NOTA: In seguito alla fusione di Tre e Wind, la presente offerta potrebbe non essere più disponibile.
L’azienda propone attualmente, sotto il marchio Wind, il servizio Mobile POS di BNL.

3 Italia (H3G) si mette al passo con la concorrenza schierando in campo – grazie alla collaborazione con UBI Banca – un servizio per consentire a commercianti, piccole aziende e professionisti di accettare pagamenti con carta di credito, di debito e Bancomat.

POS mobile 3 Italia / UBI Banca: cos’è e come funziona

Aderendo all’offerta il cliente riceverà – alle condizioni che andremo a specificare nel prossimo paragrafo – un POS mobile attraverso il quale sarà possibile ricevere pagamenti con carta anche in mobilità.

ubibanca-posIl dispositivo dovrà essere associato via Bluetooth ad uno smartphone o tablet con sistema iOS o Android, che a questo punto sarà in grado di elaborare i dati del pagamento grazie all’apposita applicazione reperibile gratuitamente su App Store o Google Play.

Affinché la transazione elettronica possa essere eseguita correttamente è necessaria una connessione internet.

L’importo da pagare deve essere indicato dall’utente all’interno dell’applicazione prima di procedere all’inserimento della carta nel POS mobile e alla digitazione del PIN da parte del cliente. La ricevuta di acquisto è elettronica e può essere inviata via sms oppure via e-mail.

Come suggerisce lo stesso nome, si tratta di un lettore di carte portatile che può essere utilizzato ovunque, sia che vi troviate nella sede della vostra attività sia che siate lontano da essa, magari per un servizio a domicilio o in occasione di una fiera itinerante.

Commissioni, costi e canoni

Per aderire all’offerta non è richiesta l’apertura di un conto corrente presso UBI Banca, sarà invece sufficiente attivare Enjoy Business (la carta prepagata dotata di codice IBAN che permette di ricevere accrediti come un vero e proprio conto corrente).

È invece necessaria la sottoscrizione di un qualsiasi abbonamento 3 Italia per partite IVA: si ricorda che l’insidia principale di questo operatore telefonico consiste nell’uso della connessione dati limitatamente alla sola rete H3G; l’utilizzo di internet sotto copertura esterna non rientra nel piano e verrà dunque scalata dal credito presente sulla SIM.

I clienti 3 interessati al POS mobile hanno la possibilità di sfruttare un piano tariffario esclusivo che prevede un canone mensile di €5 o €10 da scegliere a seconda del flusso di transazioni elettroniche della propria attività.

L’offerta con canone da €5/mese prevede commissioni gratuite (€0) in caso di incassi mensili inferiori o pari a €400, mentre superando la suddetta soglia entrerà in vigore una commissione dell’1,25% per ogni transazione con carta.

Selezionando il canone di €10/mese le commissioni saranno gratuite fino alla soglia di €1.000 e la tariffa fissa di 1,25% sarà applicata al superamento di tale cifra.

Le carte accettate dal POS mobile 3 / UBI Banca sono VISA, MasterCard e Bancomat.

L’applicazione

Per usufruire del servizio è necessario installare sul proprio dispositivo iOS o Android l’applicazione UBI Pay Business, disponibile gratuitamente negli store dei due sistemi operativi.

Il suo compito è fondamentale, perché proprio grazie a questa i dati del pagamento vengono elaborati e trasmessi alla banca che si adopererà nel giro di pochi giorni per il trasferimento della somma incassata con carta sul proprio conto corrente o sulla carta Enjoy Business.

Ormai attiva da qualche anno, l’esperienza degli utenti risulta ancora insufficiente per poter fornire una valutazione imparziale sul suo funzionamento. Da notare a tal riguardo, per entrambe le versioni dell’app (iOS e Android), la vistosa divergenza tra valutazioni favorevoli e segnalazioni di malfunzionamenti.

Non aiuta affatto in questa situazione di stallo la scarsa attenzione rivolta dalla società nei confronti dell’applicazione UBI Pay Business, privata da oltre un anno (con precisione dal gennaio 2015) degli aggiornamenti necessari alla risoluzione delle criticità segnalate dagli utenti.

Operatori telefonici e banche: vera convenienza?

Abbiamo avuto modo di valutare offerte simili da parte dei concorrenti TIM, Wind e Vodafone, constatando da una parte convenienza economica, dall’altra una serie di vincoli contrattuali che legano il cliente sia all’istituto bancario che alla stessa azienda telefonica.

La collaborazione fra 3 Italia e UBI Banca risulta in effetti una delle migliori: nessun piano telefonico specifico è legato alla sottoscrizione dell’offerta POS mobile; l’utente può scegliere liberamente qualsiasi tipo di abbonamento My Business Voce o Internet. Questo aspetto rende la proposta 3 Italia meno “antipatica” rispetto a quelle dei concorrenti TIM, Wind e Vodafone – sempre che ci sia il reale bisogno di un abbonamento di telefonia mobile.

I vantaggi trovano tuttavia un ostacolo nella scarsa attenzione riposta agli strumenti software, i quali implicano un travolgente sorpasso di società all’avanguardia come SumUp, Payleven e iZettle – del resto completamente svincolate da abbonamenti telefonici, canoni periodici e condizioni imposte dalle banche.

Name of Reviewed Item: POS mobile Tre-Ubi IT Rating Value: 3.5 Review Author:Review Date: