Logo bunq
Caratteristiche

Istituto:
bunq BV

Tipo:
Conto online

Canone: GRATIS
oppure 7,99 al mese

Carta di debito:
Inclusa (Maestro)

Carta di credito:
Inclusa (MasterCard)

Prelievi:
GRATIS

Bonifici:
GRATIS

Prestiti e mutui:
Non disponibili

Conto deposito / Investimenti:
Non disponibile / Disponibili

Apple Pay / Google Pay:

Logo bunq
Caratteristiche

Istituto
bunq BV

Tipologia
Conto online

Canone
GRATIS
oppure 7,88 € al mese

Carta di debito
Inclusa (Maestro)

Carta di credito
Inclusa (MasterCard)

Prelievi
GRATIS

Bonifici
GRATIS

Mutui e prestiti
Non disponibili

Conto deposito
Non disponibile

Investimenti
Disponibili

Apple Pay e
Google Pay

bunq offre un conto online con carta di credito.

Di origine olandese ma disponibile in tutta Europa, l’innovativa mobile bank è pensata per un’utenza digitale e interessata al viaggio.

Cos’è e come funziona bunq? Quali sono costi e commissioni? È affidabile?

In questa recensione analizziamo caratteristiche, opinioni, vantaggi e svantaggi del servizio.

Le caratteristiche principali del conto bunq

Due piani per uso privato (Premium e Joint), uno per uso professionale (Business) e un conto denominato Travel Card (gratuito) con funzionalità dedicate al viaggio.

Scopriamo le caratteristiche più importanti dell’offerta bunq, quindi passiamo in rassegna costi e commissioni del conto.

Conto corrente – bunq è un vero e proprio conto corrente online fornito da una banca con sede nei Paesi Bassi che opera in tutti i paesi dell’Unione Europea.

In quanto istituzione bancaria, i fondi depositati sul conto sono garantiti fino a 100.000 € dal Sistema di Garanzia dei Depositi olandese (DGS) e la sua attività è supervisionata dalla Banca centrale nazionale (DNB). Si tratta dunque di un servizio del tutto affidabile.

Scegliere è semplice: Premium è il conto per una sola persona, mentre Joint può essere cointestato a due persone.

Foto: bunq

Carta bunq

Due carte sono incluse nel conto: una carta di debito Maestro e una carta di credito MasterCard.

Carta di debito e carta di creditoI piani Premium e Joint includono una carta di debito Maestro e una carta di credito MasterCard. Devono essere richieste dall’app in seguito all’iscrizione.

La carta di credito è ad autorizzazione sistematica, cioè non può essere utilizzata in assenza di fondi sul conto. In altre parole funziona come un bancomat o una prepagata, ma ha il vantaggio di poter essere usata in viaggio anche per la prenotazione di hotel e noleggio auto.

Risparmio automatico – L’app permette di creare diversi sotto-conti per fare ordine tra le proprie disponibilità. Ad esempio, si può creare un sotto-conto dedicato al pagamento delle bollette, un altro per le spese alimentari, un altro per i viaggi e così via.

Oltre allo spostamento manuale di somme nei vari sotto-conti è possibile alimentare questi ultimi attraverso il risparmio automatico. Se impostata, tale funzione permette di risparmiare arrotondando le spese: se paghiamo un conto di 5,20 € – per fare un esempio pratico – bunq arrotonda automaticamente la cifra e sposta gli 80 centesimi rimanenti nel sotto-conto scelto.

Foto: bunq

Investimenti app Bunq

Con i conti bunq (ad eccezione della Travel Card) vi è la possibilità di effettuare investimenti.

Bonifici e IBAN – Un codice IBAN è associato al conto e può essere utilizzato per inviare e ricevere bonifici.

Per i bonifici esteri (cioè i trasferimenti da e verso paesi non UE) viene usato il servizio TransferWise per ridurre notevolmente le spese.

Sicurezza e gestione codici – Per sentirsi più tranquilli, l’applicazione consente di sospendere e riattivare in qualsiasi momento le carte associate al conto. Quando non si utilizzano è dunque possibile bloccarle. I codici PIN possono essere controllati e modificati rapidamente. All’app bunq si accede con codice numerico, impronta digitale o riconoscimento facciale.

Una caratteristica interessante è l’autorizzazione degli addebiti diretti, per i quali l’utente sarà chiamato ogni volta ad autorizzare o rifiutare l’addebito.

In cosa si distingue la Travel Card?

La Travel Card è molto popolare perché gratuita, o meglio senza costi fissi, ma quali sono le differenze con i conti a pagamento?

Travel Card

La Travel Card è perfetta per viaggiare. Può essere richiesta da sola ma è inclusa anche nei conti Premium, Joint e Business.

In sostanza è una versione light di bunq, da considerarsi una carta-conto più che un conto corrente bancario.

Può essere usata nel quotidiano ma torna utile soprattutto in viaggio. Si serve infatti del circuito MasterCard Credit, quindi è tecnicamente una carta di credito pur funzionando – nella pratica – come una prepagata (i pagamenti vengono rifiutati se non vi sono fondi sul conto).

È accettata anche per il noleggio auto e come garanzia al check-in negli hotel.

Vengono meno funzionalità molto interessanti, tra cui gli investimenti.

Se richiesta all’iscrizione per beneficiare del piano gratuito non si potranno ottenere altre carte se non con un upgrade (cioè passando ad un piano a pagamento), mentre per i titolari di conto con canone mensile è inclusa insieme alla carta di debito Maestro.

Costi e commissioni

L’offerta bunq si divide in quattro piani tariffari, di cui uno gratuito (Travel Card) con spesa una tantum per l’attivazione. Di seguito le tabelle di riepilogo di costi e commissioni.

Costi fissi

PianoCanone
Travel CardGRATIS
Premium7,99 € al mese
Joint9,99 € al mese
Business9,99 € al mese

La Travel Card è senza canone mensile ma ha un costo di attivazione, fatta eccezione per i titolari di conto Premium, Joint o Business che invece possono richiederla senza costi aggiuntivi.

Costi variabili

Costo
Richiesta Travel Card (una tantum)
9,99 €
Prelievi in tutto il mondo con carta di debito
GRATIS
10 prelievi al mese
poi, 0,99 €
Bonifici SEPAGRATIS
(0,10 € con Business)
Bonifici esteri (extra SEPA) in uscita
Tariffe TransferWise
Pagamenti in valuta esteraGRATIS
Ricarica con bonificoGRATIS
Ricarica con carta0,5%
Versamento contantiGRATIS
fino a 100 € al mese,
poi 1,5% dell’importo

Quando si viaggia in paesi con moneta diversa dall’Euro, il tasso di cambio utilizzato è quello MasterCard e non viene applicata alcuna maggiorazione. La conversione di valuta è quindi gratuita.

Evitando la ricarica con carta si può tranquillamente restare nei limiti del canone mensile senza aggiugere ulteriori spese.

Per approfondire le modalità di ricarica e versamento di contanti si consiglia di proseguire nella lettura.

Travel Card

0/mese
  • Carta-conto per viaggiare
  • 1 carta inclusa
  • Conversione di valuta gratuita

Premium

7,99/mese
  • Conto corrente online
  • 3 carte incluse
  • Conversione di valuta gratuita

Joint

9,99/mese
  • Conto online cointestato
  • 4 carte incluse
  • Conversione di valuta gratuita

Investimenti

Questa mobile bank si distingue dalle concorrenti per la possibilità di effettuare veri e propri investimenti, ma non finisce qui. L’utente può infatti scegliere in quali settori e in quali categorie di aziende investire, escludendo le attività non conformi ai propri principi e convizioni.

Tra le opzioni di investimento disponibili vi sono:

  • Prestiti personali

  • Mutui ipotecari

  • Aziende eco-friendly

  • Bond di Stato

  • Banca Centrale Europea

Dall’app bunq si selezionano alcune opzioni nel caso si voglia precludere il contributo a determinati settori.

Oltre agli investimenti veri e propri, la banca digitale olandese offre un piccolo tasso di interesse (0,27%) sulle giacenze mensili del conto e dei relativi sotto-conti, anche se non impostati per il risparmio.

Seppur possa apparire misero, è in realtà al di sopra della media dei tassi offerti dalle banche sulle cosiddette linee libere o conti remunerati.

Come aprire un conto e ricaricare la carta

Per aprire un conto è necessario visitare il sito ufficiale di bunq, selezionare il piano desiderato (per il conto gratuito senza canone scegliere la Travel Card) e procedere con l’inserimento dei propri dati: anagrafica, numero di cellulare, indirizzo e-mail.

Si consiglia di tenere a portata di mano un documento di identità (carta di identità o passaporto). La registrazione richiede pochi minuti e l’attivazione del conto è rapida.

Pagina di iscrizione Bunq

Nella pagina di registrazione si sceglie prima di tutto il piano tariffario.

Una volta attivato, si consiglia di richiedere subito la carta o le carte associate ad esso. A tal proposito occorre dire che bunq si serve del servizio di posta Nexive, noto in Italia per le sue consegne non esattamente rapide. Se la carta impiega qualche giorno in più ad arrivare, purtroppo non dipende in via diretta dalla banca.

Per ricaricare il conto sono disponibili tre metodi: bonifico, carta e versamento in contanti.

La ricarica con bonifico è gratuita e deve essere effettuata verso l’IBAN associato al conto. Si può attingere anche da un’altra carta di pagamento (credito, debito o prepagata) con accredito istantaneo; tuttavia ha un costo dello 0,5% dell’importo.

Infine è possibile versare contanti grazie al servizio ViaCash alle casse dei supermercati convenzionati (attualmente solo la catena PAM Panorama offre questo servizio). Il versamento è gratuito fino a 100 € mensili, oltre prevede una tariffa pari all’1,50% dell’importo versato.

La nostra opinione

Se ad oggi bunq non è diffuso quanto certi concorrenti, la causa non è certamente da imputare ad un cattivo servizio. Al contrario, come abbiamo avuto modo di osservare nel corso della recensione, la banca digitale per smartphone offre soluzioni che riteniamo migliori di tanti brand popolari del settore.

A confermare la nostra tesi vi sono le opinioni degli utenti, che apprezzano in modo particolare la semplice fruibilità di tutte le funzioni offerte. Perfino le azioni più complesse, ad esempio gli investimenti, sono rese elementari da un’app pensata appositamente per velocizzare la gestione del conto.

bunq è tra le migliori banche native digitali, con interessanti proposte per il risparmio

La Travel Card è un ottimo prodotto a costo zero. Grazie a questo piano chiunque può ottenere una carta di credito gratuita, utile per viaggiare e senza il rischio di insolvenza perché – nei fatti – funziona come una prepagata o un bancomat.

Chi è alla ricerca di un vero e proprio conto corrente può sottoscrivere un conto Premium o Joint (quest’ultimo per più persone). A fronte del canone mensile si ottengono più carte di pagamento nonché la possibilità di investire, risparmiare e gestire al meglio le proprie finanze grazie al sistema dei sotto-conti.

Un’alternativa italiana a bunq è illimity, la prima banca nativa digitale del nostro mercato.

Travel Card

0/mese
  • Carta-conto per viaggiare
  • 1 carta inclusa
  • Conversione di valuta gratuita

Premium

7,99/mese
  • Conto corrente online
  • 3 carte incluse
  • Conversione di valuta gratuita

Joint

9,99/mese
  • Conto online cointestato
  • 4 carte incluse
  • Conversione di valuta gratuita