Nascono in Europa ma, visto l’enorme successo riscosso nel nostro paese, entrambe aprono una succursale in Italia.

Per diversi motivi, Qonto e N26 rappresentano un’alternativa ai conti aziendali delle banche tradizionali.

  • Quali sono le differenze?

  • Qual è il miglior conto aziendale?

In questa recensione mettiamo a confronto funzionalità, caratteristiche, costi, vantaggi e svantaggi delle due mobile bank.

Le caratteristiche di Qonto e N26 Business

Entrambi sono conti business online destinati esclusivamente ad uso professionale. I punti in comune non sono tanti, e il loro target è un pubblico con esigenze molto diverse.

Di seguito elenchiamo le principali caratteristiche e differenze tra le due soluzioni.

Qonto N26 Business
Carta MasterCard N26
Link
IBAN Italiano Italiano
Licenza bancaria No
Disponibile per Aziende e lavoratori autonomi Lavoratori autonomi
Qonto N26 Business
Carta MasterCard N26
Link
IBAN Italiano Italiano
Licenza bancaria
Disponibile per Aziende e lavoratori autonomi Lavoratori autonomi

Paese d’origine e succursali – N26 nasce in Germania, Qonto in Francia, ma entrambi finiscono per sbarcare in Italia con l’apertura di una succursale a Milano.

Avendo riscontrato un certo interesse da parte dell’utenza italiana, gli istituti scelgono di investire in una filiale locale per soddisfare le esigenze di imprese e professionisti del posto, nonché per semplificare gli adempimenti fiscali.

Grazie a questa scelta, Qonto e N26 forniscono IBAN italiano ma, soprattutto, dispensano dagli obblighi relativi ai conti esteri. Dal punto di vista fiscale, dunque, le due soluzioni sono equiparate ai conti italiani.

Operando nel nostro paese tramite succursali locali, nessuno dei due conti richiede adempimenti aggiuntivi.

Tipi di impresa accettati – Questa è una delle più importanti differenze: mentre Qonto è disponibile sia per autonomi sia per società (ad eccezione di associazioni, cooperative e consorzi), N26 Business è accessibile ai soli professionisti. L’istituto tedesco non mette a disposizione un conto per aziende.

Qonto offre solo soluzioni aziendali e professionali. Al contrario, N26 offre conti online anche per uso personale (con le stesse tariffe del conto business).

Gli strumenti di Qonto sono più avanzati.

Spaces N26

N26 non offre molte funzioni interessanti.

Licenza bancaria – Qonto è un istituto di pagamento, N26 è un istituto bancario. Cosa vuol dire? Innanzitutto occorre specificare che dal punto di vista dell’affidabilità e della sicurezza non vi è alcuna differenza: qualsiasi istituto di tipo finanziario è controllato e regolamentato dalle autorità statali.

Essendo una banca, N26 ha la possibilità di erogare credito e di fornire strumenti finanziari che implicano un rischio più o meno elevato (es. investimenti, prestiti). Parliamo però di teoria, perché – nei fatti – N26 non offre nulla di tutto ciò. Sotto questo aspetto, a distinguere le due offerte è solo il potenziale.

Nonostante N26 sia un istituto bancario a tutti gli effetti, non offre alcuno strumento di credito o di investimento.

Gestione e contabilità – Si parla di due universi paralleli. N26 Business è un semplice conto corrente online con funzioni basilari (controllo saldo, statistiche di spesa); Qonto è pensato innanzitutto per semplificare la gestione del budget dell’attività.

Il conto aziendale francese offre classificazione delle spese, caricamento di ricevute e scontrini digitali con valore probatorio, accesso per soci, collaboratori e commercialista, compatibilità con servizi come Satispay, Zettle, Zapier e Yolo.

Tra i vantaggi offerti da Qonto vi sono le carte aziendali da assegnare ai dipendenti per le spese di lavoro. Per ognuna delle carte (fisiche o virtuali) è possibile fissare un budget e limitare determinate operazioni, ad esempio i prelievi di contante.

Qonto permette di organizzare al meglio le finanze dell’azienda e tenere sotto controllo le spese dei dipendenti, in tempo reale.

Costi e commissioni a confronto

L’offerta dell’istituto francese è molto articolata. Per approfondire tutte le opzioni si consiglia di visitare la nostra recensione completa su Qonto.

Di seguito le principali voci di costo delle due soluzioni:

Abbonamento Qonto N26 Business
Canone mensile Per professionisti
da 9 a 39 €
Per PMI
da 29 a 99 €
Enterprise
249 €
Standard
Gratis
You
9,90 €
Metal
16,90 €
Bonifici SEPA Professionisti
Basic: 30 gratis / mese
Smart: 60 gratis / mese
Premium: 100 gratis / mese
Aziende
Essential: 100 gratis / mese
Business: 500 gratis / mese
Enterprise: 1000 gratis / mese
Gratis
Bonifici SWIFT In uscita: 1%
In entrata: gratis
In uscita: tariffe Wise
In entrata: 12,50 € + 0,01%
Pagamenti in valuta estera Carta One: 2%
Carta Plus: 1%
Carta X: gratis
Gratis
Prelievi contante Carta One: 1 €
Carta Plus: 5 gratis / mese
Carta X: gratis
Standard: 3 gratis / mese, poi 2 €
Altri piani: gratis

*IVA esclusa per le tariffe Qonto

Abbonamento Qonto N26 Business
Canone mensile Per professionisti
da 9 a 39 €
Per PMI
da 29 a 99 €
Enterprise
249 €
Standard
Gratis
You
9,90 €
Metal
16,90 €
Bonifici SEPA Professionisti
Basic: 30 gratis / mese
Smart: 60 gratis / mese
Premium: 100 gratis / mese
Aziende
Essential: 100 gratis / mese
Business: 500 gratis / mese
Enterprise: 1000 gratis / mese
Gratis
Bonifici SWIFT In uscita: 1%
In entrata: gratis
In uscita: tariffe Wise
In entrata: 12,50 € + 0,01%
Pagamenti in valuta estera Carta One: 2%
Carta Plus: 1%
Carta X: gratis
Gratis
Prelievi contante Carta One: 1 €
Carta Plus: 5 gratis / mese
Carta X: gratis
Standard: 3 gratis / mese, poi 2 €
Altri piani: gratis

*IVA esclusa per le tariffe Qonto

Il piano tariffario di Qonto è molto più complesso rispetto a quello del concorrente, poiché ognuno degli abbonamenti è pensato per professionisti e imprese con esigenze differenti (esistono tre diversi piani per lavoratori autonomi e tre diversi piani per aziende).

N26 è senza dubbio una soluzione economica ma, come si è scritto in precedenza, è ben lontana dall’offrire funzionalità e strumenti di gestione e distribuzione delle finanze. Se non si hanno particolari necessità, N26 è il conto più economico.

Riguardo le tariffe associate a pagamenti in moneta estera e prelievi di contanti, con Qonto tutto dipende dalla carta aziendale utilizzata. In tutti i piani è inclusa una o più carte One, mentre la Plus e la X sono opzionali e prevedono canone mensile, tuttavia includono un maggiore numero di operazioni gratuite.

Qonto o N26: Quale scegliere?

Abbiamo visto che N26 Business è disponibile esclusivamente per lavoratori autonomi e professionisti. Se si è titolari di un’azienda in qualsiasi forma giuridica (Srl, Snc, Sas, ecc.) non può esservi altra scelta che Qonto. In alternativa, si può dare un’occhiata al nostro confronto tra i migliori conti business.

I professionisti, avendo la possibilità di scegliere tra i due, dovrebbero interrogarsi sulle seguenti esigenze:

  • Integrazione di sistemi per la contabilità;
  • Ricezione di bonifici da tutto il mondo (SWIFT);
  • Richiesta carte per soci e dipendenti.

Nessuna di queste tre opzioni è disponibile con N26, mentre le ritroviamo in Qonto.

Qualora nessuno dei suddetti servizi fosse indispensabile per la propria attività, N26 Standard è un’ottima scelta perché è praticamente gratuito (nessun canone, nessuna commissione sui bonifici europei, prelievi gratuiti ogni mese). Chi è spesso in trasferta all’estero può invece approfittare del piano You, con assicurazione viaggio inclusa.