La nostra valutazione(3.5/5)
Move and Pay è il POS mobile di Intesa Sanpaolo per piccole aziende e professionisti
Il lettore di carte funziona insieme ad uno smartphone e può essere utilizzato per accettare pagamenti con carta ovunque.
  • Pro: Commissioni negoziabili. Accrediti giornalieri. Assistenza 24/7.
  • Contro: Canone mensile. Contratto vincolante. App da migliorare. Commissioni più alte per circuiti secondari. Maggiorazione per attività stagionali. Per i correntisti Intesa Sanpaolo.
  • Scegli se: Sei già cliente del gruppo bancario. Ricevi un volume medio-alto di pagamenti con carta.

Il terminale mobile Move and Pay è dedicato ai clienti con partita IVA del grande gruppo bancario italiano. Si serve di un’applicazione su smartphone per elaborare le transazioni con carta.

In questa recensione vedremo come funziona, analizzeremo costi e tariffe del servizio, vantaggi e svantaggi a seconda dei diversi casi.

Cos’è e come funziona

Il POS mobile Move and Pay di Intesa Sanpaolo è un terminale per pagamenti con carta anche in mobilità.

Può essere usato all’interno del negozio e dell’ufficio, o in qualunque altro posto – ad esempio presso il domicilio del cliente.

Questo prodotto è riservato ai clienti business della banca in oggetto, ossia a chi dispone di un conto corrente con partita IVA.

Se non sei già correntista Intesa Sanpaolo, per usufruire del servizio dovrai aprire un nuovo conto e firmare un contratto vincolante nel tempo per l’uso del POS.

L’adesione al servizio acquiring Move and Pay avviene esclusivamente presso le filiali della banca.

Move and Pay si serve del terminale Ingenico iCMP

Il terminale si collega ad uno smartphone con sistema operativo iOS o Android – es. iPhone, Huawei, Lenovo, Samsung, ecc. – attraverso Bluetooth, mentre una connessione a internet WiFi, 3G o 4G permetterà ad un’apposta applicazione di trasmettere i dati del pagamento ai circuiti coinvolti.

Stabilite le connessioni (bluetooth e internet), per ricevere un pagamento con carta sarà sufficiente avviare l’app Il mio POS, digitare l’importo totale dovuto, confermare e introdurre o avvicinare la carta.

Move and Pay produce uno scontrino digitale non fiscale da inviare al via SMS o e-mail al cliente. Eseguita la transazione, sul display del cellulare appare un’apposita schermata per inserire numero di telefono o indirizzo mail.

Le carte accettate dal POS mobile di Intesa Sanpaolo sono Visa, MasterCard, PagoBancomat, Maestro, VPay, JCB, UnionPay e su richiesta American Express.

Il terminale POS

Il servizio POS mobile Move and Pay è garantito dal terminale Ingenico iCMP. Il marchio francese è leader nel settore dei pagamenti digitali e, in quanto tale, assicura un’ottima qualità del prodotto.

Si presenta come un dispositivo tascabile, dal design compatto ed essenziale.

Peso e dimensioni – 115 grammi distribuiti su 116 x 68 x 14 mm – rispondono perfettamente all’esigenza di mobilità per cui il terminale è stato pensato.

Di colore nero, presenta una tastiera capacitiva con numero bianchi, tasto di conferma verde e tasto di annullamento rosso per un uso pratico intuitivo.

Il display è monocromatico e non presenta elementi superflui durante l’operazione di incasso.

Può accettare carte con chip e pagamenti contactless. Sebbene le carte con banda magnetica sia invia d’estinzione, iCMP di Ingenico ha scelto di confermare la presenza del lettore magnetico.

Accetta tutte le principali carte

La batteria di questo lettore di carte per smartphone ha un’autonomia – in normali condizioni di attività – pari a 72 ore e 50 transazioni, oppure 160 transazioni consecutive o 6 giorni in stand-by.

Costi e commissioni

Costi fissi e variabili devono essere sostenuti per usufruire del POS mobile di Intesa Sanpaolo. Nelle seguenti tabelle un riepilogo dei principali oneri.

Costi fissi

Sono due le voci incluse nella categoria dei costi fissi, addebitati su base mensile.

Spesa
Canone mensile
€ 15,00
Invio estratto conto
€ 1,90

Il canone mensile è più alto in caso di noleggio stagionale (min. 4 mesi).

Piccoli negozi, professionisti e artigiani che ricevono pochi pagamenti con carta possono invece eliminare l’onere delle spese fisse optando per l’acquisto di un POS economico per smartphone. Le migliori soluzioni sul mercato sono al momento quelle di iZettle e SumUp.

Commissioni per transazione

Le commissioni sulle transazioni sono tariffe applicate per ogni pagamento ricevuto attraverso il terminale POS di Intesa Sanpaolo.

Segnaliamo nella seguente tabella le commissioni massime, da negoziare in filiale prima di sottoscrivere il contratto per il servizio di acquiring.

Carta di debito
o prepagata
Commissione
(max.)
PagoBancomat1.80%
Visa / VPAY
2.50%
MasterCard / Maestro
2.50%

PagoBancomat comporta una commissione mensile minima di € 25, indipendentemente dal volume degli incassi con il suddetto circuito.

Carte di creditoCommissione
(max.)
Visa2.60%
MasterCard2.60%
UnionPay3.50%
JCB3.50%
Diners3.50%

Gli esercizi commerciali con un elevato volume di transato elettronico riusciranno ad ottenere tariffe decisamente inferiori a quelle riportate in tabella. Le piccole attività potrebbero al contrario essere sottoposte a commissioni più alte.

Ai pagamenti fino a 30 euro è applicata una riduzione dell’1%. Tale riduzione è calcolata sull’importo complessivo delle commissioni dovute nel mese di riferimento per le cosiddette operazioni di importo ridotto.

La commissione minima per le transazioni di qualsiasi importo, indipendentemente dal circuito che lo autorizza, è di 50 centesimi.

L’applicazione

Come per ogni POS mobile, l’app è una parte fondamentale del servizio in quanto essenziale per elaborare i pagamenti con carta.

Intesa Sanpaolo ha battezzato la sua app Il mio POS, disponibile gratuitamente su App Store per telefoni iOS-Apple e su Google Play per dispositivi Android.

In passato l’app ha mostrato molteplici falle e un design obsoleto che, finalmente, sembrano essere superati.

Recenti aggiornamenti hanno riportato a galla un servizio che, dalle opinioni degli utenti, sembrava essere destinato ad una fine.

Oggi l’interfaccia appare più moderna, pensata per un utilizzo più semplice, ma offre tuttora poche funzionalità.

Nell'app "Il mio POS" l'esercente digita l'importo, poi procede all'inserimento della carta

App “Il mio POS”

Non può competere con app del calibro di SumUp e iZettle che, oltre alla ricezione dei pagamenti con carta, offrono una completa gestione dell’attività, del catalogo e dell’inventario.

La nostra opinione

Move and Pay nasce come servizio dedicato alle piccole aziende, ai negozi che non fanno un uso frequente dei pagamenti con carta e, infine, ai lavoratori autonomi che non necessitano di sistemi POS complessi.

Pur essendo disegnato per tali categorie di attività, il piano tariffario proposto da Intesa Sanpaolo è di fatto un punto interrogativo, da scoprire recandosi presso una filiale della banca.

Le commissioni per transazione sono alte ma personalizzabili in base al proprio transato: più alto è il volume di incassi mensili o annui, più conveniente sarà la tariffa. Il canone mensile, invece, è un costo fisso previsto per tutti i terminali forniti dallo stesso istituto.

Il servizio è sconsigliato per i gestori di attività stagionali o di attività che si svolgono con una cadenza regolare poco frequente, ad esempio in occasione di fiere, sagre e mercatini. La presenza di un canone mensile maggiorato fa virare verso altri lidi.

Si fa presente che alcune società emergenti – come le già citate SumUp e iZettle – mettono a disposizione piani “al consumo”, senza vincoli di tempo e senza canone mensile. Chi preferisce restare in ambito bancario, l’offerta POS Mobo BNL prevede un piano senza canone con acquisto del terminale.

Se l’app Move and Pay ha fatto progressi, questi ultimi risultano ancora troppo misurati per mettersi al pari della concorrenza proveniente dalle giovani startup indipendenti dalle banche.

L’applicazione è sì migliorata ma ancora carente rispetto alle funzionalità moderne oggi accessibili con un download gratuito. Il software, dunque, può e deve migliorare per mettersi all’inseguimento dei concorrenti.

Name of Reviewed Item: Intesa Sanpaolo POS ITA Rating Value: 3.5 Review Author:Review Date: