effettuate da soci, collaboratori e dipendenti tramite le carte business.

Carte aziendali con limiti individuali

Ogni piano include un numero di carte virtuali e carte fisiche. L’amministratore può attivarle dal pannello di controllo della piattaforma web o direttamente da app Wallester.

Si tratta di carte di debito, con addebito istantaneo delle spese sul conto Wallester. Il saldo del conto può essere ricaricato tramite bonifico.

Immagine: Wallester

L'amministratore consulta le statistiche generali e individuali dal pannello di controllo

Le carte virtuali si attivano in pochi istanti, senza commissioni e sono subito pronte all’uso. Possono essere usate sia per pagamenti online sia per pagamenti in negozio, su POS. In quest’ultimo caso basterà aggiungerle al proprio wallet digitale (Apple Pay, Google Pay, Samsung Pay, Garmin Pay, ecc.) e pagare con lo smartphone o smart watch in sostituzione della carta fisica.

Le carte Wallester operano su circuito Visa, sono quindi accettate in tutto il mondo.

Ogni carta può essere personalizzata nei limiti operativi dall’amministratore dell’account Wallester. Si può assegnare un budget, limitare le spese in determinate categorie, disabilitare determinate operazioni.

Oltre alle carte individuali è possibile creare carte comuni dedicate ad un team oppure ad una categoria di spesa. Ad esempio, si possono creare carte dedicate alle spese di un veicolo specifico, carte carburante e così via.

Digitalizzazione ricevute e monitoraggio in tempo reale

Dal pannello di controllo l’amministratore verifica tutte le spese in tempo reale, sia da smartphone che da sito web. I movimenti possono essere filtrati per avere un quadro più chiaro delle spese individuali.

Tra le funzioni più utili vi è indubbiamente la digitalizzazione degli scontrini.

Ogni utente a cui viene assegnata una carta avrà un proprio profilo di accesso all’app Wallester. Quando effettua una spesa potrà selezionare la transazione in app e scattare una foto del giustificativo per caricarlo automaticamente sulla piattaforma.

Per gli utenti con piani Premium e Platinum è prevista una notifica automatica che invita ad aggiungere la ricevuta.

Immagine: Wallester

I report si filtrano per periodo, per utente o categoria di spesa. Si esportano in formato Excel, CSV o PDF

Rimborso spese anticipate

La piattaforma permette di gestire anche i rimborsi per le spese anticipate dai dipendenti.

Il dipendente – purché in possesso di un profilo per accedere all’app Wallester – potrà aggiungere manualmente una spesa e caricare la relativa ricevuta. Approvando la spesa, l’amministratore dispone il rimborso tramite la stessa piattaforma.

Contabilità e integrazione con app esterne

I dati di spesa possono essere esportati in diversi formati, tra cui Excel, PDF, CSV e altri. È possibile filtrare le transazioni per periodo, reparto, categoria o dipendente.

Grazie alle API REST è possibile semplificare ulteriormente la contabilità integrando Wallester a qualsiasi software di terze parti. In questo modo tutte le spese saranno automaticamente caricare nel sistema di contabilità utilizzato dalla propria azienda.

Costi e commissioni

Wallester mette a disposizione tre piani tariffari, di cui uno senza costi fissi:

  • Free
  • Premium
  • Platinum

Ognuno di questi piani prevede un canone mensile (ad eccezione di Free) e include una serie di funzioni o un numero di carte e/o operazioni gratuite.

Il piano senza canone offre un servizio più limitato, ma comunque interessante per piccole aziende con dipendenti.

Riassumiamo in tabella i principali costi e condizioni:

Piani Wallester Free Premium Platinum
Canone mensile Gratis 199 € 999 €
Carte virtuali attivabili Fino a 300
Aggiuntive:
0,35 €/mese
Fino a 3.000
Aggiuntive:
0,20 €/mese
Fino a 15.000
Aggiuntive:
0,10 €/mese
Carte fisiche attivabili Illimitate
Consegna carta fisica 5 €/carta
(20 € consegna express)
Prelievo contanti in Europa 2 % (min. 2 €)
Prelievo contanti fuori Europa 2 € + 2 %
Maggiorazione su tasso di cambio 2 %
Piani
Wallester
Free Premium Platinum
Canone mensile Gratis 199 € 999 €
Carte virtuali attivabili Fino a 300
Aggiuntive:
0,35 €/mese
Fino a 3.000
Aggiuntive:
0,20 €/mese
Fino a 15.000
Aggiuntive:
0,10 €/mese
Carte fisiche attivabili Illimitate
Consegna carta fisica 5 €/carta
(20 € consegna express)
Prelievo contanti in Europa 2 % (min. 2 €)
Prelievo contanti fuori Europa 2 € + 2 %
Maggiorazione su tasso di cambio 2 %

Il piano Free è senza canone e permette di attivare fino a 300 carte virtuali, con possibilità di aggiungerne altre al costo di 35 centesimi al mese per singola carta. Il numero di carte virtuali incluse cresce visibilmente con Premium e Platinum, il cui canone mensile è tuttavia molto più elevato, indicato per aziende medio-grandi con necessità di gestire un numero importante di dipendenti e spese.

Carte fisiche possono essere attivate all’occorrenza, non prevedono un costo fisso bensì una spesa di spedizione.

Perché le carte fisiche sono gratuite? La risposta è nelle commissioni su alcune operazioni. Chi richiede una carta fisica necessita presumibilmente di effettuare prelievi di contante; le operazioni di prelievo comportano una commissione del 2% con un minimo di 2€ (ogni 100 euro Wallester ne trattiene 2, ma tratterà comunque 2 euro per prelievi di importo inferiore a 100). Le stesse condizioni sui prelievi valgono per tutti i piani Wallester.

Quando la carta viene usata all’estero, o meglio in un paese con moneta diversa dall’Euro oppure su un sito web non europeo, si applica una maggiorazione del 2% sul tasso di cambio Visa. Questa tariffa non è conveniente se messa a confronto con quelle previste da Revolut Business, piattaforma specializzata in transazioni in divisa estera.

Le carte sono dunque “gratuite” perché non hanno costi fissi, non mancano però quelli variabili – che risultano dispendiosi.

In breve, Wallester è una soluzione economica anche per piccole imprese che possono accontentarsi del piano Free senza canone, ma è da evitare nel caso in cui si necessita di prelevare in modo frequente o di pagare in moneta estera.

Come contattare l’assistenza clienti?

Il servizio di supporto clienti è disponibile h24 tramite diversi canali di contatto.

Per ottenere informazioni prima di diventare cliente è possibile cliccare sugli appositi pulsanti del sito web Wallester (es. Contattaci), compilare il modulo e attendere una risposta via e-mail.

I clienti hanno invece a disposizione una live chat direttamente in app o nell’area personale del sito web.

Non sono presenti molte informazioni al riguardo, ad esempio sui tempi di attesa o sulle lingue supportate. A tal proposito, si osserva fin da subito una traduzione non ottimale del sito web in lingua italiana; si presume che tale carenza si ripeti anche nel servizio di assistenza.

Recensioni degli utenti

La valutazione di un servizio è affidabile quando prende in considerazione le recensioni degli utenti, ossia le opinioni di chi se serve quotidianamente della piattaforma in questione.

Al momento non risulta un numero sufficiente di recensioni per poter giungere ad una conclusione sul tasso di soddisfazione reale dei clienti.

Pur riscontrando opinioni positive in quasi tutti i commenti lasciati online, questi ultimi sono perlopiù pubblicati da utenti non verificati e con una sola recensione all’attivo. Insomma, al momento non riteniamo attendibili i feedback presenti in rete.

Come aprire un account Wallester?

Può aprire un account Wallester qualsiasi tipo di persona giuridica con sede nell’Unione Europea o nel Regno Unito. Non sono ammesse persone fisiche; i lavoratori autonomi possono dare un’occhiata al nostro articolo dedicato ai conti business per professionisti.

La registrazione prevede quattro passaggi abbastanza rapidi. Occorre innanzitutto fornire indirizzo e-mail e numero di cellulare, sui quali si riceveranno link e password temporanee che consentiranno di accedere ai passaggi successivi.

Saranno richiesti i dati anagrafici della persona che si occupa dell’apertura del conto Wallester (e che in seguito diventerà amministratore dell’account), informazioni sull’azienda (inclusi soci), visura camerale.

Terminata la compilazione e caricato il documento, basterà attendere qualche giorno lavorativo per ricevere conferma di apertura dell’account. Se dalle verifiche dovessero risultare dati errati, l’assistenza chiederà di ripetere alcuni passaggi o di fornire nuova documentazione.

La nostra opinione

Wallester si presenta come una piattaforma per le spese aziendali specializzata nell’emissione di carte business.

La sua propensione verso le carte virtuali è evidente: pur mettendo a disposizione carte fisiche, queste presentano costi elevati sulle operazioni di prelievo contante.

La versione virtuale permette del resto di pagare in negozio grazie all’estesa compatibilità con i wallet digitali (non solo quelli di Apple e Google ma anche Garmin, Samsung, FitBit, ecc.)

Riteniamo che, al di là dei già citati prelievi di contante, Wallester sia una soluzione economica per le piccole aziende alla ricerca di carte per dipendenti o carte carburante senza costi fissi. Non c’è però da aspettarsi funzioni che possano sostituire il conto corrente: il saldo deve essere ricaricato all’occorrenza (come una prepagata), non sono disponibili bonifici in uscita, pagamento di bollettini, F24, CBILL e così via.

I clienti italiani potrebbero rimanere delusi dalla scarsa qualità della traduzione.

Criterio Giudizio
Prodotto Discreto
Costi e commissioni Buono
Trasparenza e registrazione Buono
Servizi a valore aggiunto Buono
Assistenza clienti Discreto
Giudizio finale 3,8 su 5
Criterio Giudizio
Prodotto Discreto
Costi e commissioni Buono
Trasparenza e registrazione Buono
Servizi a valore aggiunto Buono
Assistenza clienti Discreto
Giudizio finale 3,8 su 5

Vuoi registrarti? Procedi su Wallester.com

Non sei convinto? Consulta le Soluzioni per spese aziendali